© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Monitor Computer: LaCie 324i – Display dalle prestazioni cromatiche di ottimo livello. Per amanti della grafica

A. Tesla | Chicago – Se state cercando un monitor da affiancare al Computer, allora vi tornerà senz’altro utile sapere che la casa francese LaCie ha da poco lanciato sul mercato la sua nuova gamma di prodotti: la 300i.

Si tratta di monitor sostanzialmente pensati per i professionisti della grafica e dei video digitali.
L’intento, in fase di progettazione, era quello di accontentare le pretese di fedeltà cromatica dei clienti affezionati di LaCie.

Per quest’occasione sono stati abbandonati i pannelli s-Pva e si sono impiegati i pannelli Ips che – oggi giorno – rappresentano il meglio in circolazione per i professionisti della grafica.

Il LaCie 324i è il primo modello della serie.
E’ un 24 pollici e presenta una risoluzione di 1920 x 1200 pixel. Il rapporto d’aspetto è un 16:10.

Il look è molto semplice. Il rettangolo, dagli angoli spigolosi, viene addolcito dalla base ovale.
Il colore predominante è il nero opaco.

P U B B L I C I T A'

Il monitor è decisamente robusto.
A confermare questa sensazione scendono in campo tutti gli 11 chilogrammi dell’apparecchio.

Essendo un prodotto di classe, la base consente tutte le regolazioni del caso.
Ci riferiamo all’inclinazione, alla rotazione verticale, pivot e variazione dell’altezza (in questo caso la corsa è di 10 centimetri abbondanti).

Per quello che riguarda le prese, c’è l’imbarazzo della scelta: Dvi-I, DisplayPort, Hdmi (v.12), tre Rca per il video component, un hub Usb 2.0 con due porte in uscita ed una sezione audio (con due Rca ed un miniJack per l’ingresso + un miniJack per l’output).

Il monitor LaCie 324i non possiede altoparlanti.
Nel caso in cui l’uso delle cuffie vi calzasse stretto, un impianto ausiliario esterno è d’obbligo.

Il menù Osd è in italiano.
E’ facile da interpretare ed utilizzare.
Tramite esso è possibile scegliere tra gli spazi colore sRgb o Adobe Rgb o scala grigi.

La casa francese dichiara una copertura pari al 102% dello standard televisivo Ntsc e del 98% per Adobe Rgb.

Alcune delle regolazioni permettono il passaggio della temperatura del colore da 4 000 K (gradi kelvin) a 10 000 k. E’ possibile scegliere tra 13 gradazioni.
Il gamma è processato a 10 bit e va da 1,6 a 2,5, attraverso 5 gradazioni.

Il monitor LaCie 324i può proiettare sul proprio schermo anche le immagini elaborate da una seconda sorgente video (Pip).

Una volta che lo accenderete non ci sarebbe neppure il bisogno di calibrarlo.
Fa tutto il sensore in dotazione. E’ totalmente automatico.
Alla fine il risultato rasenta la perfezione.
Bisogna aspettare un pò, prima che la procedura abbia termine, ma ne vale la pena.

I consumi si siedono sui 100 watt, quando il display è acceso.
2 watt appena, quando il monito è in stand-by.
Meno di un watt, a dispositivo spento.

Tecnologia: Ips
Diagonale: 24 pollici
Rapporto d’immagine: 16:10
Colori visualizzati: 10,7 miliardi
Contrasto: 1 000:1
Luminanza: 400 cd/m2
Tempo di risposta: 6 ms
Angolo visualizzazione orizzontale: 178 gradi
Angolo visualizzazione verticale: 178 gradi
Dimensioni: 46.1 x 56.6 x 24.5 centimetri
Peso: 11 Kg
Garanzia: tre anni
Garanzia sui pixel difettosi: 0 accesi, max 7 spenti
Certificazioni: Ce, Cb, Csa, Fcc, Ices-003B, Rohs, UI, Wee

Assieme al pacchetto d’acquisto viene fornita un’utile palpebra paraluce che si aggancia al lato superiore ed i due laterali del display.
Sono anche presenti i cavi Dvi-D, DisplayPort/miniDispayPort, Usb ed il colorimetro blue eye pro Proof Edition con programma a corredo.
Infine non poteva mancare il disco con il manuale d’uso e i profili colore Icc.

Il prezzo si aggira attorno ai 1 600 euro, ma può variare da venditore a venditore e dalla configurazione. Basta rinunciare al colorimetro per risparmiare 200 euro.

Chi sono? admin

Mi presento.
Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie.
Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l’età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere – del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa – e fuori – si fa quello che dice Lei :)

COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.

In fede,
Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *