mercoledì 5 maggio 2010

Come Rendere il Computer più Veloce: Ripulire il Registro e Migliorare le Prestazioni del PC - Super Guida!

Se il vostro computer funziona lentamente e la sua esecuzione è tediosa e lunga, in questo articolo imparerete come far crescere le prestazioni ed il rendimento del PC con degli accorgimenti forse non semplici, ma GRATUITI!
Lo faccio perchè siete veramente in tanti a domandarmi il perchè il vostro computer sia lento e come potreste risolvere questo problema.

Tempo fa avevo accennato qualcosa in un articolo a proposito di un Firewall birichino (Windows lento e Firewall: ZoneAlarm Securuty Suite rallenta di molto l'avvio del Computer. Proviamo a velocizzarlo), oggi vediamo di approfondire l'argomento. Seguitemi e non abbiate timore a richiedere dei chiarimenti tramite il modulo dei commenti. Quando gli impegni me lo consentono cerco di rispondere a tutte le domande o richieste d'aiuto. Ma siete veramente tanti e spero che possiate anche aiutarvi tra di voi.

Ho cercato di ricreare una guida, una procedura di manutenzione per la pulizia e l'ottimizzazione di un Computer passo passo. Non saltate nessuno dei punti che metterò in evidenza. Fatelo e toccherete con mano un netto miglioramento della velocità d'esecuzione del Computer.

1. Per prima cosa controllate se il computer in questione sia stato infettato da dei VIRUS. Fate una bella scansione con l'antivirus di turno (se non ne avete uno aggiornato e non potete aggiornarlo affidatevi a delle scansioni online che vi permettono di scaricare programmi già aggiornati e pronti all'uso Scansioni Online GRATIS per verificare la presenza di Spyware, Trojan e Virus: I 5 migliori Scanner esistenti. Ed in caso di infezione riscontrata ma che non riuscite a rimuovere, leggete questo articolo: Scansioni antivirus GRATUITE, Strumenti, Consigli e Trucchetti per rimuovere GRATIS virus ed altri malware on-line).

2. Dedicatevi con altrettanta scrupolosità ad altri malware molto, ma molto pericolosi anche se meno famosi alle orecchie del grande pubblico.

Scaricate Microsoft's Anti-Spyware, Spybot Search and Destroy e Adaware. Come accennato poco più sopra, oltre ai virus esistono tanti altre minacce che vengono chiamate in maniera diversa. Un esempio sono gli Spyware e gli Adware. Questi non sono veri e propri virus, ma molto più subdoli e pericolosi. Si installano automaticamente nel PC preso di mira e, a insaputa del povero utente, si connettono ad un server madre (tramite la normale connessione ad Internet del computer) ed inviano dati a chi li ha creati. Dicendo dati mi riferisco a tutto! Siti sui quali si naviga, documenti aperti, musica ascoltata, Password e tante altre informazioni PERSONALI.

Anche se molti produttori di programmi gratuiti sostengono che l'adware sia un innocuo software sovvenzionato dalla pubblicità, alcuni di essi sono delle profonde scocciature: aprono continuamente pop-up pubblicitari che rallentano notevolmente le prestazioni della macchina, altri modificano le pagine html direttamente nelle finestre del browser per includere link e messaggi pubblicitari propri, con la conseguenza che all'utente viene presentata una pagina diversa da quella voluta dall'autore. Insomma, qualora un programma presentasse un contratto talmente lungo che non volete leggerlo, non installatelo. Cercate qualcos'altro che abbia ricevuto dei feedback d'apprezzamento da parte degli utenti che lo hanno già utilizzato. Non siate pigri.

Sperando di avervi spaventato (messo in guardia) a sufficienza, recatevi su questi siti per scaricarli. Sono tutti e tre gratuiti (al momento in cui scrivo).


Procedete installando solo Microsoft Windows Defender e riservate gli altri due per procedure che vi farò eseguire in avanti.

3. Lanciate l'Esegui (ad esempio scrivendo "run" nel box di ricerca presente allo Start Menù) e poi date il comando "MSconfig". Vi si aprirà la finestra "Configurazione di sistema". Nella scheda Avvio troverete una serie di applicazioni che potrebbero rallentare fortemente non solo l'avvio ma anche il funzionamento del Computer. Cercate di sbarazzarvi di tutti quei programmi inutili o disattivateli tutti e riattivateli uno alla volta fino a trovare quello che arreca un disturbo eccessivo in termini di rallentamento. Un consiglio spassionato per aiutarvi nell'eventuale disabilitazione di un programma è quello di recarvi al seguente indirizzo e utilizzare il loro programma (al momento in cui scrivo gratuito) per avere dei suggerimenti su ciò che è necessario ad un Computer e quello che non lo è. Nella sezione "Scanner" potrete scaricare il programma. In alternativa riscrivete ogni applicazione, presente nella scheda "Avvio", nel box di ricerca del loro sito e leggete a cosa serve e se altri utenti hanno riscontrato degli errori in precedenza. Il servizio è veramente ottimo!

4. Riavviate il PC e fatelo accedendo a Windows in "modalità provvisoria". Riavviate il Computer e poco dopo la prima schermata nera cominciate a cliccare il tasto F8. Fatelo pigiando più volte il tasto, altrimenti il PC si potrebbe avviare normalmente. Se tutto andrà bene, vi verrà proposta una schermata nella quale poter scegliere di avviare il computer in "Modalità provvisoria" o "Safe Mode". Fatelo selezionando la voce e dando un colpo di Invio.

Quando vi comparirà il desktop, andate nello Start Menù -> Pannello di Controllo -> Disinstalla o modifica un programma. All'interno di questa sezione potrete disinstallare dei programmi potenzialmente pericolosi, come quelli spyware. Aiutatevi cercando al seguente sito SpywareGuide.com tutti quei programmi il cui nome non vi suggerisce nulla di buono. Effettuate delle ricerche anche se non siete certi che ad una determinata voce corrisponda un programma di cui potete fidarvi al 100%.

Ma non uscite dalla modalità provvisoria. Non ancora. Prima recatevi nella cartella "Temp" e cancellate tutto quello che si trova al suo interno. Potete trovare questa cartella seguendo il percorso C:\Documents and Settings\Username\local settings.

Sempre in modalità provvisoria, installate Adaware e Spybot. Il programma di Microsoft non potrebbe essere installato dalla modalità provvisoria, ecco perchè ve l'ho fatto fare prima. Una volta installati, provvedete ad aggiornarli tutti e tre. Poi fate eseguire a ciascun programma di sicurezza una scansione completa. Alla fine, quando avrete un quadro completo della situazione grazie ad i programmi utilizzati, riavviate il computer. Questa volta normalmente!


5. Scaricate a questo indirizzo il programma HijackThis. Una volta avviato il programma cliccate su " Do A System Scan and Save A Logfile". HijackThis analizzerà i processi in esecuzione sul computer e avvisa l'utente qualora ci fossero in esecuzione dei programmi (o comunque processi) che non dovrebbero esserlo. Inoltre vi permetterà anche di sapere quando state utilizzando dei programmi che non sono dannosi, ma potrebbero essere tranquillamente eliminati in quanto non necessari.

Al termine della scansione, il programma crea un file di log. Potete copiare il vostro file di log nella casella di testo che trovate in questa pagina per ottenere una spiegazione al resoconto del programma. Dopo aver determinato ciò che è sicuro e quello che non lo è, ricercate le opportune caselle di controllo, contrassegnatele e fate clic su Fix Checked.

6. Recatevi sul sito di casa Redmond e scaricate Microsoft Windows Malicious Software Removal Tool. Lo trovate a questo indirizzo. Questo strumento controlla il computer per ricercare le infezioni causate dai più diffusi software dannosi (tra i quali Blaster, Sasser e Mydoom) e, se viene individuata un'infezione, la rimuove. Microsoft rilascerà una versione aggiornata di questo strumento il secondo martedì di ogni mese. Al termine del processo di scansione e rimozione, viene visualizzato un report nel quale vengono indicati gli eventuali software dannosi individuati e rimossi. Lo strumento crea un file di log denominato mrt.log nella cartella %WINDIR%\debug.

Per scaricare la versione x64 dello strumento di rimozione malware, fate clic qui.

Lo ripeto: questo programma è stato progettato da Microsoft per rilevare e rimuovere i programmi il cui unico scopo è quello di danneggiare il computer. Il termine tecnico per questo tipo di programma è: rootkit.

7. Scaricare ed eseguire BLBeta Expert. Potete farlo al seguente link. Lo scopo principale del programma è quello di combattere i rootkit e tutti i tipi di malware che utilizzano i rootkit. Prima di dare il consenso per eliminare un file, prestate molta attenzione e non cliccate "OK" su qualsiasi cartella vi si apra.

8. Se usate Internet Explorer per navigare su Internet, fate come suggerito:

a) Aprite una nuova pagina Web.
b) In alto dovreste intravedere un Menù, cliccate su "Strumenti".
c) Cliccate su "Opzioni Internet".
d) Selezionate la scheda "Protezione" all'interno della finestra Opzioni Internet.
e) Dovrebbe essere già selezionato il mappamondo con sotto la scritta Internet. Se non lo fosse, selezionatelo.
f) In basso ci sarà un box con a fianco la voce: "Attiva modalità protetta".
g) Contrassegnatela e sotto cliccate su "Livello personalizzato"
h) A questo punto scorrete l'elenco e disabilitate le seguenti voci:

  • Scarica controlli Activex senza firma elettronica
  • Inizializza ed esegui controlli ActiveX non contrassegnati come sicuri per lo script
  • Esecuzione script attivo
  • Esecuzione script delle applet Java.

In fine salvate i cambiamenti eseguiti e chiudete pure la finestra.

Se invece preferite usare Firefox, fate:

a) Aprite una nuova pagina Web
b) Nella barra degli indirizzi scrivete "about:config" e cliccate su Invio (davanti a about:config non deve esserci l'http://)
c) Nella finestra che vi si aprirà (dopo richiesta di conferma da parte del browser) fate clic con il tasto destro del mouse nell'aria della finestra che si illumina in azzurro. Proprio su quella barra che riporta il nome del parametro, lo stato, il tipo ed il valore.
d) Dopo aver cliccato con il tasto destro del mouse, scegliete la voce "Nuovo" e poi "Intero"
e) Nel primo box che si aprirà, digitate "privacy.popups.disable_from_plugins" e date l'OK
f) Nel secondo scrivete "2" e date l'OK. Il parametro potrebbe essere già presente e impedisce che dei pop-up flash vengano eseguiti in Firefox.

9. Aprite il Registro di Sistema e fate una copia di backup nel caso in cui foste un pò maldestri. Il Regedit, infatti, è molto delicato e dei piccoli cambiamenti potrebbero causare l'instabilità del sistema.
Per accedere al Registro di Sistema, andate nello Start Menù e nel box di ricerca o nell'esegui (che potete aprire attraverso il "Trova") digitate il comando "Regedit" e date l'invio. Windows potrebbe richiedere un consenso o l'inserimento di una password d'amministratore. Fatelo.

Nota: Qualora le voci, che io menzionerò più in basso, non ci fossero provate a crearle. Mi raccomando di tenere il backup sempre a portata di mano.

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop. All'interno della cartella Desktop dovreste trovarne altre due, questo però è un dettaglio che non vi interessa. Selezionate la voce Desktop e nel riquadro di destra, fate un doppio click su "MenuShowDelay" per cambiarne valore. Di default è impostato su 400 o 4/10 di secondo. Voi dovete cambiarlo in "0", per ottenere il valore minimo consentito e salvate. In questo modo i menù compariranno immediatamente e non dopo alcuni secondi o frazioni di secondo.

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CURRENTCONTROLSET\CONTROL\FILESYSTEM.
Con il tasto destro del mouse fate click su "Filesystem" e, dal menù contestuale, scegliete "Nuovo" e poi "Valore DWORD (32 bit)". Rinominate NewValue#1 (che avete appena creato) in "DisableNTFSLast-AccessUpdate". Date un doppio click proprio su DisableNTFSLast-AccessUpdate e cambiatene il valore da 0 ad "1". Non dimenticatevi di cliccare "OK". In questo modo Disabiliterete il costante aggiornamento delle date di un file o di una cartella che sono stati aggiornati. Questo accelererà il sistema.

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\MICROSOFT\WINDOWS\CURRENTVERSION\EXPLORER.
Create un nuovo valore (Valore DWORD (32 bit)) come avete fatto al punto precedente e nominatelo "DesktopProcess". In fine impostate il suo valore dati su "1" e date l'OK.

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_LOCAL_MACHINE/SOFTWARE/Microsoft/Windows/CurrentVersion. All'interno di questa cartella troverete quella nominata Explorer. Con il tasto destro del mouse cliccatela, selezionate "Nuovo" e poi "Chiave". Nominatela "AlwaysUnloadDLL". Doppio click su AlwaysUnloadDLL e impostatene il valore su "1". Solitamente quando un computer utilizza dei file DLL, lì mantiene in memoria per un certo lasso di tempo. Ma qualora l'utente avesse poca memoria a disposizione, si vede scemare le prestazioni del proprio computer. In questo modo il problema viene arginato.

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_CURRENT_USER/Control Panel/Desktop. Doppio clic sulla voce "HungAppTimeout" e cambiatene il valore in "1000". Cercate una seconda stringa "WaitToKillAppTimeout" ed impostatene il valore su "2000". I programmi in uso verranno gestiti con migliori risorse ed, inoltre viene ottimizzato il tempo richiesto dal sistema prima che un programma venga chiuso quando si tenta di riavviare o arrestare Windows (Qualora le voci non ci fossero provate a crearle. Mi raccomando di tenere il backup sempre a portata di mano).

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_LOCAL_MACHINE/System/CurrentControlSet/Control. Cliccate su Control e cercate la stringa "WaitToKillServiceTimeout". Impostatene il valore a "2000". Verrà ottimizzato il tempo necessario al sistema per chiudere tutti i suoi servizi prima di arrestarsi o riavviarsi.

- Attraverso il menù ad albero seguite il percorso HKEY_CURRENT_USER/Control Panel/Desktop/. Doppio clic su "MenuShowDelay" ed impostatene il valore a "100". Questo farà sì che i menu del Desktop appaiano quasi istantaneamente.

Potete chiudere il Registro di sistema e riavviare il computer.

10. Date un tetto massimo alla capacità di contenimento del Cestino. Per farlo, cliccate con il tasto destro del mouse sull'icona del cestino e, dal menù contestuale, selezionate la voce "Proprietà". Impostate le dimensioni massime del cestino in modo tale che, per ogni hard disk o partizione, non superino mai l'1 o il 3% massimo della capacità totale dell'unità selezionata.

11. In ultima istanza, effettuate un'analisi dello stato di salute del vostro hard disk. In questo articolo (Problemi Hard disk: I migliori programmi GRATIS, e non, per testare i dischi rigidi e fare delle DIAGNOSI accurate) troverete elencati dei programmi che diagnosticheranno una o più eventuali anomalie all'interno del disco fisso. Inoltre è consigliabile una periodica (dipende molto dall'uso che si fa del PC...in linea di massima ogni 2 o 3 mesi sarebbe bene farla) deframmentazione. Si tratta di un'operazione informatica che consiste nel ristrutturare l'allocazione dei file presenti su un hard disk facendo in modo che ciascun file risulti memorizzato in zone contigue dal punto di vista fisico; questo diminuisce drasticamente i tempi di accesso ai file. La deframmentazione è un'operazione che può essere svolta in modo automatico dal file system durante il suo regolare funzionamento o può essere eseguita tramite esplicita richiesta dell'utente tramite l'esecuzione di un programma. Start Menù -> Tutti i programmi -> Accessori -> Utilità di sistema -> Utilità di deframmentazione dischi. Deframmenta i dischi per rendere il computer più veloce ed efficiente.

Dopo aver eseguito con pazienza tutte queste operazioni, la velocità del computer dovrebbe essere aumentata sensibilmente. Cercate di mantenere il PC "pulito". Le normali operazioni (che in gergo vengono definite con un unica parola Crud - Create, read, update and delete) mettono a dura prova la reattività e velocità del sistema.
E' molto importante mantenere il Registro il più "pulito" possibile e fare della regolare manutenzione.

6 commenti:

  1. Controllate che il computer non sia eccessivamente alto, le alte temperature sono per il computer come la kryptonite per superman. SpeedFan: Programma per misurare la temperatura della CPU del computer ed altre componenti. Modificare la velocità delle ventole per ridurne il rumore. State il più lontano possibile dai 70 gradi! In media temperature ottime sono: sotto i 50/60 gradi per la CPU e sotto i 40/50 per la scheda madre, hard disk e RAM.

    RispondiElimina
  2. Controllate se sull'Hard disk c'è abbastanza spazio.

    Il concetto di base è che più un sistema operativo ha dello spazio a propria disposizione, meglio lavora. Per un sistema che adotta Windows Vista (o sistemi operativi successivi), la quantità minima di spazio da dedicare solamente al sistema operativo è di circa 20 GB. Per Windows XP (o altri sistemi operativi precedenti) si può tranquillamente scendere sotto la soglia dei 20 GB. Ma ricordate che più spazio ha il sistema per operare, meglio è a livello di prestazioni finali.

    RispondiElimina
  3. CERCO IL FILE DI REGISTRO DEL WALLPAPER WIN 7 PER UN HP MINI 210 1000

    RispondiElimina
  4. Buona sera Alessandro, ho trovato l'articolo molto interessante; alcune cose già le faccio periodicamente; ora mi interessa un feed-back su Lavasoft: ho installato "ad_aware" ed ho eseguito lo scan completo; rituazione DISASTROSA con circa 1500 errori!!! Mi conviene acquistare la versione Prof a $ 29 scontati? grazie. Piero

    RispondiElimina
  5. Risposta a Piero4 dicembre 2011 00:34

    Direi di no.
    Visto come si sono evolute le cose, prova il programma Spybot Search and Destroy e poi assicurati di aver un firewall funzionante.
    Attraverso il firewall potrai vedere se programmi strani chiedono accesso ad internet.
    Puoi anche farlo da gestione attività - Rete, etc. Puoi lanciare Gestione Attività cliccando di seguito [Ctrl] + [Alt] + [Canc].
    Devi solo perderci un pò di tempo a controllare e leggere le voci, ma ne vale la pena :)

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)