sabato 2 ottobre 2010

A cosa serve realmente lo Screensaver?

Il salvaschermo che quasi tutti impostiamo dopo un periodo di inattività del computer ha una qualche funzionalità che non sia estetica ed accessoria?

Sì. La sua creazione è dovuta alla necessità di modificare l'immagine proiettata sullo schermo ed impedire che la stessa schermata venga visualizzata per troppo tempo.

Questa strategia venne attuata molti anni addietro perchè, a causa delle vecchie tecnologie degli schermi, la visualizzazione prolungata di una medesima immagine poteva guastare il monitor o comprometterne la futura funzionalità.

Il periodo è quello dei monitor monocromatici. Display che mostravano un decadimento visivo qualora fossero visualizzati sempre gli stessi caratteri. Ecco quindi il perchè è stata coniata la parola SALVA-SCHERMO.

Comunque oggi giorno sia la, oramai in disuso, tecnologia Crt a tubo catodico sia gli LCD sono TOTALMENTE immuni da questi pericoli.

Gli unici display che potrebbero soffrirne sono i televisori al plasma di qualche annetto fa. Onestamente ci riesce difficile credere che un televisore del genere possa essere utilizzato come monitor del computer, però questa evenienza potrebbe verificarsi.

1 commento:

  1. Buongiorno, le scrivo per chiederle dopo quanto tempo si potrebbe danneggiare il monitor.
    La prego, risponda alla mia email (agoogle@outlook.it)

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)