© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Alimentatore PC: Verificare la corretta funzionalità dell’alimentatore tramite DUE test

Quando il Computer non si accende completamente e non da segni di vita, immediatamente, il maggiore indiziato è l’alimentatore. Però prima d’accusarlo, o peggio, buttarlo via definitivamente, accertiamoci che non funzioni più veramente.
Riconosco, comunque, che statisticamente è il componente hardware che, più degli altri, manifesta capricci e problemi. E’ quello che difetta più spesso.
Se ad esempio un computer manifesta blocchi casuali, riavvii spontanei o anche alcuni messaggi di errore, la causa può tranquillamente essere collegata ad una alimentatore insufficiente che lavora male.

Per eseguire una verifica di controllo sull’alimentatore potete avvalervi di un classico tester o comprarne uno proprio per alimentatori che svolge le operazioni in automatico.
In entrambi i casi non v’è nulla di impossibile. Approfondiremo i due test in sedi separate per evitare di mescolare troppo i metodi. Intanto vediamone una veloce descrizione che ne esalta i pregi e critica i difetti.

1. Testare un alimentatore con una procedura manuale tramite Multimetro.

Diciamo subito che questo metodo richiede degli strumenti che solitamente si hanno già nelle case: un cacciavite e un multimetro.
Qualora non disponeste di un multitester, potete comprarlo a soli 10 o 20 euro presso un qualsiasi rivenditore d’elettronica.

La procedura non è più complicata di molto, ma vi richiede più tempo rispetto al metodo due e SOPRATTUTTO molta attenzione. Leggete per questo l’avviso che ho messo in bella mostra in calce (a fine pagina).

2. Testare un alimentatore tramite un tester adatto: Power Supply Tester.

Questa procedura ha innanzitutto il vantaggio di essere automatica, più affidabile e SICURA (per la vostra incolumità) del test manuale del punto 1. Il tester, Power Supply Tester, non costa molto. Il prezzo può variare da poche decine di euro fino a 100€ circa, ma anche quelli da 30 euro o meno, son buoni. Usate la chiave di ricerca “Tester alimentatori” per trovare tutte le informazioni del caso.
E’ molto semplice da interpretare. In realtà, a seconda dei tester, l’uso può variare, ma tanto per farvi un esempio vi dico che: se la potenza d’uscita e’ corretta, un LED si illuminerà e l’utente sentirà un suono. Se il test fallisse, invece, nessun LED si accenderà e non viene riprodotto alcun suono.

L’unico svantaggio sta nel fatto che questi aggeggi son più difficili da reperire e quindi potreste doverne ordinare uno via internet ed aspettare qualche giorno.

Avvertenze: prestate MOLTA – MOLTA ATTENZIONE quando eseguite dei test di verifica sull’amplificatore. Soprattutto se decidete di intraprendere la procedura al punto 1 (quella manuale). Abbiate presente che state lavorando con un alimentatore ad alta tensione, mentre è collegato alla presa elettrica. Se non state attenti rischiate di danneggiare il Computer o peggio fare del male a voi stessi. Con questo non voglio scoraggiarvi. Ma esortarvi a tenere sempre alta la concentrazione.

E se il test fallisse e desse un responso negativo?

In questo caso occorrerebbe comprare un nuovo ALIMENTATORE e sostituirlo. Ecco qui un articolo che spiega come smontare e rimontare l’alimentatore del computer.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

12 Commenti

  1. Grazie per la guida, peccato che non hai spiegato nulla, non ti do dritte di come potresti migliorare questo articolo perchè farei prima a scriverlo da me visto che non sai nemmeno come si usa un tester

  2. Senti.scusa.il.mio.pc.non.si.accende.ma.le.casse.si.cosa.può.essere.successo?!(pc.fisso)

  3. Scusa, vorrei seguire le istruzioni del punto 1, ma esattamente cosa dovrei fare?

  4. ecchedevofa' una volta che ho cacciavite e tester?

  5. Basta che clicchiate sul link .-.

  6. Quoto l'ultimo anonimo che ha commentato.
    Gente che dice che l'autore non sa come usare il tester, altra gente che non ha nemmeno la curiosità di premere sul link messo a disposizione ma commenta immediatamente con tono critico…
    Bah
    Non ho parole.

  7. Ciao, ho bisogno di aiuto. Ho tenuto fermo il pc per diversi anni ma poi l ho ripreso e andava tutto bene, io e mio fratello l abbiamo usato per qualche mese finchè, improvvisamente, non si è spento e da quel giorno non da più segni di vita di nessun negere. Io non me ne intendo molto di queste cose e quindi non so se ha fatto così perchè ha preso un virus o se ci sono problemi con qualche parte del pc, sinceramente non saprei. Ormai sono circa 9 mesi che sono senza pc e non so come fare perche io lo uso molto, ovviamente io vado solo in siti sicuri, siti che riesco ad usare anche dal cellulare ma con difficoltà. Vi prego aiutatemi spiegatemi cosa posso fare per aggiustarlo….

  8. Almeno spiega dove si trova un alimentatore.

  9. Ci vuole un tecnico e inutile che non siete capaci neanche di riconoscere l'alimentatore del pc .
    Il fai da te non funzionerà mai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *