domenica 21 novembre 2010

Recensione Dell Inspiron 17R, Prezzo: $679. Opinione: notebook dalle prestazioni solide, dall'ottima qualità costruttiva e bel design

L'Inspiron 17R è un prodotto recentissimo. Precisamente è l'ultimo 17.3 pollici realizzato da Dell con la pretesa di sostituire in tutto e per tutto il classico computer da scrivania.
Stiamo per parlare di un prodotto di largo consumo che si rivolge a tutti.

L'Inspiron 17R presenta un look pulito e lucido. Questi sono i primi due termini che ci vengono in mente, se pensiamo ai modelli meno recenti. Esteticamente il notebook appare molto elegante grazie al pannello che sembra realizzato in metallo, ma in realtà è di plastica. E' veramente tirato a lucido e vende benissimo. Però si sporca altrettanto facilmente e se siete intolleranti alla sporcizia e alle ditate, vi farete letteralmente il fegato amaro.

Una volta che avrete aperto il monitor potrete notare che la cerniera alla quale si ancora il display non si trova sul bordo del portatile. Stranamente è posizionata più in avanti sulla base dell'Inspiron 17R. In questo modo lo schermo si "appiccica" totalmente alla tastiera. Viene recuperato dello spazio importantissimo. Lo noterete se avete l'abitudine di portare con voi in borsa il portatile.

La qualità costruttiva è grandiosa e, da questo punto di vista, Dell non ci delude quasi mai. Il chassis è resistente e solido. L'Inspiron 17R sembra essere stato progettato e realizzato per poter durare nel tempo ai tanti imprevisti che la vita ci presenta. Anche i pannelli (interamente realizzati in plastica) ci sono apparsi resistenti.

Nonostante lo spessore ridotto a pochi centimetri, il notebook non scricchiola e le sue plastiche non cigolano se lo afferrate dagli angoli, magari con un o due libri riposti sopra.
Anche la tastiera ed il palmrest (cioè quella zona del notebook sulla quale si ripongono i polsi per battere un documento o giocare) fungono da supporto altrettanto adeguato e non si flettono anche sotto delle pressioni importanti.

Il pannello posto a protezione del monitor svolge un lavoro sufficiente, ma forti pressioni potrebbero incurvarne la superficie. Per precauzione raccomandiamo di prestare sempre la massima attenzione a dove si ripone il notebook e a cosa gli si lasci di sopra.




Sul fondo del portatile è ben visibile l'unico pannello di accesso alle componenti interne del sistema. Ram, hard disk, modulo wireless, etc...
Basterà rimuovere solo poche viti Phillips per poter accedere immediatamente a RAM e hard disk. Tutte le altre componenti richiedono un pò più di fatica.


Visto che il Dell Inspiron 17R si propone di sostituire l'ingombrante computer di casa, non poteva non essere accessoriato di tutto punto per quello che riguarda le porte.
Abbiamo contato 3 porte Usb 2.0, una combo eSATA/USB, una uscita digitale HDMI ed un'altra VGA, cuffie ed ingresso audio, predisposizione Ethernet, SDHC-card reader.
Abbiamo notato che manca lo slot per una ExpressCard e questo è un male in vista di possibili upgrade. Infatti comprando un semplice adattatore ExpressCard to Usb 3.0 si sarebbe potuto dotare il proprio portatile di una porta usb di ultima generazione per uno scambio dati molto veloce.
Peccato veramente. Toccherà utilizzare la porta eSata.




Ma veniamo all'asso nella manica dell'Inspiron 17R. Ci riferiamo al suo monitor.
Il display del 17R, infatti, costituisce la sua principale attrazione. E' ampio, sottile. Ma adotta stranamente una risoluzione che si ferma al valore di 1600x900 pixel.
La rifinitura è di tipo glossy e questo aiuta i colori ad acquistare un maggior tono e migliore vivacità. Di contro, ad ogni modo, ne risentiamo sotto il punto di vista delle riflessioni. Ma è sempre possibile comprare una di quelle pellicole opacizzanti che abbiamo più volte consigliato di adottare. Dobbiamo comunque ammettere che il problema dei riflessi sul monitor è molto meno accentuato rispetto ad altri modelli presenti sul mercato.

Tutto sommato la qualità del monitor è leggermente sopra la media.
Abbiamo misurato un picco di massima luminosità di 220 nit. Si tratta di un valore sufficientemente alto per poter utilizzare il portatile all'interno di un ufficio molto luminoso. Però non è adatto alla vita esterna. Sarebbe impossibile sfruttare l'Inspiron 17R in un bel parco.
Il contrasto è di 215:1 e il valore medio degli scuri è di 0.98nit.
La qualità dei colori è molto buona anche se migliorabile.

Gli angoli di visualizzazione verticali sono nella media. Occorre inclinare lo schermo di 15\20 gradi rispetto all'orizzontale perché i colori comincino a perdere di tono o si sovrappongano.
Le cose vanno meglio con gli angoli di visualizzazione orizzontali. E' infatti possibile condividere lo schermo con più utenti.


La tastiera presenta un design confortevole. Si possono scrivere documenti per ore senza alzarsi dalla poltrona con male alle dita. L'unico appunto negativo che faccio è rivolto nei confronti dei tasti direzionali che abbiamo trovato sotto-dimensionati.
Bene anche il touchpad. E' spazioso ed i tempi di risposta sono eccellenti. E' supportato il multitouch che funziona benone.
Diamo un voto positivo anche ai bottoni, che sono poco profondi ed emettono un "suono soffice".


L'Inspiron 17R è dotato di un ottimo sistema di raffreddamento che ci è apparso anche molto silenzioso. Durante un uso blando delle risorse del notebook la ventola resta ferma, dando dei colpetti ogni tanto per dissipare il calore che di tanto in tanto si accumula.
Durante i benchmark abbiamo stressato molto il sistema e la massima temperatura che abbiamo raggiunto è stata di 31 gradi centigradi circa proprio al di sopra della tastiera.


Il Dell Inspiron 17R viene commercializzato con una batteria a 6 celle ioni Litio a 48Wh. E' comunque anche possibile acquistare una batteria da 9 celle a 90WH.
Nei test che abbiamo eseguito abbiamo impostato la luminosità dello schermo al 70% e, con modulo wireless attivo, aggiornavamo una pagina web ogni 30 secondi. Come risultato il notebook è rimasto acceso ed operativo per 3 ore e 30 minuti.
E' un risultato sorprendente per un notebook che adotti uno schermo così grande.




Per quello che riguarda le prestazioni, il Dell Inspiron 17R garantisce dei numeri molto interessanti e solidi. Questo è dovuto principalmente all'adozione di un processore Core i3 o i5 ad architettura Arrandale. La scheda grafica è integrata, ma è anche possibile acquistare una ATI Radeon HD5470 e 1GB di VRAM aggiungendo circa 70 euro o su di lì.

La configurazione che abbiamo messo alla prova implementava un Intel Core i3 370M con 4GB di RAM DDR3 + 500GB di hard disk che funziona a 5400RPM.
Ad essere onesti è una configurazione medio-bassa, ma ci si può sempre contare.

Come si può vedere dal grafico che trovate più in basso il processore è generoso e permette al sistema di avviarsi velocemente.
Purtroppo la scheda grafica integrata è un collo di bottiglia. E quanto diciamo è constatabile visualizzando il 3DMark06. Comunque, sebbene non sia possibile giocare con i titoli più recenti e pretenziosi (come potrebbero essere gli spara-tutto), non è un problema godere di filmati in alta definizione. 720P o 1080P...è indifferente.




  • wPrime Multithreaded Benchmark (Test Processore - il punteggio minore indica un risultato migliore)
  • PCMark05 (Prestazioni complessive del sistema - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)
  • 3DMark06 (Prestazioni video e performance di gioco - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i3 370M processor (2.4GHz, 3MB cache)
Scheda Grafica: Intel HD
RAM: 4GB DDR3
Hard disk: 500GB 5400rpm
Monitor: 17.3-pollici 1600x900
Unità ottica: Unità interna DVD+/-RW con caricamento a vassoio o unità combo Blu-ray Disc
Wireless: 10/100 Ethernet, 802.11n wireless e Bluetooth
Batteria: 6 celle ioni Litio 48Wh
Dimensioni: 16.54 x 10.87 x 1.24-1.38 pollici
Peso: 3,03 KG
SO: Windows 7 Home Premium (64-bit)
Prezzo al dettaglio: $679 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo

LE PORTE
  • Lato frontale: Luci Attività
  • Lato posteriore: Alimentazione, 2 porte USB 2.0, uscita VGA
  • Fianco sinistro: 1 porta USB 2.0, audio jacks, HDMI, SDHC-card slot
  • Fianco destro: Unità ottica, eSATA/USB combo, LAN, Kensington Lock slot


IN CONCLUSIONE - Il Dell Inspiron 17R è un portatile da 17 pollici veramente interessante. Sarebbe proprio un bel acquisto, soprattutto in questo periodo, visto l'avvicinarsi delle vacanze natalizie. Il prezzo di partenza varia tra i 500 e 700 euro. E' possibile modificare la configurazione grazie alle opzioni di scelta che Dell è solita dare ai propri clienti.
La qualità costruttiva è impressionante. Il look è accattivante. La tastiera è comoda. Il touchpad funziona in maniera ineccepibile. Le prestazioni sono solide. Cosa si può pretendere di più a questo prezzo?

PRO

Qualità costruttiva ottima
Bel look
Tastiera confortevole
Prestazioni solide

CONTRO

Alcune opzioni non sono attuabili in tutte le configurazioni

1 commento:

  1. I’ve recently started a blog, the information you provide on this site has helped me tremendously. Thank you for all of your time & work.

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)