© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Adata SSD S596 Turbo: Una unità allo stato solido veramente veloce

La famiglia Adata si allarga ed accoglie a braccia febbricitanti dall’entusiasmo la linea S596 nella versione Turbo.

La S596 offrirà fino al 20% di prestazioni in più rispetto alla precedente versione.

Il cuore di tale SSD è il controller Jmicron JMF616 + i 128 MB di memoria cache. Una buona accoppiata che comunque non dovrebbe potere nulla contro l’unità allo stato solido che abbiamo recensito proprio quest’oggi.

Non l’abbiamo ancora testata e quindi ci atteniamo alle dichiarazioni di fabbrica. La velocità massima di scrittura dovrebbe essere di 210 MB/s e quella di lettura 260 MB/s.

La scheda è dalle classiche dimensione di 2,5 pollici. Sarebbe una vera e propria manna per il vostro portatile. Lo spessore si aggira sui 9,5 pollici.

Può essere installata tramite interfaccia Sata 2 e ricorrendo ad un adattatore e staffa la si può adoperare in un computer desktop che da sempre implementa unità di massa più grandi: i 3,5 pollici.


Oltre all’interfaccia SATA 2 e possibile sfruttare quella mini Usb che rende possibile un uso della S596 Turbo come unità esterna portatile. La memoria allo stato solido di Adata utilizza anche la tecnologia Trim, garanzia di prestazioni ragguardevoli.

Per quello che riguarda i tagli nei quali questo gioiellino è commercializzato, sono un 32 GB (a 115 euro), un 64 GB (a 150 euro), un 128 GB (a 280 euro) e un 256 GB (a 605 euro).

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *