© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Togliere l’icona che raffigura un lucchetto dalle cartelle di Windows 7

Se avete cercato di impostare delle opzioni di sicurezza, magari per poter condividere delle cartelle, avrete notato che proprio sotto la cartella (sulla sinistra) compaiono dei lucchetti che potrebbero darvi fastidio. Vediamo come rimuoverli senza che i dati all’interno di quella cartella siano accessibili durante eventuali condivisioni.

Come è facile intuire, l’icona che raffigura il lucchetto indica che quella cartella o file è accessibile solamente a voi e a nessun altro. Diciamo che l’icona vi fa tornare in mente che quella determinata cartella ha dei permessi d’accesso limitati. Ma se non desiderate che il sistema stia lì a ricordarvi quello che avete fatto e l’icona vi da particolarmente fastidio, preparatevi a modificare le “impostazioni di sicurezza”.

1. Cliccate con il tasto destro del mouse sulla cartella contrassegnata dal lucchetto.

2. Dal menù contestuale che si aprirà, selezionate l’opzione “Proprietà”.

3. Selezionate la scheda “Protezione” e poi cliccate su “Modifica”.

4. Apparirà una lista di gruppi ed utenti che hanno accesso alla cartella. Nella lista non è presente la dicitura “Users” che consentirebbe la lettura anche ad altri. Cliccate su Aggiungi, poi scrivete “Users” (dovete scrivere in inglese) sotto la dicitura “Immettere il nome degli oggetti da selezionare” e cliccate su “Controlla nomi”. Il nome verrà successivamente modificato creando un percorso che vede il “nome della vostra macchina/Users”

5. In questo modo il gruppo utenti apparirà nella finestra “Utenti e gruppi” che hanno accesso alla cartella. Volendo potete anche impostare alcuni settings (restrizioni) per far in modo ad esempio che i file contenuti all’interno di quella cartella possano essere solamente letti e non modificati o non possano essere visualizzati da altri.

6. Non dimenticatevi di salvare ed uscite. A questo punto l’icona che raffigurava il lucchetto dovrebbe essere sparita e la sicurezza della cartella non è compromessa.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :)COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.In fede, Alessandro Tesla

9 Commenti

  1. Grazie!!!!!!!!!!!

  2. Scusami tanto, è possibile eseguire questo metodo su più file contemporaneamente poichè ho un centinaio di file con questo lucchetto? grazie

  3. grazie 1000,ha funzionato!!!!!!

  4. mille,anzi un milione di GRAZIEEEEE!!!!!

  5. a me non appare la voce protezione. Nella voce proprietà mi appare solo GEBERALE o EMBLEMI. all'interno degli emblemi c'è il simbolo del lucchetto, ma non mi consente alcun comando.
    Non riesco a svuotare il cestino perchè all'interno ogni file ha il lucchetto
    anonimo

  6. Grazie sono riuscita a togliere i lucchetti GRAZIE MILLE !!!!!!

  7. A me compare su un file sul desk e ogni volta che crei un file si deve fare sta procedura ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *