mercoledì 2 marzo 2011

Notebook MALIBAL Lotus P150HM. Prezzo, Prestazioni ed Opinione: è senz'altro un computer d'élite

Recensione MALIBAL Lotus P150HM

A. Tesla | Chicago - Il MALIBAL Lotus P150HM è un computer portatile che probabilmente molti italiani non vedranno mai sugli scaffali del proprio rivenditore d'elettronica di fiducia. Ma il bello di internet è che io, che vivo in America, posso comprare direttamente in Italia o viceversa.
Naturalmente bisogna fare i conti con le spese doganali (avevamo trattato questo argomento nell'articolo sui Idee regalo tecnologiche) e le spese di spedizione. Ma ci sono casi in cui comprare all'estero conviene.

Vediamo se ne vale la pena per il MALIBAL Lotus P150HM.

Il MALIBAL Lotus P150HM è un notebook che implementa la migliore e più recente tecnologia hardware. E' un 15 pollici ed è estremamente adatto per coloro che desiderano acquistare un computer per poterci giocare anche con i titoli più recenti.

Stiamo per parlarvi di un computer che sicuramente non sarà alla mercè di tutti per due ragioni. In primis c'è lo scoglio del prezzo d'acquisto che si aggira attorno ai 3500 dollari americani sonanti. Poi, chi non abita in America e non può appoggiarsi a nessun amico, dovrebbe pensare anche alle spese di spedizione ed i dazi doganali + iva.

Insomma, per i motivi di cui sopra, il MALIBAL Lotus P150HM è senz'altro un prodotto d'élite.


Ad una prima occhiata il P150HM sembra quasi un computer d'ufficio qualunque. Questo effetto è dovuto principalmente all'assenza di orpelli estetici e all'assunzione di una bella (ormai dovreste conoscere i nostri gusti retrò) rifinitura opaca, che tiene meglio alla larga ditate, polvere e macchie d'unto.

Ma non bisogna farsi ingannare da un aspetto dimesso. All'interno della struttura vengono imbrigliate delle componenti hardware da urlo.

Il pannello posto a protezione dello schermo è realizzato in plastica spessa e con all'interno un telaio in metallo. Lo abbiamo sottoposto a diverse pressioni, durante le quali il monitor era acceso, e non abbiamo notato nessuna influenza (di tali pressioni) sulle immagini rappresentate dal monitor. Ne abbiamo dedotto che lo schermo è protetto in maniera più che adeguata.

Tutta la struttura è robusta e fortemente solida. Ci ha dato proprio l'idea di essere stata realizzata perchè possa durare nel tempo ad imprevisti e logorii dovuti all'utilizzo.

Sul retro del notebook sono presenti tre diversi pannelli d'accesso. Basta munirsi di un cacciavite, per poter aggiornare facilmente hard disk, RAM, modulo wireless, etc...
La configurazione di per sé è molto potente. Lo è tanto che non crediamo altresì che ci sia nessun bisogno di apportare migliorie. In ogni caso è utile sapere che è tutto a portata di mano e che non si deve faticare troppo per arrivare ad un componente.





Il MALIBAL Lotus P150HM, essendo un gioiellino di tecnologia, non poteva che adottare una serie di porte ed interconnessioni altrettanto adeguate al suo status.
Ed allora troviamo 2 porte Usb 3.0 (per il trasferimento veloce dei dati - fino a 4,8 GB/s), due porte Usb 2.0, una porta eSata (sempre per il trasferimento veloce dei dati - fino a 3.0 GB/s), una porta FireWire, uscita DVI, HDMI, porta Ethernet ed un media card reader.
Non abbiamo proprio nulla di cui lamentarci. Anzi paradossalmente (visto che stiamo parlando di un 15 pollici) le porte son troppo costipate. L'una vicina all'altra.
E' anche presente un masterizzatore 6X Blu-ray e 8X DVD+/-R DL Super-Multi Drive.

La tastiera è di tipo ad Isola. E' solida, non va incontro ad invaginamenti e, tra un tasto e l'altro, è presente il giusto spazio che riduce gli errori dovuti alla battitura.
Gli ingegneri hanno pure trovato lo spazio per inserire il pad numerico che torna quantomai utile allorquando si ha a che fare con i numeri e le operazioni matematiche.
Abbiamo trovato un pochino anomala la posizione dei tasti direzionali che, per fortuna, sono di dimensioni regolari (rispetto al resto della componentistica). E' necessaria un pò di pratica, prima di poterci fare il callo.
Il rumore che i tasti producono quando pigiati è molto delicato.

Il touchpad è decisamente pessimo. Non abbiamo ben compreso il perchè sia stato rivestita in gomma la superficie sulla quale va a scorrere il dito. Soprattutto all'inizio ci tornava difficoltoso gestire il cursore del mouse. Lo abbiamo provato solo perchè ci era necessario ai fini della recensione. Altrimenti saremmo passati immediatamente all'utilizzo di un mouse con attacco Usb.

Sopra la tastiera sono localizzati due altoparlanti. Sul fondo, invece, è incastonato un subwoofer.
La qualità audio è decisamente migliore alla media, ma un bel paio di cuffie ed un impianto audio ausiliario sono sempre da preferire, qualora se ne avesse la possibilità economica e logistica.


Come abbiamo avuto modo di anticiparvi prima, il MALIBAL Lotus P150HM è commercializzato con un monitor di soli 15 pollici capace di una risoluzione nativa di 1920 x 1080 pixel.
Si tratta di un valore molto significativo che consente una migliore gestione delle finestre di dialogo del sistema operativo o durante la navigazione su siti internet.
La rotellina del mouse verrà usata di meno.
Ma le buone notizie non si esauriscono qui. Infatti anche il contrasto del display è da apprezzare. Abbiamo misurato un valore di 692:1.

Per i profani ci teniamo a precisare che per contrasto si intende il rapporto tra la massima luminosità e la minima. O meglio il rapporto tra la luminanza del bianco e quella del nero, cioè tra la massima e la minima luminanza che il monitor può produrre. Un computer d'ufficio ha un contrasto che solitamente si assesta sotto i 200:1. Quando si passano i 500:1, come nella situazione attuale, il monitor si avvicina di più ad un televisore. I colori appaiono nettamente più vivi, in maggior rilievo e, soprattutto il nero, sarà veramente nero e non una gradazione impalpabile di grigi.

La luminosità media è di circa 250 nit. Si tratta di un valore, ancora una volta, positivo e che rende il MALIBAL Lotus P150HM perfetto per un uso d'appartamento e gradevole anche all'aperto.
Purtroppo l'uso esterno è limitato dalla presenza di una rifinitura del monitor di tipo glossy che trasforma inesorabilmente il monitor in uno specchio di riflessi.


Le prestazioni del MALIBAL Lotus P150HM non potevano che essere eccezionali. Il notebook, infatti, implementa quella che ad oggi è la migliore tecnologia.
Questa è una caratteristica della società che, diversamente dai nomi più commerciali (Dell, HP, Acer) - che cambiano processore solo poche volte durante l'anno, tutte le volte che un processore vede la luce, contestualmente viene sfornato un nuovo modello di portatile. Lo stesso discorso vale anche per le schede grafiche.

Nel caso del P150HM abbiamo a che fare con un processore Intel Core i7-2920XM capace di lavorare ad una frequenza di 2.5 GHz - con 8MB di L3 cache - e di regalare prestazioni del tutto simili a quelle di un ingombrante, ed intrecciato nei suoi stessi fili, computer da scrivania.
Il sistema operativo (parliamo di Windows) verrà caricato in un battito di ciglia. Fate conto che nel test wPrime il valore raggiunto è stato di soli 10 secondi (Lo stesso test su un portatile medio può richiedere dai 30 ai 50 secondi).

La scheda grafica non poteva essere da meno e, nel 3DMark06, vengono sorpassati i 20 000 punti. E' un valore stratosferico.

Ci pare superfluo dire che è possibile giocare con qualsiasi gioco, anche recente, anche Crysis o Metro 2033, ad alti livelli di risoluzione e pretese di dettaglio.

Inoltre le prestazioni elevate sono dovute anche al fatto che al posto di un tradizionale hard disk siano presenti 80GB Intel X25-M SSD. Stiamo quindi parlando di una super unità allo stato solido.





Durante un uso normale del PC, il MALIBAL Lotus P150HM riesce a gestire adeguatamente il calore prodotto dal suo processore e dalla scheda grafica. In ogni caso, come accade con quasi tutti i notebook che vengono realizzati perchè possano garantire alte prestazioni, quando il sistema viene stressato, le temperature giocano al rialzo. Il valore più elevato che abbiamo registrato è stato quello di 44 gradi sul fondo del PC. Non è tantissimo, ma la sensazione di calore è piuttosto manifesta.
La parte anteriore del portatile, invece, raggiunge (a centro tastiera) la temperatura di 30 gradi.

Come è possibile immaginare la ventola è sempre in azione. Ecco che diventa quantomai importante rivelarvi se il rumore prodotto sia assordante o nella media.
Sveliamo subito che il rumore c'è e, qualora questo fosse il vostro primo computer notebook adatto ai videogiochi, potrebbe anche darvi fastidio. Per questo sconsigliamo di posizionare il portatile in stanze che dovrebbero essere silenziose.

Altro tasto tipicamente dolente per i computer è l'autonomia della batteria.
Per testarla, abbiamo impostato la luminosità del monitor al 70% e (con modulo wireless attivo) abbiamo aggiornato una pagina web di riferimento ogni 60 secondi.
Il risultato è stato un modesto 2 ore e 18 minuti.
Si tratta di un valore di tutto rispetto, da considerare all'interno della categoria Gaming Notebook.

Qualsiasi altro paragone a portatili capaci di autonomie di 4 o 6 ore, sarebbe del tutto poco onesto.


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i7-2920XM, 2.5GHz, 8MB L3 Cache
Scheda Grafica: NVIDIA GeForce GTX 485M 2GB GDDR5
RAM: 16GB PC3-10660/1333MHz DDR3 - 4 SO-DIMM
Hard disk: 80GB Intel X25-M SATA2 SSD
Monitor: 15.6 pollici 1920 x 1080 pixel FHD LED Backlit GlassView
Unità ottica: 6X Blu-ray - Masterizzatore 8X DVD+/-R DL Super-Multi Drive
Connettività: Intel 6300 Ultimate-N 802.11A/B/G/N Wireless LAN Card
Dimensioni: 14.75 x 10.1 x 1.25-1.8 pollici
Peso: 3.2 KG
SO: Microsoft Windows 7 Home Premium 64-bit
Prezzo al dettaglio: $3,554.00 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics.

LE PORTE
  • Lato frontale: Niente
  • Lato posteriore: eSATA, HDMI, DVI e power jack
  • Fianco sinistro: CATV, LAN, 2 USB 3.0, USB 2.0, FireWire, media card reader
  • Fianco destro: Unità ottica, audio jack, USB 2.0, Kensington Lock slot








IN CONCLUSIONE - Il MALIBAL Lotus P150HM è un notebook splendido. In parte c'era da aspettarselo, visto e considerando il prezzo al quale viene venduto. Però la vita ci ha insegnato a non dare mai nulla per scontato.
Le componenti hardware sono praticamente le novità del mercato. Le prestazioni sono eccellenti e la qualità costruttiva alta.
3.500 dollari fanno da deterrente. E' comunque possibile acquistare dei modelli meno dotati, se ci si dovesse accontentare di prestazioni più basse.


PRO

Prestazioni Eccezionali
Super Monitor (Ottimo contrasto e luminosità)
Trattamento opaco esterno


CONTRO

Prezzo
Autonomia della batteria (giocare al parco non è un'opzione)
Il touchpad è pessimo

1 commento:

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)