© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Problema rimozione sicura dell’hardware con hard disk esterno: Perché non si riesce a disconnettere l’hard disk esterno collegato al computer via USB

Il problema che tratteremo in questo articolo è quello di un utente che utilizza Windows 7 x64 e non riesce a disabilitare e rimuovere manualmente l’hard disk esterno. Quando comincia la procedura di rimozione, appare il seguente messaggio d’errore:

Windows non può interrompere l’unita XYZ perché un programma è ancora in uso. Chiudere ogni programma che potrebbe utilizzare l’unità XYZ e poi provare di nuovo – Windows can’t stop your ‘Generic volume’ device because a program is still using it. Close any programs that might be using the device, and then try again later“.

Quando non riuscite ad individuare il programma che il computer percepisce come eseguito, potete provare ad utilizzare uno di questi due programmi:

1. ProcessExplorer – potete scaricarlo in questa pagina, si tratta di un’ottima applicazione che percepisce i programmi attualmente in uso o le librerie Dll caricate.
2. LockHunter – potete scaricarlo in questa pagina, si tratta di uno strumento gratuito in grado di chiudere o cancellare dei file bloccati da agenti ignoti. Questa utility è molto utile nella lotta contro malware ed una volta che un file dovesse essere cancellato, viene spostato nel cestino. Quindi può essere ripristinato in qualsiasi momento.

Proprio dopo aver fatto usare questi due strumenti all’utente in questione, il secondo programma citava:

System
e:$Extend$RmMetadata$TxfLog$TxfLogContainer0000000000000000002
e:$Extend$RmMetadata$TxfLog$TxfLog.blf
e:$Extend$RmMetadata$TxfLog$TxfLogContainer0000000000000000001

Vediamo cosa fare:

1. Controllare se il problema si ripresenta in modalità Safe Mode – Modalità provvisoria
2. Controllare se sono presenti degli aggiornamenti firmware della propria unità di memorizzazione di massa esterna
3. Se il problema non si risolvesse è consigliabile visitare il sito della casa produttrice della propria scheda madre per vedere se sono stati pubblicati degli aggiornamenti del Bios o se sono presenti dei driver per Windows 7 e reinstallarli.

Il più delle volte il problema dovrebbe risolversi grazie ai 3 passaggi descritti sopra. Qualora così non fosse, provate a reinstallare gli USB Controllers:

Nota: prima di cominciare, staccate tutte le periferiche collegate alle porte Usb del computer.

1. Cliccate sullo Start Menù → digitate all’interno del box di ricerca “devmgmt.msc” → date l’invio e confermate qualora vi venissero richiesti eventuali conferme.

2. In gestione periferiche o dispositivi → doppio click su Controller UsB – Universal Serial Bus → cliccate con il tasto destro del mouse sui Controller Host → scegliete l’opzione “disinstalla” e date l’OK.

3. Effettuate la stessa cosa su tutte le voci che trovate sotto l’elenco Controller UsB – Universal Serial Bus.

4. Riavviate il computer e Windows 7 reinstallerà automaticamente gli USB controllers.

Se possedete un mouse connesso tramite Usb, non dovete utilizzarlo. Staccatelo ed eseguite le stesse operazioni descritte sopra, ma soltanto con la tastiera:

1. Cliccate “Ctrl + Esc” per aprire lo Start Menù.

2. Digitate “devmgmt.msc” all’interno del box di ricerca e cliccate su Invio. Date eventuali conferme aiutandovi con le frecce ed il tasto Enter.

3. Aiutandovi con le frecce direzionali ed il tasto “Tab” (il bottone con le due frecce) raggiungete Controller UsB – Universal Serial Bus e cliccate la freccia destra per aprire l’elenco ad albero.

4. Posizionatevi su ciascuna delle varie voci e cliccate “Canc”, per disinstallarne i driver. Fatelo con tutte le voci e poi riavviate il computer.

Se il problema si dovesse presentare ancora una volta, provate a raccogliere delle informazioni importanti attraverso il “System Information” e poi contattate l’assistenza tecnica della casa produttrice della vostra periferica o Microsoft.

Recatevi sullo Start Menù → digitate “msinfo32” all’interno del box di ricerca e date l’invio.
Scegliete la voce “Save” dal menù (File) presente sulla barra e poi optate per il formato “NFO”.

Comprimete il File cliccando su “Send To” e cliccate su “Compressed (zipped) Folder” o “Add to archive”. Poi inviate il file all’assistenza tecnica per una risoluzione più accurata e professionale del problema.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla