© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Recensione Asus N53SV, Prezzo: (da definire). Opinione: Notebook che implementa la nuovissima tecnologia Sandy Bridge. Numeri da fuoriclasse

L’Asus N53SV è un notebook da soli 15 pollici che contiene al suo interno tante novità. La prima su tutte è il nuovissimo processore Intel i7-2720QM. Si tratta di un quad core che adotta una nuova architettura. La tanto attesa Sandy Bridge della quale, in un articolo precedente, abbiamo esaltato le doti computazionali.
Ma oltre a questo gioiellino di processore, il notebook N53SV, adotta una scheda grafica di tutto rispetto Nvidia GT 540M DirectX 11 ed il modulo audio Bang&Olufsen ICEpower.

Da queste righe ci appare chiaro che il target dell’Asus N53SV è l’intrattenimento multimediale.

Dal punto di vista estetico l’Asus N53 presenta molte analogie con il modello N53J. Caratteristici sono i bordi laterali con delle feritoie che richiamano molto i fianchi di uno squalo.
Inoltre ci è piaciuta particolarmente quell’onda che si forma in prossimità delle cerniere sulle quali viene agganciato il monitor.

La zona sulla quale si poggiano i polsi ed il pannello posto a protezione del monitor sono realizzati in alluminio. Questo concede una resistenza extra ad urti ed imprevisti vari e, allo stesso tempo, non grava troppo sul peso finale del portatile.
In ogni caso gran parte del notebook è realizzato in plastica la cui qualità è elevata e garantisce una grande stabilità a tutta la struttura.

Gli esterni sono stati trattati con una rifinitura opaca che rende l’Asus N53SV resistente a sporcizie e ditate. L’ideale per chi ha interesse a portare il computer portatile ovunque.

L’apertura del display è limitata a 130 gradi. Oltre non è possibile andare, ma tale valore dovrebbe garantire un uso ottimale a chiunque, anche in mobilità –> alla ricerca della corretta inclinazione.

Abbiamo anche pensato a capovolgere il notebook e dare un’occhiata al pannello da smontare per accedere alle componenti interne. E’ necessario dotarsi di cacciavite e smontare le viti che si trovano nascoste dai piedini in gomma, che tendono ad isolare il dispositivo dalla superficie che lo regge.

Stranamente non possiamo recriminare una cattiva dotazione di porte ed interfacce sull’Asus N53SV, però ci lamentiamo della loro collocazione.
Molte prese sono state allocate in maniera troppo concentrata: tutte all’altezza dei polsi. Posizione che, senz’altro, potrebbe arrecare dei fastidi d’ingombro nel caso di periferiche sempre connesse come mouse Usb, stampante, scanner, LAN, etc..

Sono presenti una porta Usb 2.0, una Usb 3.0 (per il trasferimento veloce dei dati), uscita audio digitale (headphone-out/SPDIF port jack), HDMI, LAN, cardreader, VGA, Kensington, lettore Blu-Ray.

Manca uno slot Expresscard, ma possiamo farne a meno vista la grande dotazione di porte: particolarmente adatta per un notebook che pretende di restare al centro di un salotto ed essere usato come stazione multimediale mobile.

L’Asus N53SV adotta una connessione Gigabit Ethernet realizzata da Realtek (RTL8168/8111 PCI-E Gigabit Ethernet Adapter) + Atheros AR9002WB-1NG Wireless Network Adapter, che gli consentono di comunicare adeguatamente con tutti gli altri apparecchi collegati alla rete domestica. E’ anche possibile sfruttare il modulo Bluetooth nel caso si voglia sopperire alla mancanza momentanea della connessione ad Internet.
Purtroppo non sappiamo dirvi ancora nulla sul modem UMTS, che dovrebbe essere preinstallato. Il modello che abbiamo provato non era dotato di modem integrato. Male che vada ci si potrà appoggiare ad un modem esterno, magari anche il proprio telefonino.

A proposito di interfacce, con il tempo abbiamo imparato che una delle caratteristiche più interessanti dei notebook Asus è la presenza dell’Express Gate software. Si tratta di un mini sistema operativo, basato su Linux, che è connesso a monte con Windows e si avvia in tempo più celeri rispetto al sistema operativo di casa Redmond. In questo modo si può decidere di sfruttarlo quando si devono utilizzare delle applicazioni leggere, che non richiedono Windows e che, in questo modo, ci fanno saltare i tempi lunghi d’attesa.
Il risparmio è solo temporale. Non ci sono altri vantaggi da sottolineare.

La tastiera ci ha deluso un pochino. Non è solida come avremmo voluto. I tasti ci sono apparsi troppo morbidi ed il ritorno è un tantino molleggiato. Senza ombra di dubbio bisogna provarla prima di decidere se acquistare il portatile o meno. Non tutti gli utenti si troveranno a loro agio.

Il multi-touch supporta il “multi-finger gestures” che consente di adottare particolari gesti della mano per richiamare rapidamente alcune funzioni come l’ingrandimento di un’immagine. Buona la sua sensibilità ed è piacevole anche il modo in cui il dito scorre sulla sua superficie.

Display

L’Asus N53SV implementa un monitor da 15.6 pollici della Samsung capace di una risoluzione nativa di 1366×768 pixel. E’ un valore accettabile, ma deludente. Avremmo sperato in qualcosa in più come una 900p o una 1080p, che ci avrebbero permesso di gestire meglio le pagine web, i documenti word (visionandone più di metà pagina) e le finestre aperte in multitasking.

Il picco massimo di luminosità è al centro dello schermo. Vengono raggiunti i 225 cd/m². La media è di 191.1 cd/m². Si tratta di un valore accettabile per gli interni, ma flebile se si desidera sfruttare il computer portatile anche all’aperto.

Il contrasto è decisamente basso (172:1) e stessa cosa per il livello di nero (1.31 cd/m²). Il display va utilizzato praticamente solo per le attività di routine giornaliere. Per il resto, qualora si volesse guardare un bel film, è consigliabile sfruttare l’uscita video digitale (e l’uscita audio digitale) per collegare il notebook ad uno schermo capace di regalare migliori emozioni.

A complicare le cose ci si mette anche il trattamento di tipo glossy che rende lo schermo particolarmente sensibile ai raggi solari o altre fonti di luce. I riflessi creano dei seri fastidi. Condizione che combinata con la insufficiente luminosità rende l’Asus N53SV poco adatto a lavorare fuori casa.

Gli angoli di visualizzazione sono nella media. Ci riferiamo sia a quelli orizzontali che verticali. I primi consentono una tranquilla condivisione dello schermo con più amici. Si parla di un angolo attorno ai 60 gradi.
Per i secondi, invece, occorre stare più attenti perchè sorpassando i 15/20 gradi di inclinazione, i colori cominciano a sovrapporsi (se si guarda lo schermo dal basso verso l’alto) o a sbiadire (se lo si fa al contrario).

Sistema di Raffreddamento, Altoparlanti ed Autonomia della Batteria

Il sistema di raffreddamento funziona benone. Per attività blande la temperatura si aggira sui 38 gradi centigradi. La situazione cambia in concomitanza di un maggiore stress. In questo caso le temperature salgono raggiungendo un massimo di 43.5 °C nella parte destra della base del computer. Per il resto i valori sono tutti accettabili anche quando il computer è a pieno carico.

Per quello che riguarda i rumori di fondo l’Asus N53SV è praticamente silenzioso in idle. La situazione cambia poco quando lo si utilizza per guardare un film o anche al massimo delle sue possibilità. Abbiamo registrato il rumore nel valore di 38 dB.

Per quello che riguarda l’audio sono proprio pochi i computer che possono vantare il marchio “Sonic Master”. La qualità del suono è decisamente superiore alla media e può essere migliorata sfruttando il subwoofer dedicato. In ogni caso un bel sistema audio ausiliario sarebbe la scelta da preferire. Soprattutto considerando il fatto che sia presente un’uscita S/PDIF.

La batteria è una ioni litio dalla capacità di 48 Wh che in idle garantisce 4 ore 30 minuti di operatività.
In ogni caso abbiamo impostato la luminosità dello schermo al 70% e (con modulo wireless attivo) aggiornavamo una pagina web di riferimento ogni 60 secondi. In queste condizioni l’Asus N53SV ha lavorato per 2 ore e 43 minuti.
L’autonomia diminuisce leggermente quando si ha a che fare con la visione di un DVD.
A pieno carico di lavoro, poi, si raggiungono a stento i 60 minuti.

Naturalmente l’autonomia non è quella che ci si augurerebbe di possedere su un sistema da usare in mobilità, ma va messo nel computo che i “tanti cavalli” imprigionati all’interno del processore e della scheda grafica vanno alimentati!

Prestazioni

Le prestazioni dell’Asus N53SV sono eccezionali. Gran parte del merito va al nuovissimo processore che porta il marchio dell’architettura Sandy Bridge. Si tratta di un quad core che per il solo fatto di essere stato inserito all’interno di un 15.6 pollici fa notizia.

Anche la scheda grafica fa la sua parte. Si tratta della nuova Nvidia GT 540M che aiuta il processore tutte le volte che si lanciano applicazioni che richiedono un’attenzione particolare alla grafica.

Inoltre sono presenti ben 8 GB di RAM composti da 4 moduli, ognuno dei quali è di 2 GB. Tempo fa abbiamo paragonato la RAM al polmone di un computer. 8 GB garantiscono una notevole “riserva d’aria” utile a velocizzare certi passaggi.

La configurazione è completata da un hard disk da 500 GB della Seagate che lavora a 7200 giri al minuto.

I primi test che abbiamo eseguito riguardano proprio il processore. Ci siamo affidati ai benchmark SuperPi e wPrime. Il wPrime 1024m ha impiegato circa 424 secondi. E’ un valore veloce; molto veloce. Più prestazionale di molti processori che si vantano dell’appellativo “Extreme”.
Come abbiamo accennato precedentemente, ci siamo dedicati anche all’uso del test SuperPi. Abbiamo fatto calcolare al processore il Pi fino a 32 milioni di cifre decimali. Il tempo necessario per tale esecuzione è stato di 647 secondi.

Un terzo benchmark che abbiamo utilizzato per analizzare la velocità del processore è stato il Cinebench.
Abbiamo simulato un carico a singolo core e multi core. Il punteggio raggiunto è stato di 5215 punti a singolo core (si tratta di un record assoluto nei nostri test). In multi core siamo giunti a 19061 punti.

Un altro test che abbiamo eseguito è stato il PCMark Vantage che sottopone l’intero sistema sotto un carico di lavoro che impegna la CPU, la RAM e l’hard disk. Ci fornisce una panoramica su quelle che sono le prestazioni generali del PC.
Anche questa volta il punteggio è elevato.

Neppure a dirlo, i valori che abbiamo registrato nei test che impegnavano la scheda grafica (3DMark) sono ancora una volta elevati. Tanto da permettere all’Asus N53SV di eseguire qualsiasi programma attualmente presente in commercio. Stesso discorso vale per i videogiochi che possono essere lanciati ad un’alta risoluzione di dettagli: addirittura ultra. Ed il tutto senza mai incepparsi in scatti e rallentamenti.


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i7 2720QM 2.2 GHz
Scheda Grafica: NVIDIA GeForce GT 540M – 1024 MB, Core: 672 MHz, Memory: 900 MHz, DDR3 VRAM
RAM: 8192 MB, PC3-10700, 4x 2048MB, max. 16GB
Hard disk: Seagate ST9500420AS, 500GB 7200rpm
Monitor: 15.6 pollici 16:9, 1366×768 pixel, Samsung SEC5441, glossy: sì
Unità ottica: Slimtype BD E DS4E1S
Connettività: Realtek RTL8168/8111 Gigabit-LAN (10/100/1000MBit), Atheros AR9002WB-1NG Wireless Network Adapter (bgn), 2.0 Bluetooth
Batteria: 48 Wh Ioni Litio, 10.8V, 4.2Ah
Dimensioni: 40 x 391 x 266 millimetri
Peso: 2.9 kg
SO: Microsoft Windows Vista Ultimate 64 Bit
Prezzo al dettaglio: da definire – si spera non troppo superiore ai 1000 euro

LE PORTE

  • Lato frontale: Niente;
  • Lato posteriore: Power socket, VGA, Kensington;
  • Fianco sinistro: HDMI, LAN, cardreader, USB 2.0, USB 3.0;
  • Fianco destro: Audio (S/PDIF), 2 USB 2.0, Blu-Ray;

IN CONCLUSIONE – L’Asus N53SV è un computer portatile notebook che è capace di fare qualsiasi cosa gli chiediate. La sua vocazione è tipicamente quella di centro multimediale. Ce lo fanno capire il processore estremamente potente, la dotazione di porte e soprattutto l’uscita audio digitale.
La qualità costruttiva è ottima. Soltanto la tastiera non ci è piaciuta.
L’autonomia della batteria è risicata, ma si potrebbero cercare delle vie alternative per dilazionarla nel tempo.
In ogni caso l’Asus N53SV è un notebook che farà venire l’acquolina in bocca a molti appassionati.

PRO

Look molto accattivante, abbellito da superfici opache
Ottima qualità costruttiva
Prestazioni incredibili
Ottimo sistema di raffreddamento
Buona silenziosità complessiva

CONTRO

Tastiera elastica
Schermo dal basso contrasto e bassa luminosità, aggravata dalla presenza di superfici glossy
Autonomia della batteria


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla