giovedì 9 settembre 2010

Come potenziare la grafica di un notebook senza smontare una sola vite: DIY ViDOCK + Scheda Grafica esterna

Per quanto nuovo possa essere un notebook, andrà sempre incontro ad un invecchiamento tecnologico che lo farà sprofondare nell'obsolescenza. Proprio per questo penso che l'articolo in questione possa interessare tutti i possessori di un portatile. Siano essi dei veterani che dei novizi.

In particolare uno dei settori che si aggiornano con più frequenza è quello delle schede video e della grafica in generale. Nei computer desktop da scrivania tutte le componenti possono essere sostituite con una certa facilità. Questo, però, non accade nei notebook.

Solo per fare un esempio ecco quello che solitamente non può essere sostituito in un computer portatile: scheda madre, monitor, scheda grafica e (molte volte anche) lo stesso processore.

In questo articolo quindi parleremo di un modulo per scheda grafica esterna conosciuto con il nome di DIY ViDOCK. Andremo a capire meglio cosa è. E testeremo su campo la sua efficacia nell'aumentare le prestazioni grafiche di un notebook.

I test di prova sono stati eseguiti su un classico Lenovo ThinkPad T410s che così spesso prendiamo a riferimento per il semplice fatto che è il sistema con il quale opero più spesso.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i5 520M 2.4GHz (3MB cache)
Scheda Grafica: Intel GMA HD (integrata)
RAM: 4GB DDR3 (2GB x 2)
Hard disk: 250GB Toshiba 1.8"
Monitor: 1440 x 900 WXGA+ LED Backlit (Rifinitura opaca)
Unità ottica: DVD+/-RW SuperMulti
Wireless: Intel 6200AGN, Bluetooth
Batteria: 6 celle ioni litio 11.1 44Wh
Dimensioni: 13.27 x 9.49 x 0.83"
Peso: 1,77 KG
SO: Windows 7 Professional 64-bit


Scheda Grafica esterna

MSI Radeon HD 4890 - 55nm RV790 GPU (850MHz) - 1GB GDDR5 memory (975MHz)


Tavolo di lavoro Il DIY ViDock è costituito da due componenti più un alimentatore.
Il primo componente consta di un'interfaccia ExpressCard o una mini-PCIe che collega il notebook al DIY ViDock. Va da sé che a seconda delle porte presenti sul proprio notebook è possibile utilizzare una o l'altra interfaccia.

Purtroppo molti nuovi notebook puntano sulla loro sottigliezza. I progettisti devono recuperare spazi. E per questo gli slot ExpressCard vengono omessi. Sembra che la tendenza dei prossimi anni sarà la mini-PCIe. Ma questo modulo di connessione presenta alcune limitazioni ed alle volte incompatibilità con alcuni Bios.

Il secondo modulo del DIY ViDock è uno slot esterno 16x PCI-Express che avrà il compito di interfacciarsi con la scheda grafica esterna.

Per quello che riguarda l'alimentatore, serve un adattatore da 90w o un classico alimentatore da computer. Inoltre sarebbe consigliabile racimolare anche un interruttore per poter dar corrente alla scheda video o toglierla a proprio discernimento.

Funzionamento – Il funzionamento è fin troppo semplice. Per lo meno queste sono state le nostre impressioni. Ci è bastato collegare tutti i componenti come nell'immagine di sopra + alimentatore. Inserire l'adattatore nello slot ExpressCard del notebook e dare corrente a tutto.

Una volta che il Windows si sarà avviato, automaticamente, Windows Update comincerà a cercare i driver da caricare. In quattro e quattro otto i driver saranno installati e la scheda grafica sarà a piena disposizione del notebook e delle sue richieste. Sarà come quando si connette un altro video attraverso VGA o DisplayPort. Vedrete installato un secondo dispositivo video.

L'unica cosa che abbiamo eseguito manualmente è stata quella di installare gli ultimi driver presenti sul sito della ATI. Ma lo abbiamo fatto per una questione di scrupolo vista la necessità di mostrarvi dei benchmark.

Prestazioni alla mano Il notebook con il quale abbiamo eseguito i test, presenta, di per sé, delle caratteristiche di tutto rispetto. Riesce senza problemi a codificare dei filmati in alta definizione e giocare con dei titoli con scarse pretese di dettaglio e grafica. Proprio in questo campo è accorsa in aiuto del sistema la scheda grafica esterna che abbiamo utilizzato: la MSI Radeon HD 4890. Come potrete apprezzare graficamente la scheda video esterna ha fatto compiere al notebook un salto di qualità nell'ambito della grafica 3D e dei videogiochi.

Vi prego di prestare attenzione ai test “3DMark”. Si vede che c'è proprio un abisso tra il prima e dopo. La differenza è poco percettibile nel guadagno delle prestazioni generiche del sistema “PCMark”.


Conclusioni – Con circa 60 euro è possibile far compiere in maniera semplice un incredibile salto di qualità alle prestazioni grafiche del proprio notebook. Però il sistema che prevede il DIY ViDOCK + Scheda Grafica esterna non è un qualcosa che può essere gestito a cuor leggero da tutti. La scheda grafica non è molto protetta (non lo è per nulla) e le dimensioni del filo non permettono di poterla dislocare in un posto più sicuro. Monete, viti, bevande ed altro ancora, sono problemi seri. E questi rischi verranno corsi ogni giorno. Il guadagno di prestazioni c'è, ma la scrivania diventerà un tantino scomoda.

PRO

Alta compatibilità con molti notebook
Reale incremento delle prestazioni grafiche
Buona qualità costruttiva
Prezzo molto accessibile

CONTRO

Occorre un alimentatore esterno
Scheda grafica non protetta

2 commenti:

  1. ARTICOLO UTILISSIMO COMPLIMENTI...AVREI 2 DOMANDE

    1-SE NON SBAGLIO IL PROCEDIMENTO E' PIU' FACILE DA EFFETTUARE SE IL NOTEBOOK HA UNA SCHEDA INTEL INTEGRATA PIUTTOSTO CHE UNA NVIDIA O UNA MOBILITY, GIUSTO?

    2-FUNZIONA ANCHE CON SCHEDE PIU' POTENTI COME UNA HD 5870 O NVIDIA EQUIVALENTE? SERVIREBBE SOLAMENTE UN ALIMENTATORE ADATTO?

    RispondiElimina
  2. Beh, certo.
    Nel caso in cui già si possedesse una scheda video, sarebbe strano acquistarne una che possa funzionare dall'esterno e l'installazione di altri driver potrebbe creare qualche problema, però bisognerebbe sempre provare.
    In questa pagina trovi tutte le compatibilità: Compatibilità.
    Inoltre c'è una sezione dedicata alle domande (anche se in inglese).

    RispondiElimina

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)