© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Ripulire la memoria CMOS della scheda madre e cancellare le modifiche fatte al BIOS per riportarlo alla configurazione originale

CMOS (complementary metal-oxide-semiconductor) è un termine utilizzato per identificare una piccola porzione di memoria, presente sulla Scheda Madre di un computer, che custodisce le impostazioni del BIOS.
La CMOS è, di solito, alimentata da una batteria a bottone: CR2032. La sua durata è di circa 10 anni. Tuttavia potrebbe esser necessario sostituirla anche prima. Un ottimo segnale, che la batteria sta per tirare le cuoia, è quando la data e l’ora del Windows son sempre più spesso lente e fuori tempo.

Ma nel caso che stiamo per trattare, DOBBIAMO RIPULIRE la CMOS per resettare le impostazioni del BIOS e portarlo alle caratteristiche di default iniziali.
Dopo però OCCORRERA’ riconfigurare le impostazioni hardware. Sempre tramite BIOS.

Pulire la CMOS è una delle strategie utilizzate per riparare un computer. Ad esempio per cercare di risolvere problemi di compatibilità hardware.

Seguono tre metodi (tutt’e tre ugualmente utili) per resettare il BIOS.

Utilizzate quello che ritenete essere il più facile. In caso di problemi che non vi consentano di effettuare una scelta, procedete con l’unico metodo possibile. Uno dei tre dovrebbe essere sempre fattibile.

1. Resettare la CMOS direttamente da BIOS.
Il modo più facile di riportare il BIOS alla configurazione iniziale (di fabbrica) è quella di accedere al BIOS -> sezione Utilità -> e scegliere la voce “Reset BIOS Settings”.
Il menù che vi troverete davanti potrà variare a seconda della scheda madre che adottate, ma solitamente incontrerete voci del genere (in inglese): “reset to default”, “factory default”, “clear BIOS”, “load setup defaults”, etc…
Il più delle volte trovate queste voci nella scheda “EXIT”. Come da immagine (cliccateci sopra per ingrandirla).

Nota: Per accedere al BIOS, al momento dell’accensione del computer, prima che si avvii il sistema operativo vedrete una schermata nera dove (normalmente in fondo a sinistra) potrete leggere chiaramente quale tasto (o sequenza di tasti) premere per entrare nel BIOS.

2. Resettare la CMOS tramite Jumper della scheda madre.
Assumendo che la vostra Scheda Madre sia dotata del summenzionato jumper (e molte lo sono), un altro modo per riportare alle impostazioni di default il BIOS è quello di rimuovere momentaneamente il jumper della scheda madre e provare ad avviare il computer. E’ un’operazione utile anche per bypassare un’eventuale password del BIOS, ma questo è un altro discorso.
Dovrete prima spegnere il computer e togliere il cavo d’alimentazione. Aprire il computer e cercare sulla vostra scheda madre un jumper come quello che vedete in foto (cliccate sopra l’immagine per ingrandirla). Aiutatevi con il manuale d’istruzione della vostra scheda madre se avete difficoltà nel trovarlo.
Questi ponticelli, di solito, si trovano vicino al chip del BIOS o in prossimità della batteria CMOS. Poi rimettete il Jumper come prima.

3. Resettare la CMOS togliendo la batteria che l’alimenta.
La logica di questa procedura è semplice. Senza corrente che alimenti la piccola memoria CMOS, tutti i dati in essa allocati verranno cancellati. Di conseguenza il BIOS tornerà alle impostazioni iniziali di default.
Se non potete accedere al Bios o se non trovate i Jumper, questa procedura fa sicuramente al caso vostro.
Una volta che togliete la batteria, non rimettetela prima di una buona mezz’ora.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla