© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Recensione Quick Recovery, Prezzo: $69.00. Opinione: programma per il recupero semplice e dalla grafica scarna e diretta

Questo articolo è un approfondimento della pagina web Recensioni sui Migliori Programmi per il RECUPERO DATI IMPORTANTI – Data (hard disk) Recovery Software e linee guida nel trattamento dei dati persi di cui consigliamo fortemente la lettura, per avere un quadro più completo.

Quick Recovery è un buon programma per il recupero dei dati, ma (accidenti) si presenta maluccio. Non ci sono particolari atteggiamenti grafici che magari possano fare l’occhiolino al cliente. Il pannello di controllo è diretto e semplice.
Funziona proprio come una autostrada. “Sempre dritto, non puoi sbagliare!”, quante volte lo abbiamo sentito dire.

Bastano pochi click del mouse per poter trovare facilmente i dati da recuperare. Infatti, a differenza del GetDataBack la lista dei risultati non richiede una interpretazione da parte vostra. E questo vi semplifica il lavoro di ripristino.

Semplicità è la parola d’ordine. Ma la semplicità ha un prezzo. Ossia le funzioni da poter implementare sono ridotte rispetto al catalogo offerto da altri programmi. Ma ciò nonostante il programma è uno dei migliori presenti in commercio e ci è piaciuto molto il suo spirito spartano, diretto e sincero.

Facilità d’Uso
=======================
La facilità d’uso è praticamente imbarazzante. Quick Recovery vi permette di fare un’unica cosa: recuperare dati.
Non troverete dei box di dialogo che potrebbero distrarvi. Non ci sono funzioni che vi supplicano di testarle, distraendovi dal recupero vero e proprio.
Tutto ciò che vi si chiede è di selezionare l’hard disk (drive) che si vuole analizzare e lasciare il resto al programma. Alla fine dovrete soltanto scegliere il file o la cartella che volete torni al suo posto.

Efficacia nel recupero
=======================
Sicuramente Quick Recovery esegue un lavoretto con i contro-fiocchi. L’hard disk viene scandagliato da cima a fondo; e ciò avviene in un tempo modesto.
Abbiamo provato più volte a cancellare i file recuperati e tentarne il ripristino. Lo abbiamo fatto per 5 sessioni di prova. E ad ogni prova aggiungevamo del pepe ai test, inserendo qualche altro file delicato come un’immagine di alta qualità o un video in alta definizione.
Dobbiamo ammettere che sia Digital Rescue Premium che Data Recovery Wizard ci hanno pesantemente stupito e si son meritati il gradino più alto del podio per quello che riguarda la potenza dei loro algoritmi, ma anche Quick Recovery fa la sua bella figura e si dimostra uno strumento affidabile.

Documentazione ed Assistenza
=======================
La Documentazione è ampia (accedete alla pagina “Download Brochure”), anche se manca una sezione dedicata alle domande più frequenti. Però in compenso è possibile contattare l’assistenza in svariati modi. Il più visibile di tutti è la chat. E’ presente anche un numero di telefono. La telefonata sarà una intercontinentale. Destinazione Asia -> India.

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *