© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Cosa Fare Quando Windows Si Avvia, Ma Viene Segnalato Un Problema

A. Tesla | Chicago – Qualora il computer si riuscisse ad avviare, ma Windows rivelasse la presenza di un errore attraverso uno dei tanti codici che accompagnano le finestre di dialogo, è importante sfruttare immediatamente la possibilità offerta dai sistemi operativi più recenti (vedi Windows 7) di cercare una soluzione al problema eseguendo una ricerca su Internet.

Solitamente basta cliccare sulla voce “Cerca una soluzione” che si accompagna alla finestra d’errore.

Purtroppo non sempre la ricerca porta a buon fine.

Ed allora perchè non recarsi in Start -> Pannello Di Controllo -> Risoluzione dei Problemi? (così è su Windows 7)

Una volta all’interno della sezione Risoluzione dei problemi, che è possibile trovare anche semplicemente scrivendone il nome all’interno del box di ricerca presente allo start menù, vi sono 5 sottosezioni:

  1. Programmi;
  2. Hardware e suoni;
  3. Rete e Internet;
  4. Aspetto e personalizzazione;
  5. Sistema e sicurezza;

Basta un semplice click su ciascuna di queste voci per far partire una ricerca.

Nei sistemi operativi precedenti sono presenti delle voci simili. In vista, ad esempio, c’è la voce “Segnalazione dei problemi” all’interno della quale si trovano eventuali incongruenze di sistema.

P U B B L I C I T A'

Tutte le voci portano solitamente a delle procedure di risoluzione guidate che è stata Microsoft stessa a creare. All’attivo ci sono diverse soluzioni guidate (wizard) che riguardano la connessione alla rete, la sicurezza del sistema, il malfunzionamento della modalità Aero, problemi audio, etc…

Schermate Blu D’Errore

Altre volte capita che il sistema operativo si blocchi e si riavvii.

Al riavvio è solitamente comunicata la motivazione del riavvio attraverso la classica (e tanto vituperata) schermata blu d’errore, che è conosciuta anche come BSOD (Blue Screen OF Death – Schermata blu della morte).

Purtroppo però non sempre l’utente riesce a catturare le informazioni necessarie per correre ai ripari e risolvere il problema.

In questo caso è possibile consultare una risorsa importantissima di Windows che funge proprio da diario di bordo di un capitano della marina: Visualizzatore eventi.

E’ possibile accedervi semplicemente scrivendo “Visualizzatore eventi” (senza virgolette) all’interno del box di ricerca di Windows.
Altrimenti è uno strumento che va ricercato all’interno del pannello di controllo.

E’ suddiviso in tre colonne.
Da sinistra verso destra si trovano: le categorie degli eventi registrati dal sistema; il contenuto della voce o della cartella selezionata; azioni che si possono intraprendere.

Se il problema che ha afflitto il sistema riguarda il crash di un programma, occorre recarsi in Registri di Windows -> Applicazione.

I crash del sistema, invece, vengono appuntati nella sezione “Registri di Windows” -> Sistema.

Vi è anche una legenda che facilita l’interpretazione degli eventi:

  • “i” blu -> eventi informativi;
  • “!” rossi -> errori;

Una volta selezionato un evento se ne possono leggere i dettagli e quindi farsi un’idea più precisa dell’errore e, conseguentemente, del come muoversi per correre ai ripari.

Meglio se viene indicato il codice del particolare errore.
In questo caso grazie a Google è possibile cercare una soluzione su Internet, magari finendo proprio su “Computer & Programmi“.

Centro Di Supporto Fix it

Un ulteriore sussidio che Microsoft assicura ai propri clienti è il Centro Di Supporto Fix it.

Potete trovarlo a questo indirizzo.

Si tratta di un progetto ambizioso e piuttosto recente che mira a semplificare la risoluzione dei problemi che colpiscono Windows, Internet Explorer, il Windows Media Player, Office, Xbox e altri prodotti collegati alla casa di Redmond.

Il funzionamento è molto semplice.

Ci si reca all’indirizzo internet che vi abbiamo lincato sopra e, dopo aver selezionato il programma di interesse, si sceglie la sezione più appropriata per il problema attraverso una lista di voci predefinite.

In ogni sezione vi è un elenco di possibili soluzioni che, se lo si desiderasse, possono essere filtrate attraverso una o più parole chiave.

Sulla destra delle voci presenti in lista vi è un pulsante verde con la scritta “Esegui adesso”.

Cliccando su “Esegui adesso” si scarica una utility capace di analizzare il sistema operativo in uso ed eseguire una delle soluzioni disponibili, senza che l’utente debba fare molto.

E’ molto semplice da utilizzare.

Purtroppo, essendo un progetto giovane, non è capace di risolvere tutti i problemi che potrebbero affliggere il sistema operativo.

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *