© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Riparare PC guasto: Cosa fare quando il computer non si avvia e non funziona più correttamente

Schiacciate il bottone “Power on” (Start up) per accendere il computer, ma non accade niente. Cosa ci può essere di più frustante (chi lavora al computer può confermare) di un PC che non si avvia? Per il sottoscritto, poche altre cose. Quindi capisco la vostra sofferenza e in questa pagina metterò a vostra disposizione la mia esperienza, in quello che sarà una sorta di manuale di laboratorio: «Avete imbroccato una giornata storta! Vediamo di raddrizzarla».

Ci sono molte possibili ragioni per le quali un computer potrebbe non avviarsi. E quasi sempre pochi indizi sui quali riflettere per giungere alla causa “principale”. Ma non preoccupatevi troppo per i vostri dati, il più delle volte sono al sicuro all’interno del hard disk, anche se momentaneamente inaccessibili.

Guida: Procedura per scoprire il PERCHE’ un Computer NON si accende

I casi che vi si possono prospettare sono i seguenti:

1. Il computer non manifesta nessun segno di vita.
Se vi trovaste di fronte ad un PC che non accenna neppure ad accendersi; è completamente muto come se non fosse inserita la presa d’alimentazione nella rete elettrica e nessuna lucetta si accende, allora seguite le operazioni di controllo lincate al punto uno, per fare una diagnosi accurata del problema.

Non curatevi del monitor. E’ più che normale che resti spento, (con la semplice lucetta gialla – o blu – accesa) se il computer non gli invia nessuna informazione.

2. Il computer si accende per pochi secondi e poi si spegne nuovamente.

Se, invece, vi trovaste di fronte ad un PC che, per accendersi, si accende. Ma prontamente e puntualmente si ri-spegne, allora seguite la procedura lincata al punto 2.
Probabilmente quando provate ad accendere il computer, sentite le ventole mettersi in moto e girare, le lucette sul frontalino del computer si accendono (o comunque lampeggiano), potete anche, o meno, sentire dei beep provenire dal PC e poi, IMPROVVISAMENTE, (ma sempre prima che il processo di avvio sia ultimato) si blocca tutto ed il PC torna spento.
Come al punto uno, non preoccupatevi del monitor. E’ normale che resti spento. Ciò non vuol dire che non possa essere guasto, ma al momento non possiamo dirlo.

3. Il computer si accende, ma non compare nulla sul monitor.
Dovreste sentire le ventole dell’alimentatore girare, i led (posizionati in vari posti all’interno ed esterno del PC) dovrebbero illuminarsi e potreste (o meno) sentire uno o più beep provenire dal computer.
Questa situazione è molto comune. Forse la più comune: il computer si accende, sembra ricevere correttamente l’elettricità, ma niente viene proiettato sullo schermo.
Le operazioni di riparazione sono abbastanza delicate e, prima di lasciarvi alla lettura dell’articolo d’approfondimento lincato al punto 3, vi incito alla massima prudenza e massima concentrazione.

4. Il computer si accende, ma si ferma l’avvio durante il POST – “auto diagnosi” iniziale del computer [prima del caricamento del sistema operativo].

Se il PC dovesse accendersi normalmente e comparissero delle informazioni sul monitor, ma durante il Power On Self Test (cioè durante quella fase in cui il computer verifica la scheda madre ed il funzionamento delle periferiche più comuni come ad esempio mouse, tastiera e scheda video…) si bloccasse DANDOVI (o meno) un messaggio d’errore, utilizzate le informazioni contenute nell’articolo lincato al punto 4.
Non confondete questa fase con quella del caricamento del sistema operativo. Approfondiremo questo discorso al punto 5.

5. Il computer si accende, ma un messaggio d’errore impedisce che il caricamento del sistema operativo sia completo.
Se il PC si accendesse normalmente e superasse la fase di POST, ma si bloccasse durante il caricamento del sistema operativo (Windows), non preoccupatevi perché il messaggio d’errore, che vi comparirà, MOLTO PROBABILMENTE è già stato descritto e risolto ampiamente dal produttore del vostro sistema operativo. Effettuate delle ricerche specifiche su Internet.

In totale la procedura da eseguire potrebbe portarvi via dai dieci minuti alla mezz’ora o anche un paio di ore. Tutto dipende da ciò che non va nel computer. Buona fortuna e cercate di rilassarvi. Le vostre mani devono essere sciolte e non contratte per il nervosismo!


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla