© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Memory card (Scheda di memoria) che contiene solo “file shortcut” (.lnk o .URL)

A. Tesla | Chicago – Ciao a tutti,

possiedo una banalissima memory card che adopero all’interno del mio telefono e che gestisco puntualmente attraverso il computer.

Purtroppo, da ieri, tutte le volte che collego la scheda di memoria al computer, compaiono solo dei file con le estensioni .lnk o .URL.

Attraverso il telefono cellulare, invece, appaiono solo dei file corrotti ed inutilizzabili.

Cosa posso fare? Esiste una soluzione?

Risposta

Per prima cosa vogliamo spiegare a tutti i nostri lettori che cosa si intenda per “shortcut”.

I “file shortcut” sono dei piccoli pacchetti di informazioni che contengono un oggetto URI o GUID o il nome di un determinato programma che il file rappresenta.

Le shortcut vengono utilizzate per specificare dei parametri che un programma X è sollecitato a superare in determinate situazioni di attività.

Le estensioni con le quali è possibile identificarle sono .lnk o .URL.

Adesso passiamo alla risoluzione del problema.

Se non avete già formattato la memory card, allora provate a vedere se i file non siano conservati in “modalità nascondi!”:

1) Seguite il seguente link: AutorunExterminator

Nota: si tratta di un programma che monitora tutti gli hard disk presenti all’interno di una configurazione hardware (dalla C: alla Z:) e va alla ricerca del famoso file “autorun.inf”, cercandolo solo all’interno delle root (ossia alla radice del file system: il suo punto iniziale).

Qualora il programma trovasse il file “autorun.inf”, si premurerebbe anche di cancellarlo.

Quello che occorre fare è scaricare il programma, attraverso il link che via abbiamo suggerito (o eseguendo una ricerca a piacere su Google), estrarlo ed eseguire il file “AutorunExterminator”.

Al termine del suo lancio, dovreste trovare una iconcina (croce rossa su sfondo giallo) nella barra delle applicazioni. Se ci cliccate sopra, otterrete delle informazioni riguardanti il numero di file “autorun.inf” trovati.

E’ possibile anche impostare una sorta di allarme che avvisa l’utente quando un nuovo file venisse trovato o qualora fosse compiuta una qualche azione nei suoi confronti.

Avvertenze: perchè il file funzioni correttamente bisogna aver installato sul computer il Microsoft .NET Framework Version 2.0. Qualora non lo aveste, cliccate sul link che segue per provvedere: Dot Net Framework

2) Scaricate il programma descritto poco più sopra;

3) Eseguitelo;

4) Collegate il vostro dispositivo mobile al computer;

5) (In questo modo il file “autorun.inf” verrà rimosso dalla memory card ed anche dagli hard disk);

6) A questo punto lanciate l’esegui (potete farlo in diversi modi. Quello più veloce consiste nel cliccare “Win ed R” simultaneamente);

7) Digitate “cmd” (senza virgolette) e date l’invio;

8) (si aprirà il prompt dei comandi);

9) E’ importante che voi sappiate quale lettera sia stata assegnata alla scheda di memoria. Poniamo il caso che sistema le abbia assegnato la lettera “F”;

10) All’interno del prompt dei comandi date il seguente comando (potete avvalervi del copia ed incolla fatto con il mouse):

attrib -h -r -s /s /d f:*.*

Avvertenze: è importante che ricordiate che alla lettera “f” va sostituita quella che Windows ha assegnato alla memory card

11) Cliccate su “Invio”;

Al termine di questi 11 passaggi dovreste essere in grado di recuperare i file all’interno della vostra scheda di memoria (sempre che non li abbiate cancellati con una formattazione).

Prima di concludere vogliamo suggerirvi di far analizzare la scheda di memoria da un programma adatto al ritrovamento ed eliminazione di eventuali Malware, Virus, etc…

Il nome che vi proponiamo in questa sede è Malwarebytes.

Al momento sembra essere un toccasana.

Dovete solo scaricarlo nella sua versione gratuita, aggiornarlo e fargli scandagliare la memory card: “Full Scan” (la scansione veloce – “Quick Scan” – sarebbe poco profonda e risulterebbe inefficace).


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla