© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Cancellazione Sicura Dei Dati Prima Di Vendere Un Hard Disk O Un NAS O Altra Unità Di Massa

A. Tesla | Chicago – In questo articolo vediamo cosa fare e che tipo di attività seguire prima di vendere un hard disk in generale.

All’interno del disco, infatti, spesso restano molte tracce eseguendo una classica cancellazione.
Ma anche una tipica formattazione del sistema operativo non garantisce la cancellazione totale dei dati.

Spesso i dati restano all’interno dei piattelli magnetici fino al loro utilizzo per trascrizione.
Ciò che una formattazione fa, solitamente, è azzerare alcune aree specifiche del disco. Senza che i dati vengano toccati o compromessi più di tanto.

Volendo essere pignoli, anche una formattazione di basso livello (che cancella l’intera superficie magnetica del disco) non è sicura.
Infatti esistono dei programmi e degli strumenti (molto professionali e che un utente medio non possiede) capaci di rintracciare, esaminare e rielaborare i residui di magnetizzazione presenti su un disco a seguito di una formattazione di basso livello e successiva riscrittura dei settori.

Cosa è possibile fare per cancellare definitivamente dei file?

Un metodo “casareccio”, ma molto efficace, è quello di generare sul disco dei file di grandi dimensioni.
Questi file devono contenere al loro interno dei valori del tutto casuali il cui compito sarà quello di saturare l’hard disk.

Più cicli di scrittura e rimozione si eseguono, usando sempre dei file con dati casuali, più un eventuale recupero diventa veramente impossibile.

Degli strumenti utili alla cancellazione sicura dei dati sono:

  1. Darik’s Boot and Nuke;
  2. Disk Wiper;
  3. O&O Safe Erase;
  4. WipeDisk;

Il primo è un programma gratuito e, nel caso di un NAS, richiede che l’hard disk venga estratto dal telaio e sia connesso al controller della scheda madre di un computer.
Inoltre Darik’s Boot and Nuke tende a cancellare tutto l’hard disk e non le singole partizioni.
Questo potrebbe creare dei problemi con i NAS, perchè i Network Attached Storage solitamente possiedono almeno una partizione separata da quella dei dati che, se cancellata, rende il dispositivo NON utilizzabile.

Il secondo ed il terzo programma, invece, sono capaci di cancellare in maniera sicura i dati contenuti in hard disk il cui spazio sia stato partizionato.
Disk Wiper e O&O Safe Erase sono infatti in grado di gestire le singole partizioni in maniera selettiva. Notizia importante in caso di aree di ripristino o di boot nascoste.
Però i programmi in questione devono essere acquistati.

Nel caso in cui si cercasse un’applicazione gratuita, per la cancellazione sicura dell’intero disco fisso o delle singole partizioni, ci si potrebbe rivolgere a WipeDisk 1.1.
Ecco una guida che abbiamo preparato – per voi! – Guida Programma Disk Wipe Per Cancellare Definitivamente I Dati Di Un Hard Disk Fisso, Esterno, Pen Drive, NAS.

Nota
=======
Tutti questi programmi DEVONO accedere al disco direttamente dal controller della scheda-madre.
Inoltre attenti nel selezionare la partizione da cancellare.
Sbagliando settore, ad esempio, si rischierebbe di danneggiare il software di gestione di un NAS.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *