© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Gruppi Di Continuità Ed Adattatori Powerline Non Vanno D’Accordo

A. Tesla | Chicago – Oggi giorno una nuova alternativa ai router tradizionali è rappresentata dalle linee Powerline.

Ne parlammo tempo addietro in questo articolo: Come funziona la connessione ad Internet via RETI POWERLINE? Conviene?

In sintesi il discorso è che gli adattatori Powerline riescono ad estendere la rete locale anche lì dove il Wi-Fi o la rete cablata non possono arrivare.

La connessione dati avviene attraverso la rete ELETTRICA sovrapponendo, alla frequenza alternata della corrente, una serie di onde che portano con se i pacchetti dati.

Purtroppo, affiancare con successo un gruppo di continuità alla tecnologia Powerline, è attualmente impossibile. Anche scegliere il giusto UPS, non è fattibile.

La situazione attuale parla di una diffusa presenza sul mercato di gruppi di continuità “line interactive”: praticamente le periferiche collegate all’UPS vengono alimentate tramite la normale corrente. Si ricorre alla batteria solo nel caso di gravi anomalie a carico della tensione o quando quest’ultima venisse a mancare.

Fino a quando l’intera casa è alimentata, il gruppo di continuità si comporta come un filtro che trattiene spurie ed altri fenomeni transienti.

Ma tra i fenomeni da filtrare (secondo la logica dell’UPS) ci sono anche quelle onde che trasportano le informazioni ed i pacchetti dati della linea ADSL.

In tal modo vengono del tutto eliminate o fortemente limitate.

In una sorte peggiore ci si imbatte qualora il gruppo di continuità fosse di tipo “on-line”: l’alimentazione è prodotta interamente dall’accumulatore e la rete elettrica viene utilizzata solo per caricare la batteria.

In tal modo si verifica un’interruzione totale tra la rete elettrica e ciò che, ad essa, è collegato.

Attualmente non conosciamo delle soluzioni in grado di conciliare l’attività del gruppo di continuità con quella della Powerline.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *