© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Come Estendere La Partizione Di Sistema – C:

A. Tesla | Chicago – Quando si acquista un computer o quando lo si formatta, bisogna stare attenti allo spazio che si dedica alla partizione di sistema.
Infatti, un uso non preventivato delle risorse con programmi ed applicazioni installate (anche se non ritenute utili), finisce per esaurire lo spazio libero all’interno della partizione di sistema C:.

Questa condizione porta, tutte le volte che il computer viene riavviato, al messaggio: “Spazio su disco insufficiente in (C:). Per liberare spazio in questa unità, eliminando file vecchi o non necessari, fare clic qui”.

Solitamente la prima operazione che occorrerebbe fare è quella di cancellare tutti i dati che non vengono ritenuti strettamente necessari.
Ma non sempre è necessario utilizzare il cestino.

Infatti l’esperienza ci insegna che, anche se un utente possiede un hard disk da 200 e passa GB, egli potrebbe anche aver impostato la partizione di sistema (e cioè quella nella quale è installato il sistema operativo) a soli 20 GB.
E lo spazio restante potrebbe essere rimasto non allocato o dato tutto ad una seconda partizione (D:, ad esempio).

In questi casi è altamente consigliato estendere la partizione di sistema, così da ripartire più equamente lo spazio dell’hard disk.

P U B B L I C I T A'

In questo articolo vedremo come estendere la partizione di sistema, utilizzando la procedura guidata di un programma molto interessante: Aomei Partition Assistant.

Cosa Fare?

1. Scaricate Aomei Partition Assistant (il programma è attualmente gratuito). Potete farlo cliccando qui o, qualora in link non funzionasse più, eseguendo delle ricerche su Google;
2. Eseguite il programma concedendo i privilegi d’amministratore;
3. Vi troverete difronte ad una schermata del genere. Cliccate su “Wizard” (voce presente nella barra dei menù) e, dal menù contestuale che si aprirà, selezionate “Extend Partition Wizard”;

4. Selezionate la partizione che avete intenzione di estendere (ampliare);

5. Cliccate su “Next” (vuol dire “Avanti”), saltate la schermata di introduzione, selezionate la partizione che avete intenzione di ridurre, qualora lo spazio fosse tutto allocato. In questo modo otterrete lo spazio libero da poter successivamente aggiungere alla partizione di sistema;

6. Specificate la nuova grandezza della partizione di sistema C:. Potete farlo sia scrivendo ex novo il valore o utilizzando la barra al centro della finestra;

7. Date un’occhiata a quelle che saranno le nuove dimensioni e, se siete dell’opinione di non aver commesso alcun errore, cliccate su “Proceed” e poi su “Yes”, per procedere con l’operazione di estensione della partizione di sistema;

8. Comparirà una finestra nella quale poter apprezzare l’operazione in atto. Alla fine riceverete un report su ciò che è avvenuto.
A questo punto recatevi in Explorer (è possibile farlo utilizzando in sequenza i tasti [Win] + [E] o dallo Start Menù -> Computer) e verificare il cambiamento avvenuto;

Il programma è veramente molto interessante e si propone come un valido strumento per gestire il disco a 360 gradi.

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

Un commento

  1. Ciao, bel blog, grazie, spiegato tutto in maniera semplice 🙂
    Se vuoi farti un giro, questo è il mio blog: http://ilbrowser.blogspot.it
    Grazie ancora 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *