© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Posso Spostare L’Hard Disk Da Un Computer Ad Un Altro PC E Aspettarmi Che Funzioni?

A. Tesla | Chicago – In questo articolo cerchiamo di sciogliere un dubbio piuttosto diffuso:

è possibile smontare un hard disk, montarlo su un secondo computer (come unità principale di massa) e aspettarsi che le cose funzionino?
Windows si avvierà?

Tutto dipende da quanto siano simili i computer.
Potrebbe funzionare normalmente, come non funzionare affatto.

Per capire il perché dobbiamo tornare indietro nel tempo e pensare al momento dell’installazione del sistema operativo su quel determinato disco fisso, CON QUELLA SPECIFICA configurazione.
L’installazione del sistema operativo avviene sulle peculiari caratteristiche delle componenti hardware che compongono il PC.

In altre parole, mano a mano che la procedura di installazione prende corpo, vengono installati dei driver specifici: modulo wireless, scheda video, scheda audio, chipset, CPU, interfaccia hard disk, unità ottiche, etc…

Ecco perché se il computer, sul quale verrà trasferito l’hard disk, presenta una configurazione compatibile (in termini di driver) al PC vecchio, è molto probabile che Windows si avvierà normalmente, anche se non sono da escludere dei problemi di attivazione stessa del sistema operativo.
Infatti il numero seriale utilizzato per l’attivazione di Windows, compie come una fotografia della situazione e, qualora non riconoscesse più la situazione primaria di operatività, potrebbe non avviarsi.
E l’utente sarebbe costretto a telefonare alla Microsoft, per spiegare l’accaduto e chiedere assistenza.

Detto questo bisogna anche riconoscere la grande capacità di adattamento di Windows.
Basta inserire una chiavetta o un cellulare o una stampante, perché la riconosca al volo e ne istalli i driver.
La stessa cosa potrebbe accadere durante la fase di avvio.
E’ infatti possibile che Windows riesca a procacciarsi ed installare da sola quei driver che gli permetterebbero di adeguarsi in un computer dalla configurazione diversa.

Riepilogando, più sono diversi i computer, meno sarà probabile che il PC si avvii dopo il trasferimento dell’hard disk.
Inoltre mettete anche in conto che potrebbero susseguirsi tanti di quegli imprevisti da rendere l’hard disk inutilizzabile e sul nuovo PC e sul vecchio computer.

Quindi, nel caso in cui si voglia utilizzare un hard disk su una nuova configurazione, consigliamo di procedere direttamente con la re-installazione del sistema operativo.
I dati possono sempre essere salvati con dei backup, trasferiti ed utilizzati in seguito.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla