mercoledì 29 dicembre 2010

Recensione Samsung R540, Prezzo: €620.19. Opinione: Buone prestazioni, ma troppi CONTRO per poterne consigliare l'acquisto

Il Samsung R540 è un computer portatile da 15,6 pollici che si addice particolarmente a coloro che non vogliono spendere molto per il PC. Ad un prezzo di circa €620.19 è possibile equipaggiarsi con un processore dual core Intel Core i3 ed un monitor da 13 pollici.
Vale la pena impegnarsi nell'acquisto? Continuiamo a leggere la recensione.


Il Samsung R540 presenta un look decisamente gradevole. Le linee sono semplici e non in grado di stupire, ma le rifiniture in finto alluminio abbelliscono l'intera struttura nonostante la scelta minimalista degli ingegneri.

Il portatile è realizzato interamente in plastica. Questa notizia non ci entusiasma affatto, però c'era da aspettarselo visto il prezzo di lancio del prodotto.
Altro aspetto che noi consideriamo negativo sono le rifiniture in glossy dei pannelli. Polvere, sporcizia e impronte digitali restano indelebilmente attaccate. Probabilmente la parola "indelebile" è un'esagerazione. Resta il fatto che mantenere pulito e in tiro il PC è un'impresa veramente ardua.

Abbiamo detto che il prodotto è realizzato in plastica. Non è la notizia peggiore che vi potessimo dare. Spesso, infatti, abbiamo recensito dei dispositivi che (nonostante fossero realizzati interamente in plastica) presentavano una buona qualità costruttiva.

Ma - ahinoi! - non è questo il caso. La qualità costruttiva del Samsung R540 è sotto la media.
Il chassis ci è parso storto. Anche se riposto su una superficie perfettamente levigata e piana, il PC traballa un pochino. Poteva essere un difetto del modello che abbiamo provato? Forse, ma vi consigliamo vivamente di NON acquistare il Samsung R540, senza prima averlo provato con calma.

Anche il pannello superiore, quello deputato alla protezione dello schermo, tende a flettersi sotto delle pressioni per nulla importanti.
Abbiamo provato ad afferrare il notebook dai bordi, simulandone il trasporto in un'altra stanza, e (pure in questo caso) le impressioni sulla solidità della struttura portante sono state negative. Tanto da farci temere per le componenti interne del sistema.

Di sicuro il Samsung R540 non è notebook da trasportare a cuor leggero.





Come facciamo in tutte le nostre recensioni, ora è giunto il momento di dedicarci alle porte ed interfacce di comunicazione. E' una delle parti che maggiormente prediligiamo. Il Samsung R540, che fino ad ora non ci aveva stupito, continua a non farlo.
L'unica porta degna di nota è l'uscita video digitale HDMI.
Assenti ingiustificati sono: la eSata, la Usb 3.0 e lo slot ExpressCard.
Sono invece presenti 3 porte Usb 2.0, Ethernet, VGA e SD card reader.


La tastiera è di dimensioni tradizionali e gode anche di un tastierino numerico separato. La forma dei tasti è curiosa: sembra una via di mezzo tra lo stile standard e quello a Chiclet. I bottoni hanno la cima piatta e sono più piccoli rispetto ai tasti tradizionali. La loro base è quadrata.
Sebbene fino ad ora il Samsung R540 ci abbia riservato SOLO aspetti negativi, la tastiera si rivela una sorpresa gradita. E' sorprendentemente solida e piacevole da utilizzare.
Stranamente sotto una battitura NON energica la tastiera non si flette. Presenta una sorte diversa il tastierino numerico che, tuttavia, può portare come attenuante il fatto di essere collocato immediatamente sopra l'unità ottica.
Ad ogni modo quella zona viene spesso raggiunta solo con il mignolo e di rado, durante la stesura di un testo.
Quindi bene così!

Il rumore che viene prodotto, quando la si usa, è decisamente avvertito da coloro che stazionano nelle vicinanze.
Un'ulteriore cosa che dobbiamo sottolineare è l'assenza dei bottoni Page Up, Page Down, Home e End.
Chi li usa regolarmente, potrebbe sentirsi spaesato. Ma non credo che siano in molti a sfruttarli.


Il touchpad è decisamente piccolo. Speravamo di trovarne uno più grande, visto e considerando le dimensioni di 15,6 pollici del portatile.
In ogni caso funziona benone. La sua superficie non ha subito nessun trattamento di tipo lucido. Il dito scorre bene e viene tracciato adeguatamente dai driver pre-installati sul sistema.
E' supportato il multi-touch a due dita. Si possono realizzare degli ingrandimenti con il classico movimento a "pizzico" o fare lo scrolling simulando la rotellina del mouse.
I bottoni sono separati e svolgono un lavoro apprezzabile.




Il Samsung R540 viene commercializzato con un monitor da 15,6 pollici capace di una risoluzione nativa di 720p: 1366 x 768 pixel.
A molti può sembrare una notizia - great! - ma in realtà siamo rimasti delusi. Ci aspettavamo almeno una 900p. In questo modo avremmo potuto gestire meglio le pagine web, i documenti e soprattutto le finestre aperte sul desktop in contemporanea.

Il display ha subito un trattamento di tipo glossy. Questo rende i colori più vivi e vibranti, però questo vuol dire anche subire tanti riflessi quando lo schermo è soggetto a fonti di luce diretta: siano esse naturali o artificiali.

Gli angoli di visualizzazione sono leggermente sotto la media. Quelli verticali cominciano a scadere già a 15 gradi di inclinazione rispetto all'orizzontale.
Quelli orizzontali, invece, raggiungono i 45 gradi.
Ci saremmo augurati di sfiorare i 20 gradi in verticale e sorpassare i 60 in orizzontale.

Sopra entrambi i lati della tastiera sono allocati due altoparlanti. La loro efficienza è scarsa. Delle cuffie di buana fattura o un impianto audio ausiliario sono da preferire sempre e comunque.


Il sistema di raffreddamento del Samsung R540 si basa su una singola ventola che spinge via il calore attraverso una feritoia che fa da angolo sul lato sinistro del PC.
Durante i nostri test è rimasta sempre sufficientemente silenziosa.
Valori positivi li abbiamo registrati anche a proposito delle temperature. Il notebook è rimasto sempre fresco, anche sotto forti stress. Non sarebbe un problema lavorarci poggiandolo sulle gambe (sempre che amiate stazionare in questa posizione).


L'autonomia della batteria è di sole 3 ore e venti minuti. Il notebook è stato messo alla prova impostando la luminosità al 70% ed aggiornando ogni 60 secondi una pagina web di riferimento (modulo wireless acceso).
Ci è parso un risultato scarso dovuto soprattutto alla capacità della batteria di 4000 mAh. Ci saremmo aspettati almeno un'ora in più d'utilizzo ed una capacità della batteria maggiore: almeno 4400mAh.


Le prestazioni del Samsung R540 dipendono fortemente dal processore core i3 dual core + 4 GB di RAM + un hard disk Western Digital da 500 GB (che, sebbene lavori alla velocità di 5400 rpm, si rivela piuttosto veloce).
Il notebook risponde positivamente a tutte le attività quotidiane più comuni. Il processore Core i3 si dimostra generoso e, come abbiamo visto più volte, garantisce prestazioni simili ai processori Core i5, QUANDO si utilizza solo un Core in attività blande.

Giocare è fuori da ogni logica. Stesso discorso vale per i programmi che intendono sfruttare una grafica spinta.



  • wPrime Multithreaded Benchmark (Test Processore - il punteggio minore indica un risultato migliore)
  • PCMark05 (Prestazioni complessive del sistema - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)
  • 3DMark06 (Prestazioni video e performance di gioco - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i3-370M dual-core processore (2.40GHz, 3MB L3, 4.8GT/s QPI, 35W TDP)
Scheda Grafica: Integrated Intel HD graphics
RAM: 4GB DDR3-1066 dual-channel RAM (2x 2GB)
Hard disk: 500GB 5400RPM Western Digital (WD5000BEVT)
Monitor: 15.6-pollici 720p (1366x768)
Unità ottica: DVD (TSSTcorp CDDVDW TS-L633J)
Connettività: Atheros AR9285 802.11n wireless LAN
Batteria: 6-celle (11.1V, 4000mAh)
Dimensioni: 14.9” x 10.1” x 1.17~1.42”
Peso: 2.4 KG
SO: Windows 7 Home Premium 64-bit
Prezzo al dettaglio: €620.19 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato)


LE PORTE
  • Lato frontale: SD card reader;
  • Lato posteriore: Niente;
  • Fianco sinistro: Kensington Lock slot, Alimentazione, VGA, Ethernet, HDMI, USB 2.0, microfono e cuffie;
  • Fianco destro: Masterizzatore DVD, 2x USB 2.0;


IN CONCLUSIONE - Il Samsung R540 è un computer portatile che NON ci ha impressionato per nulla. La qualità costruttiva lascia molto a desiderare. Le componenti interne non sono quasi mai al sicuro.
A peggiorare la situazione vi è la rifinitura di tipo glossy che attira sporcizia e ditate come il miele delle api stuzzica l'ingordigia dell'orso.
Bene la tastiera e sufficiente il touchpad, ma sono assenti i bottoni per regolare il volume degli altoparlanti.

Le componenti interne sono di fascia medio bassa ed indicate a che utilizza il portatile per lavoro. Ma ancora una volta questa attitudine cozza con l'impossibilità di trasportarlo senza eccessivi patemi d'animo.
Anche se il marchio Samsung lo abbiamo spesso associato a prodotti di alta qualità, non possiamo farlo questa volta. Non ci sentiamo proprio di consigliarne l'acquisto.

Certamente presenta dei vantaggi. Ma, a nostro parere, gli svantaggi sono troppi.

PRO

Buone prestazioni
Tastiera decente
Sistema di raffreddamento preciso e silenzioso

CONTRO

Qualità costruttiva "economica"
Touchpad piccolo
Scarso contrasto del monitor
Autonomia della batteria che non raggiunge le 3 ore
Assenza di eSata, Usb 3.0 ed Expresscard
Nonostante il prezzo dovrebbe raggiungere in Italia i 600€, lo riteniamo eccessivo

4 commenti:

  1. Allora innanzi tutto non e' vero che fa rumore, anzi direi che è silenzioso come tanti altri pc nuovi. Di giocare non se ne parla perche' tu hai una scehda video integrata, mentre da qualche mese a questa parte non solo questi pc montano processore i5 ma hanno anche scheda grafica ATI da 512MB e 1GB.
    Per quanto riguarda la pulizia dello schermo e di tutto l'imballato hai ragione e' un impresa, ma il colore e l'aspetto allumino/acciaio non è presente in nessun pc. L'autonomia può durare anche fino a 4h e 30min (lo so bene perchè ci vado a lezione con il pc e uso qualche programma come power point, word.(e' vero che spengo il wifi, prestazioni cpu basse e prestazioni scheda video basse, ma non si nota per niente che il pc rallenta).

    RispondiElimina
  2. posso chiedere una cosa?io l'ho acquistato tramite un amico che mi ha fatto un buon prezzo, ma la batteria fa davvero così cilecca?mi esce un messaggio che consiglia la sostituzione della batteria e la carica non dura più di un'ora...ma è possibile utilizzarlo staccando la batteria e collegando il pc all'alimentatore di corrente?con il mio vecchio e fedele hp lo facevo, inserivo la batteria solo quando dovevo trasportarlo. grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi farlo, ma io te lo sconsigliare perchè potresti perdere dati, file e soprattutto degli sbalzi di corrente potrebbero bruciare completamente il PC.
      Piuttosto cerca di silenziare le notifiche

      Elimina
  3. scusate ma si può utilizzare staccando la batteria e collegando il pc all'alimentatore di corrente?col mio vecchio hp lo facevo, collegavo la batteria solo quando lo trasportavo e così son riuscita a salvaguardarla. ma col samsung la batteria dura pochissimo e mi esce un messaggio che consiglia di sostituirla...grazie

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)