© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Dialer e connessioni Umts. Con le chiavette si rischia un attacco da parte dei dialer?

Dialer e connessioni Umts. Con le chiavette si rischia un attacco da parte dei dialer?

Le hanno a lungo pubblicizzate e continuano a farlo. Sono le chiavette Umts che consentono di navigare in piena libertà e lo fanno ad una velocità piacevole.

Ma una domanda nasce spontanea, specie per chi già con il 56K era incappato nelle trappole dei dialer: «Rischio qualcosa a connettermi tramite chiavetta Umts?»

La domanda è fondata perchè, spesso, il dispositivo Umts è configurato dal sistema operativo come un normale modem analogico. Ma il suo funzionamento è molto diverso.

Nel caso di connessione tramite chiavetta, il collegamento alla Rete avviene sfruttando numerazioni specifiche del gestore telefonico. Molte volte, per processare lo scambio dei dati, non viene neppure utilizzato un numero, ma una combinazione di simboli che possono essere l’asterisco (*) o il cancelletto (#) .

Questa procedura rende molto difficile l’intervento di un dialer.

Quindi ci terrei a tranquillizzarvi perché questa volta non riusciranno nuovamente ad impadronirsi della vostra linea telefonica per dirottare la chiamata verso numerazioni a tariffazione maggiorata.

Niente salassi, quindi. Anche perchè molte delle numerazioni usate per questi scopi non sono accessibili tramite i cellulari.

Essere adescati e catturati dalla rete di un dialer progettato per le connessioni su rete telefonica analogica è una vera e propria mission impossible 🙂

Ad ogni modo, siate sempre prudenti e proteggete i vostri dispositivi al meglio, riparandoli da eventuali nuovi virus e cavalli di troia.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *