lunedì 3 maggio 2010

Impedire l'uso del PC a chiunque: Come Proteggere il Computer dai propri Genitori o Figli o Fratelli o Compagni di stanza

Il Computer diventa sempre di più un oggetto personale. Non soltanto perchè al suo interno possono essere contenuti (sarebbe meglio dire custoditi) informazioni, dati, foto personali, ma anche perchè un computer è un oggetto sensibile che soffre molto le "mani maldestre". Ecco perchè, chi necessita del computer, cerca di trovare un accomodamento tale che gli consenta di avere tra le mani un PC ad uso proprio ed esclusivo, ed uno a politica famigliare (diciamo così).

1. Impostate una password.
Certamente non è una soluzione risolutiva, ma è una prima barriera. Evitate parole banali o che siano facilmente ricollegabili alla vostra persona. Scegliete un qualcosa che non possa venire in mente a nessun altro. Ad esempio il nome di qualche fidanzatina sconosciuta delle elementari, un passo di un libro che non dimenticherete mai, etc...
Ciò che importa è che sia abbastanza lunga e che possibilmente contenga al suo interno dei numeri. L'ideale sarebbe quello di evitare parole di senso compiuto, ma so che potrebbe essere difficile anche ricordarle.

Ricordatevi comunque che una password può sempre essere decifrata o eliminata. Consultate questo articolo a riguardo: Trovare o cancellare la password di Windows: 5 Strumenti di recupero password GRATUITI. Windows Password Recovery Tools.

2. Create un account host.
Sebbene io non vi stia suggerendo di creare un account ospite per ogni membro della vostra famiglia o per ogni compagno di stanza, è scientificamente provato che una buona tecnica per arginare eventuali dissesti e calamità naturali, è quella di mantenere un account guest dalle funzionalità limitate. Mi raccomando NIENTE SUPER-POTERI DA AMMINISTRATORE!!

Ma la possibilità che qualcuno voglia e possa accedere ai vostri dati (creando un pasticcio colossale) è ancora ben presente. Quindi fate in questo modo. Recatevi sul desktop e cliccate con il tasto destro del mouse su un punto vuoto dello schermo. Create una nuova cartella. Una di quelle compresse in formato .zip (Naturalmente per farlo è obbligatorio avere installato sul computer un programma per la compressione e decompressione dei file come Winrar) e nominatela come preferite: "Private" o "Cose" o "Desktop Mio" o "Back off"...


Riponente tutti i vostri dati e le vostre cartelle presenti sul desktop, ad eccezione di Risorse del Computer o Computer, il Recycling Bin (area di deposito per file e cartella in attesa di una definitiva cancellazione) e tutti quei dati che non ritenete importanti o, per lo meno, poco importanti. Dopo aver selezionato i dati da immettere all'interno della nuova cartella a forma d'archivio, non chiudete la finestra. RIPETO, NON DATE L'OK PER CHIUDERE. Andate prima nella scheda "Advanced" ed impostate una password cliccando su "Set password". Mi raccomando di sceglierne una che non sia il vostro username o nome o cognome o nome del cane o gatto!
Inoltre, anche se non siete degli esperti del computer, vi suggerirei di creare un contenitore di file crittografati con FreeOTFE o TrueCrypt, per criptare la cartella. Perdeteci del tempo con delle prove perchè ne vale veramente la pena e (al momento in cui scrivo) sono gratuiti. A tal proposito potreste trovare di vostro interesse questo articolo: Come Proteggere i Dati Personali sul Computer o Pen Drive USB con un programma per criptarli: FreeOTFE.

3. Ripetete la stessa cosa per la cartella dei Documenti o delle Immagini o dei Video, avendo cura di cancellare ciò che intendete secretare, dopo aver eseguito correttamente il trasferimento.
Inoltre sarebbe una buona idea, quella di cancellare tutta la cronologia internet, impedendone o limitandone la memorizzazione ad un numero di giorni minimo. A tal proposito leggete l'articolo Come Cancellare la Cronologia di Internet in Explorer, FireFox ed Opera. Ricordatevi inoltre di non consentire al browser di salvare le password d'accesso a checchessia sito.

Vi consiglio vivamente di utilizzare come browser FireFox, perchè attualmente offre un livello di personalizzazione e sicurezza migliore degli altri. Inoltre è meno conosciuto dai non addetti ai lavori e quindi è probabile che non venga neppure ispezionato. Lasciate che Internet Explorer funga da esca.
In alternativa è possibile utilizzare la funzionalità Google Chrome Incognito per la navigazione internet totalmente privata. Utilizzando questa funzione non verrà conservata nessuna traccia o cronologia della vostra navigazione.

4. Per proteggervi da programmi che forzano le password, come Ophcrack, premete contemporaneamente il tasto Windows (Win - quello che raffigura il simbolo di Microsoft) ed R. Si aprirà la finestra dell'esegui. Digitate "syskey" e date l'invio. Questa utilità permette di configurare il database di account in modo da abilitare una crittografia aggiuntiva che aumenti il livello di protezione del database. Selezionate "Aggiorna", selezionate "Avvio mediante password" e digitate una password. In questo modo cifrerete la password di accesso a Windows con un altra password. Complicherete non di poco l'uso di software come Ophcrack per craccare la password. Sarà tutto molto più difficile.

3 commenti:

  1. Ciao scusa nel punto 4 dopo quella procedura come faccio a disattivarla??
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Una volta abilitata la criptografia non può essere disabilitata, è scritto chiaramente nella finestra. Ma non ti preoccupare perchè è un bene che lo sia. Se non vuoi interagire in alcun modo con la procedura, clicca su "Aggiorna" e poi seleziona "Password generata dal sistema" -> "Archivia chiave di avvio a livello locale". Ciao

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)