sabato 12 febbraio 2011

Guida all'acquisto della Ram: Come si sceglie la memoria di sistema?

Guida all'acquisto della Ram: Come si sceglie la memoria di sistema? Quali caratteristiche tecniche bisogna prendere in esame, per giudicarne le prestazioni ed il prezzo

A. Tesla | Chicago - Se il processore lo abbiamo più volte indicato come il cuore di un computer, la RAM è più assimilabile ai polmoni.
La memoria di sistema, infatti, è quello spazio che il PC utilizza per allocare momentaneamente e poi riutilizzare i dati.

Maggiore è la dotazione di memoria di sistema di un computer e più veloce e reattivo sarà il sistema.
Infatti, la velocità (con la quale si accede alle informazioni custodite al suo interno) è un centinaio di volte più veloce rispetto ad un hard disk tradizionale.

A differenza delle altre componenti hardware (processore, scheda madre e scheda grafica) NON è affatto sicuro che ad una spesa maggiore corrispondano delle prestazioni di miglior rilievo.


Le caratteristiche tecniche ed i particolari sui quali riflettere, per poterne giudicare prestazioni e prezzo, sono:



Tipo e Formato


Basta visitare un negozio qualsiasi d'elettronica per rendersi conto da soli della grande quantità di RAM presente in commercio.
Ne esistono veramente tanti tipi.

Tuttavia poniamo la vostra attenzione sui modelli Ddr (Double Data Rate) che è stata (ed è) prodotta nelle generazioni Ddr, Ddr2 e Ddr3.

Si può scegliere la giusta memoria di sistema solo e soltanto dopo aver letto le caratteristiche tecniche della scheda madre. Questo perchè un modello non è intercambiabile con l'altro.





Certamente la Ddr3 garantisce prestazioni migliori, ma è impossibile adoperarla nel caso di una scheda madre che supporti solo Ddr2.

Un'altra informazione che potrà tornarvi utile è che la RAM (di qualunque tipologia) è disponibile in due diversi fattori di forma (dimensioni): Dimm (per i computer da scrivania) e So-Dimm (per i notebook e sistemi all-in-one).



Capacità


Ciascun modulo di memoria solitamente possiede una capacità che varia da 1 GB a 4 GB. In tutti i casi in commercio è possibile trovare moduli anche da 8 GB.

La quantità di memoria di sistema, che si può adoperare, deve essere valutata di volta in volta a seconda del processore adottato e dal supporto diretto alle tecnologie.

In media le CPU posseggono due canali diretti di memoria. Attraverso questi due canali è doveroso adottare moduli a coppie per ottenere delle prestazioni ottimali.

Nel caso in cui possedeste una scheda con 4 slot di memoria disponibili, è sempre bene utilizzare due banchi di RAM o 4.
Solo nei sistemi Intel di fascia più alta (processori Core i7 900) è previsto il supporto a 3 canali paralleli.


La RAM è solitamente acquistabile in kit composti da due o tre pezzi.
Una cosa molto importante da sottolineare è che, per poter utilizzare più di 4 GB di memoria di sistema è molto importante disporre di un sistema operativo a 64 bit.
Le versioni a 32 Bit presentano un limite di 3,5 GB.





Frequenza


La frequenza standard va dagli 800 Mhz – della Ddr2 – ai 1333 Mhz – della Ddr3.
Consigliamo di optare sempre per moduli di RAM la cui frequenza sia quella suggerita ivi sopra. In tal modo si potrà star certi di aver optato per la soluzione dal miglio rapporto prezzo/prestazioni.

Ad ogni modo, nel caso in cui la scheda madre preveda la possibilità di overclock, è possibile optare per una RAM dalla frequenza migliore che, eventualmente, si può impostare dal Bios assieme a quella del processore e di altri parametri.

La memoria Ddr, inoltre, ha un secondo sistema di classificazione: il data-rate. Il suo valore corrisponde praticamente alla banda di trasferimento ed è proporzionale alla frequenza. Tale parametro viene espresso con la nomenclatura di PC-XXXX.
Per esempio PC3-14400 è sinonimo di Ddr3 a 1800 Mhz.



Voltaggio


Il voltaggio è un parametro che varia da un modello ad un altro di RAM scelta e da produttore a produttore.
I moduli Ddr3 sono, nella maggior parte dei casi, certificati a 1,5 o 1,65 volt. Questo quantitativo di corrente è erogabile senza alcuna sorta di problema da molti sistemi.
Per la memoria Ddr2, il valore sale a 2 volt.

Fino a quando si acquistano RAM con le summenzionate caratteristiche di voltaggio, non si incorrerà in nessun problema di incompatibilità di sistema.

Va da sé che moduli con elevate prestazioni possono richiedere delle tensioni superiori a quelle citate qualche rigo sopra.



Timings & Profili


I timings sono forniti con una serie di 4 numeri. Ad esempio, 9-9-9-24.
Indicano i cicli di clock che la Ram deve eseguire per stare dietro ad alcune specifiche operazioni.
Onestamente questo parametro può interessare soltanto a quel tipo di utente parecchio smaliziato ed appassionato di overclocking.

Quando si installa per la prima volta la RAM, tale parametro viene impostato al livello più basso possibile. Ciò avviene in automatico e, tale impostazione, corrisponde al massimo delle prestazioni possibili.

Solo nel caso in cui i moduli di memoria di sistema siano di fascia alta, sono presenti dei profili che si richiamano alla bisogna attraverso il Bios della scheda madre e che contengono valori di configurazione che risultano migliori durante le fasi di overclock.


Un esempio della descrizione che troverete in uno dei tanti negozi online



Questo articolo è un'appendice della pubblicazione Come Acquistare un Computer Desktop o un Portatile Notebook/Netbook: Guida alla Scelta del PC


Sostituzione Slot RAM: Come aggiungere un nuovo modulo di memoria all'interno di un computer portatile notebook
A seconda della configurazione di partenza i benefici di un upgrade della RAM possono essere molto evidenti fin da subito.

1 commento:

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)