© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Computer portatile Notebook LEGGERO e POTENTE abbastanza per uno scrittore

Ci scrive Francesco Di Matteo.

Ciao Alessandro,
Vorrei comprare un notebook che fosse allo stesso tempo leggero e potente.
Mi serve un portatile che, principalmente, mi consenta di dedicarmi (senza rallentamento alcuno) al mio grande amore: la scrittura.
Tra qualche mese mi accingo ad intraprendere un viaggio che spero aumenti la mia vena artistica.
Alle volte mi capita anche di scattare delle foto e modificarle con programmi d’editing (Adobe Photoshop). Proprio per questo necessiterei di potenza.
Come la maggior parte delle lettere che riceverai, anche io mi associo al trend dei parsimoniosi.
Consigliami qualcosa che non mandi in rosso il mio (già parco) conto in banca (diciamo sotto i €400,00).

In sintesi deve essere: leggero, capace di eseguire Adobe Photoshop, straordinario con WORD (ho sempre delle schede aperte), Wi-Fi, dotato di una buona camera per le comunicazioni via Skype, una buona autonomia di batteria e, se potessi usarlo anche come arma impropria, non sarebbe affatto male.

Esiste un prodotto che soddisfi le mie esigenze? Uscirà qualcosa ad inizio 2011?

Risposta

“Quante esigenze”, ahinoi!
Se Francesco fosse stato uno “scrittore standard” avremmo potuto consigliargli un buon netbook. Anche se non sono macchine brillanti, infatti, consentono un buon utilizzo dei programmi di scrittura, sono leggeri e pratici da portare dovunque. Inoltre un 12 pollici godrebbe di una tastiera accettabile.

Ma non è questo il caso.
Per il nostro caro lettore abbiamo a lungo pensato. Alla fine siamo giunti alla conclusione che dovevamo cercare un ultraportable. Una via di mezzo tra i notebook potenti (ma corpulenti) ed i netbook leggeri (ma con prestazioni per nulla entusiasmanti).

Dopo aver arrovellato a dovere le meningi, abbiamo deciso di consigliare a Francesco l’ASUS Eee PC 1215N.
E’ il prodotto che si avvicina, più di altri, alle esigenze del nostro lettore.
Tecnicamente è un netbook, ma è potente a sufficienza per essere classificato come subnotebook.

Si tratta di un 12 pollici dal peso di 1,4 KG. E’ dotato di un processore a 1,8 GHz dual core Intel Atom D525 (1MB L2 cache) e di una scheda grafica NVIDIA ION con tecnologia Optimus, che permette al sistema di risparmiare risorse importanti qualora non ve ne fosse l’esigenza, passando alla Intel GMA 3150 – scheda grafica integrata.

Se ad esempio il nostro lettore volesse guardare un film in alta definizione, verrebbe sicuramente interrogata la scheda grafica dedicata.
Se invece volesse soltanto scrivere o ascoltare della musica, in questo caso si azionerebbe la grafica integrata.
Il cambiamento da una modalità all’altra avviene in automatico.
In questa pagina trovate la recensione completa sull’ASUS Eee PC 1215N, dalla quale abbiamo tratto i valori dei benchmark wPrime Multithreaded Benchmark (Test Processore), PCMark05 (Prestazioni complessive del sistema) e 3DMark06 (Prestazioni video e performance di gioco).

Un valore di 2500 punti in PCMark05 e 54 secondi nel wPrime, ci rassicurano sulle prestazioni che il portatile potrebbe garantirci durante l’uso del Word o la decodifica di filmati HD.
Il 3DMark06 di (quasi) 2700 punti ci dona un discreto margine di tranquillità per quello che riguarda la grafica, l’utilizzo di qualche gioco o l’editing delle immagini e video.

Altre notizie confortanti ve le possiamo dare a riguardo del monitor. La vivacità dei colori ed il contrasto (cioè il rapporto tra luminosità massima e minima) sono buoni e superiori alla media.
La qualità costruttiva è di alto livello. Il telaio è forte e solido a sufficienza da proteggere adeguatamente le componenti hardware che cinge.
Si comportano bene anche i pannelli che non accennano a flessioni anche se sottoposti a pressioni importanti.
Ottima la protezione nei confronti del monitor. Nel suo complesso il netbook non squittisce, né cigola, né si piega. L’ASUS Eee PC 1215N è un duro!

La webcam è una 0.3MP. Non è il massimo sul quale si possa contare oggi giorno, ma è sufficiente per catturare immagini e video e trasmetterli attraverso i programmi di messaggistica istantanea.
Inoltre è sempre possibile collegare un occhio esterno al netbook. Provate a collegare la vostra videocamera digitale al PC.
Dovrebbe essere attuale abbastanza da poterla usare come webcam, senza dover installare nulla. Il riconoscimento dovrebbe avvenire in automatico sui sistemi Windows. La differenza sarà particolarmente apprezzata dal vostro interlocutore.

Delle alternative, alla nostra prima scelta, potrebbero essere l’Acer Aspire Timeline 1810T (dal prezzo vicino ai 500 euro) o il Toshiba Satellite T235.

Di sicuro sconsigliamo di imbarcarsi nell’acquisto di un Lenovo IdeaPad U160, che presenta una batteria con un’autonomia di soli 4 ore.
Inoltre la rifinitura glossy del monitor e le prestazioni basse del 520UM sono altre motivazioni per scartare questa scelta.

Un’alternativa più costosa (vicino ai €700) potrebbe essere l’Acer Travelmate 8172T, non è dotato di molte interfacce per la comunicazione e gli interscambi, ma ha di buono la longevità della batteria (si avvicina alle 6 ore), la silenziosità della ventola, l’alta qualità costruttiva e le discrete prestazioni.
A differenza dell’ASUS Eee PC 1215N implementa un processore ad architettura più simile a quella di un notebook: Intel Core i3 330UM 1.2 GHz. Potete leggerne una veloce descrizione in questa pagina, Acer Travelmate 8172T.

Purtroppo è difficile accontentare la necessità di sfruttare Photoshop. Dei modelli che abbiamo elencato, il migliore ad affrontare il programma di editing è sicuramente l’Acer Travelmate 8172T.
Ma se l’uso del Photoshop è sporadico, allora ancora una volta torniamo sull’ASUS Eee PC 1215N.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla