© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Problema Windows Script Host Error – Come disattivare il WSH

A. Tesla | Chicago – Problema da risolvere:

Ciao a tutti,
Sarò breve e coinciso.
Da qualche giorno il mio computer mi restituisce un messaggio che riporta il problema Windows Script Host Error.
Mi viene detto che Windows non riesce a trovare lo Script “C:Documents and Settingsuserboot.vbs”.
[User] sta per il nome utente!
Cosa posso fare?

Risposta

Il Windows Script Host è un file creato da Microsoft per l’esecuzione di qualsiasi tipo di script in modalità di avvio.
Volendo è possibile disabilitare lo Script, ma questa azione avrà come risultato quello di impedire all’utente di un computer di eseguire qualsiasi script che si basi su WSH: VBScript, JScript…

Per disabilitare il Windows Script Host occorre metter mano al registro di sistema.
Si tratta di una componente veramente molto delicata.
Per questo motivo, prima di rendere effettivo qualsiasi cambiamento, suggeriamo di eseguire sempre un backup del registro.

Approfondimento
==================
Come fare il backup ed il ripristino del Registro di Sistema in Windows 7;

1. Lanciate l’esegui cliccando contemporaneamente i tasti [Win] e [R];
2. Scrivete “regedit” (senza le virgolette) e date l'[Invio];
3. E’ possibile che vi vengano richiesti dei permessi. Concedeteli;
4. Ora eseguite il backup del registro;
5. A questo punto dedicatevi alla creazione di una delle due (REG_DWORD) che seguono. E’ necessario farlo perchè non sono presenti di default.

5a. Per disabilitare il WSH per un particolare utente create questa entrata:

[HKEY_CURRENT_USERSoftwareMicrosoftWindows Script HostSettings]
“Enabled”=dword:00000001

5b. Per disabilitare il WSH a tutti gli utenti di un PC:

[HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREMicrosoftWindows Script HostSettings]
“Enabled”=dword:00000001

5c. Come si crea l’entry?
Semplicemente si segue il percorso sopra indicato, fino a dove si può, e dopo si clicca con il tasto destro del mouse sulla voce “Settings”.
Comparirà un menù contestuale.
Cliccate su NUOVO >> VALORE DWORD >> nominatelo “Enabled” (senza virgolette).
Dopo che avrete creato il nuovo valore, cliccateci sopra con il tasto destro del mouse; andate in modifica e impostatene il valore su 00000001 o su 0 (zero). Prima provate lo zero semplice!
6. A questo punto, salvate ed uscite dal Registro. Riavviate il computer ed il problema dovrebbe essere risolto;

Prima di lasciarci, ci sembra giusto avvisarvi che una volta che, a WSH disabilitato, tenterete di avviare uno script, riceverete un messaggio d’errore che vi avvisa dell’impossibilità di accedere al Windows Script Host e vi suggerisce di contattare l’amministratore.

Ed il messaggio apparirà anche se l’utente prova a lanciare uno script attraverso la riga di comando.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *