© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

5 alternative più leggere ad Adobe Reader

Una delle piccole rivoluzioni che ho visto nascere e diffondersi, è quella del Portable Document Format.

Portable Document Format, PDF per gli amici, è un formato di file basato su un linguaggio di descrizione di pagina sviluppato da Adobe Systems nel 1993 per rappresentare documenti in modo indipendente dall’hardware e dal software utilizzati per generarli o per visualizzarli.

Un file PDF può descrivere documenti che contengono testo e/o immagini in qualsiasi risoluzione ed ha subito un boom incredibile negli ultimi anni.

Per avere un’ idea della loro presenza basta vedere in che formato sono le guide o gli ebook che trovate sparsi per il Web.

Per leggere in pace questi PDF, però, occorre uno strumento adatto. Tutti conosciamo l’ Adobe Reader, ma è passato dai giovani 2 MB degli esordi ai 32 MB della versione 9.0.

Certo, nel corso del tempo sono stati apportati molti abbellimenti e sono state aggiunte varie funzioni. Però, se a noi interessa soltanto leggere un file di testo, perchè non usare qualcosa di più leggero che si avvia in uno schioccar di dita?

Cool PDF Reader – link


Peso del Download: 632 KB

Avete letto bene, il file in download non arriva nemmeno al MB. E’ il più piccolo, leggero e rapido lettore di file PDF. Questo implica una povertà di applicazioni, ma per chi vuole soltanto godersi la lettura di un documento è più che sufficiente.

E’ anche possibile trasformare un PDF in TXT, BMP, JPG, GIF, PNG, WMF, EMF, EPS o ingrandire e rimpicciolire il file durante la lettura.

PDF-Xchange Viewer – link


Peso del Download: 17.9 MB
Peso ad applicazione istallata: 25.5 MB

Rispetto ai 133 MB dell’ Adobe Reader, Xchange Viewer appesantisce di meno il sistema una volta istallato, ma non è il lettore più leggero per PDF.

FoxIt Reader – link


Peso del Download: 3.56 MB
Peso ad applicazione istallata: 7.14 MB

Questo tipo di lettore ha già molti ammiratori: 50 milioni di utenti lo hanno già scaricato – se non sbaglio.

La sua interfaccia grafica ha molte similitudini con il famoso Adobe Reader, come anche le funzioni di cui dispone.

È possibile aggiungere delle note, applicare uno zoom alle immagini, effettuare la ricerca di una parola nel testo, vedere il documento senza immagini ed altro ancora.

In più, è un diavolo di fulmine nell’ aprirsi!

Perfect PDF Reader – link


Peso del Download: 22.4 MB
Peso ad applicazione istallata: 14.6 MB

Non è il lettore che preferisco. Il peso del download è maggiore di quello dell’istallazione perchè al momento dell’ istallazione si possono omettere alcune applicazioni.

Sumatra PDF – link


Peso del Download: 1,2 MB

Dire che è semplice utilizzarlo è veramente riduttivo ma abbastanza accurato.

Non contiene al suo interno molte funzioni. E’ leggerissimo e si avvia velocemente.

Per leggere e stampare è l’ideale, ma se cercate altro vi conviene guardare altrove.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :)COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.In fede, Alessandro Tesla

2 Commenti

  1. Sono tutte gratuite, vero?

  2. sì, son tutti freeware

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *