© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Resoconto miglior antivirus 2008: 16 Antivirus a confronto

16 Antivirus a confronto

Un altro anno si chiude ed uno nuovo sta per iniziare. Vediamo allora quale è stato il miglior antivirus del 2008 e cosa utilizzare per l’anno che sta per entrare.

Il team AV comparatives ha ancora una volta compiuto un lavoro ammirevole. Questa volta sono stati presi in esame 16 software antivirus, tra quelli in commercio: alcuni conosciutissimi al consumatore, altri meno. Ve li elenco:

  1. avast! Professional Edition 4.8
  2. AVG Anti-Virus 8.0
  3. AVIRA AntiVir Premium 8.1
  4. BitDefender Antivirus 11
  5. eScan Anti-Virus 9.0
  6. ESET NOD32 Anti-Virus 3.0
  7. F-Secure Anti-Virus 2009
  8. G DATA AntiVirusKit (AVK) 2009
  9. Kaspersky Anti-Virus 2009
  10. McAfee VirusScan Plus 12.1
  11. Microsoft OneCare 2.5
  12. Norman Antivirus & Anti-Spyware 7.1
  13. Sophos Endpoint Protection 7.5.1
  14. Symantec Norton Anti-Virus 2009
  15. TrustPort Antivirus Workstation 2.8
  16. VBA32 Scanner for Windows 3.12.8.2

Come vengono fatti i test?

P U B B L I C I T A'

I software vengono sottoposti a due tipi diversi di analisi.
La prima, detta ” On-demand “, calcola la capacità di un determinato antivirus di scovare e congelare i malware presenti su un disco di test. Più ne vengono trovati più alta sarà la percentuale di resa del software e migliore sarà stato il nostro investimento nel caso di acquisto.
Gli antivirus vengono provati su un sistema operativo nuovo di zecca e al termine del test si passa ad un nuovo antivirus da saggiare, naturalmente nelle stesse condizioni del precedente. Per fare queste operazioni solitamente si usa un programma che permette di creare una copia di sicurezza di dischi e partizioni con semplici e rapidi click: Acronis True Image Home 2009

Il secondo test, invece, è anche conosciuto con il nome di ” Retrospective/ProActive Test “. Questa volta verrà testata la forza dei software secondo una metodica di riconoscimento euristico (un metodo di approccio alla soluzione dei problemi che non segue un chiaro percorso, ma che si affida all’intuito e allo stato temporaneo delle circostanze, al fine di generare nuova conoscenza). Questo metodo è molto importante per analizzare il riconoscimento di malware nuovi e non ancora presenti nel database delle firme del prodotto preso in esame.
Come si svolge questo test? Viene ripristinata un’immagine del sistema così come si trovava nel test “On-demand”, solitamente fatto tre mesi prima, e se ne testano le funzionalità sottoponendolo ai nuovi malware che, purtroppo per noi, sono in continuo aggiornamento.

Come vengono dati i voti? Qual’è il metro di giudizio?
I giudizi dati sono solo tre: STANDARD, ADVANCED e ADVANCED+. Il primo viene dato quando il software rileva correttamente una percentuale di malware compresa tra l’87 e il 93%. Se la percentuiale si assesta tra il 93 e il 97%, allora, il voto dato sarà ADVANCED. Con percentuali superiori al 97% l’ADVANCED+ è d’obbligo.

I RISULTATI

Potete trovare tutti i particolari, comprese le percentuali dei falsi allarmi dati da ciascun software, direttamente su www.av-comparatives.org.

I VOTI

In base a quanto trattato sopra e facendo una media dei risultati ottenuti, l’antivirus che si becca il titolo di miglior antivirus del 2008, con ben 3 ADVANCED+ dalla sua parte è AVIRA, anche se poco poco distanziato troviamo il NOD 32 che negli ultimi due anni si era sempre piazzato al primo posto.

Per tutti i dettagli sfogliate il reportage che trovate in questa pagina

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

9 Commenti

  1. Ottimo anche questo post

    l'anonimo di prima 🙂

  2. Bene, grazie

    marica

  3. Quindi quale consigli?

    mattia

  4. Per pura curiosità: perché fai il riferimento giusto e poi dichiari cose diverse da quelle che si trovano nel report? http://www.av-comparatives.org/seiten/ergebnisse/summary2008.pdf Non rieco a capirlo. Se smentisci il report che citi, sai qualcosa che nel report non compare?

  5. @Giovanni:

    ^_^ guardavo i valori di novembre e a quanto pare ho riportato quelli -_-'

    Rettifico fra poco.

    Grazie 🙂

  6. STRANO CHE UN BUON ANTIVIRUS
    COME: ( DR.WEB ) NON SIA NEMMENO IN LISTA
    NIENTE DA INVIDIARE AL FAMOSO KASPESKY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *