© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Computer lento? Velocizzare facilmente l’avvio di Windows 7 nei computer dotati di multi core

Quello delle prestazioni e della lentezza del computer è un tema molto caro ai lettori di Computer&Programmi. Tanti di voi temono che il PC possa essere stato infettato da un malware. Proprio per questo, ed anche per farmi scusare da coloro ai quali per mancanza di tempo non riesco a rispondere, avevo realizzato questa guida: Come Rendere il Computer più Veloce: Ripulire il Registro e Migliorare le Prestazioni del PC – Super Guida!.

Tuttavia per coloro che utilizzano Windows 7 è importante aggiungere un’informazione in più. Come impostazione di default i computer desktop o notebook dotati di più core, ne utilizzano solo uno. Infatti nel caso di sistemi che implementano una tecnologia a più core, i core successivi al primo rimangono dormienti. Inattivi fino al totale avvio del sistema operativo, compresi tutti i servizi ed i programmi in esecuzione automatica che trovate facilmente aprendo l’esegui (Win + R) e digitando il comando “msconfig”.

Penso che abbiate già intuito l’intento di questo articolo. Ciò che vi propongo è di sfruttare fin dal primo momento tutti i core a disposizione per poter accelerare la fase di avvio.

Ecco cosa dovete fare

1. Aprite lo Start Menù o lanciate l’esegui e poi scrivete “msconfig”.
2. Si aprirà la finestra “Configurazione di Sistema”. Accedete alla scheda “Opzioni di avvio”.
3. Cliccate su “Opzioni avanzate”.
4. Spuntate la casella “numero di processori” e, nel menù sottostante indicate il numero esatto di processori da usare.

Nota: se non sapete quanti core avete dentro quel case, tenete a mente che un Core 2 Duo ha 2 core ed un quad core ne possiede solitamente 4. Andate su Computer → cliccateci sopra con il tasto destro del mouse e selezionate la voce proprietà → prendete atto del tipo di processore che avete acquistato e fate una ricerca veloce se volete essere sicuri al 100% di quello che fate.

Sempre nella stessa finestra , all’interno della scheda generale, la voce “selezione Avvio” sarà commutata in “Avvio selettivo” e la casella “Utilizza configurazione di avvio originale” dovrebbe essere disabilitata. Se così non fosse, ricontrollate ciò che avete fatto e ponetevi rimedio.

Alla fine confermate quanto eseguito fino ad ora, salvate e riavviate il sistema.

Ripeto. Se possedete un computer Dual Core o Quad Core il tempo di attesa durante l’avvio di Windows sarà ridotto sensibilmente. Potete divertirvi con cronometro in mano o utilizzare una applicazione molto utile in questo caso: Bootrace. La potete scaricare gratuitamente al seguente indirizzo. L’utility comincia il conteggio quando il Bios avvia la classica schermata di Boot del sistema operativo e termina il conteggio dei secondi quando tutti i programmi impostati in avvio automatico vengono correttamente eseguiti e tutti gli elementi presenti sul desktop sono stati caricati e sono pronti all’uso.

Se possedete dei processori quad core con Hyper Threading potete anche aspirare ad attivare tutti e otto i nuclei (fisici e logici) riducendo anche di 9, 10 secondi il tempo di avvio.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *