domenica 27 febbraio 2011

Toshiba Satellite Pro L670-170. Prezzo, Prestazioni ed Opinione: Buone prestazioni, bassi consumi, monitor opaco, temperature sempre fresche

Recensione Toshiba Satellite Pro L670-170. Discrezione garantita!


A. Tesla | Chicago - Il Toshiba Satellite Pro L670-170 è un notebook che attualmente adoriamo. Lo abbiamo consigliato molto in questi ultimi giorni. Il suo monitor da 17 pollici, capace di una risoluzione di 1.600 x 900 pixel, ed il trattamento opaco lo rendono veramente super comodo.
Soprattutto se con il computer ci si lavora, e lo si vuole fare ovunque, il Pro L670-170 è una scelta che dovete cominciare a considerare (per di più i prezzi partono da 629 euro).


La dotazione hardware prevede un processore Intel Core i3-350M che, anche se non è estremamente generoso in termini di prestazioni, è capace di gestire al meglio tutti i programmi d'ufficio. E sarà in grado di farlo anche per qualche annetto.
E come potremmo non esaltarne l'estrema silenziosità, i bassi consumi e la grande ergonomia?
Non si può, per l'appunto!


Ad una prima occhiata il Toshiba Satellite Pro L670-170 appare immediatamente realizzato in plastica. Non ci si poteva aspettare altro, considerando la fascia di prezzo alla quale appartiene.
Il look è spartano. Non ci si perde in fronzoli. Tutto è avvolto da una rifinitura opaca che ci è parso lasciare poco spazio alle ditate e all'accumulo di sporcizia.

Sia il pannello posto a protezione dello schermo che il fondo del computer portatile sono di facile e solida presa. La mano non scivola neppure se sudata.

La qualità costruttiva è buona, ma non eccezionale. Questo vuol dire che le plastiche non producono rumori allarmanti, né si piegano in due, quando si afferra il notebook. Però se sottoponiamo il Toshiba Satellite Pro L670-170 a delle pressioni importanti, notiamo che le plastiche ne risentono. Però la situazione non degenererà mai.


Per quello che riguarda la dotazione di porte sono presenti VGA, Ethernet, eSATA/USB, HDMI, card reader, 2 x USB 2.0, masterizzatore DVD, Kensington.
Grande assente è la porta Usb 3.0 che avrebbe consentito un trasferimento dei dati fino a 4,8 GB/s.
Abbiamo sentito anche la mancanza di uno slot Expresscard.
Però, tutto sommato, non possiamo lamentarci troppo, se andiamo a considerare il prezzo d'acquisto.
E poi, per il trasferimento dati veloce, c'è la porta eSata che permette di raggiungere la velocità di 3,0 GB/s. Bisogno solo adattarsi al meglio e scegliere le periferiche con accortezza.

La disposizione delle porte ci è piaciuta parecchio, perchè tronca alla base eventuali problemi di ingombro.
Se pensiamo ad esempio di utilizzare un hard disk esterno, lo possiamo collegare sulla sinistra attraverso la presa eSata (alimentata grazie alla combo con Usb). Sulla destra resterebbero le due porte Usb da utilizzare per un eventuale mouse UsB ed occasionali chiavette Usb.





Toshiba Satellite Pro L670-170 viene commercializzato con un display da 17,3 pollici (LG-Philips: LP173WD1-TLD3) capace di una risoluzione 1.600 x 900 pixel ed un rapporto d'aspetto di 16:9.
Una risoluzione da 900p è sicuramente più comoda dell'inflazionata 720p. Possono essere aperte più finestre Windows contemporaneamente e gestirle diventa estremamente facile.
Inoltre si ottengono anche dei benefici durante la navigazione web e la lettura è scrittura dei documenti (dei quali verrà visualizzata più di metà corsa).

Il contrasto è basso, di 179:1. Questo ci ricorda che il Satellite Pro L670-170 è un prodotto destinato al lavoro d'ufficio e non all'intrattenimento multimediale.
A confermare quanto diciamo ci pensa anche il livello di nero che fa registrare uno sconfortante 1.03 cd/m² che si traduce visivamente nel fatto che le zone scure, al posto di tendere al nero, saranno più simili al grigio scuro.

La luminosità ha una media di 178.9 cd/m². E' un valore che va bene per gli interni (uffici per l'appunto), ma cozza con la possibilità di poter lavorare al computer anche all'aperto. Purtroppo, a seconda delle giornate, i raggi solari e il grado di luminosità dell'ambiente potrebbero risultare eccessivamente elevati perché si possa riuscire ad apprezzare qualcosa sul monitor.

Decisamente gradevole è il comportamento che il PC ha, quando sottoposto alla vicinanza di sorgenti luminose.
Il trattamento opaco è un antiriflesso naturale che facilità la lettura del display.

Siamo rimasti poco soddisfatti, invece, nel valutare gli angoli di visualizzazione. Quelli verticali vanno in contro a sovrapposizioni dei colori o tendono a perdere di consistenza già verso i 15 gradi di inclinazione.
Quelli orizzontali si comportano poco meglio, ma ci lasciano lo stesso con l'amaro in bocca. I nodi vengono al pettine a partire dai 45 gradi di inclinazione.


Le prestazioni di cui il Toshiba Satellite Pro L670-170 è capace sono le classiche richieste in un ufficio.
Per scoprirle è necessario focalizzarsi sul processore: il Core i3-350M (2 x 2.26 GHz).
E' capace di estrinsecare valori migliori di un Arrandale-Pentium (P6000/P6100). Questo grazie al fatto che può vantare l'implementazione della tecnologia hyper threading, attraverso la quale riesce a raddoppiare i core effettivi, unendo a quelli fisici altri due virtuali.

A differenza dei fratelloni Core i5 e Core i7, però, non è capace di sfruttare la funzione Turbo Boost che avrebbe potuto innalzare (ed abbassare) la frequenza di lavoro a seconda della necessità del momento.

La grafica è gestita da una soluzione integrata: l'Intel Graphics Media Accelerator HD. Naturalmente da questo punto di vista il notebook non sarà capace di grandi strapazzi. Giocare è fuori da ogni logica, così come utilizzare dei programmi di editing video e immagini. Usare la grafica spinta o effetti 3D risulta estremamente difficoltoso per l'intero sistema.

Leggendo i valori registrati sui benchmark si può notare come il Core i3-350M (2.26 GHz) sia evidentemente più lento dei i5-520M o i5-430M. Nel Cinebench R11.5 (64 Bit), ad esempio il 520M raggiunge il valore di 2.2 punti, il 430M agguanta i 2.0 punti mentre l'i3-350M si ferma a 1.84 punti.

Per l'ufficio il Toshiba Satellite Pro L670-170 va benissimo.
Se si desidera un computer capace di lavorare, creare documenti, ascoltare della musica, guardare i video nei formati più comuni ed anche decodificare dei video in alta definizione, non ci sono problemi.

Le azioni che non si potranno attuare sono: giocare ai titoli più recenti, utilizzare programmi professionali per la modifica di immagini ed il montaggio di video ed altre applicazioni che richiederebbero e un processore più potente e una scheda grafica dedicata di qualità medio alta.






Dal punto di vista acustico il notebook risulta abbastanza silenzioso. Durante le operazioni abbiamo registrato un rumore che va dai 33.1 dB (MOLTO silenzioso) a 38 dB (MODERATAMENTE silenzioso).
Tradotto in altre parole si può tranquillamente utilizzare il Toshiba Satellite Pro L670-170 all'interno di una biblioteca.

Il sistema di raffreddamento compie un lavoro impeccabile e le temperature non sono mai più elevate di 31.9 gradi centigradi.
Si può quindi utilizzare il PC anche riponendolo sulle proprie gambe.

La batteria, purtroppo, fa registrare una scarsa autonomia. Impostando la luminosità dello schermo al 70% e aggiornando una pagina web ogni 60 secondi (con modulo wireless attivo) abbiamo raggiunto le 2 ore e 41 minuti. Si tratta di un valore impalpabile che scende ad un ora e mezza se si spinge al massimo l'acceleratore.
La colpa non è affatto dei consumi (che sono ridotti - infatti vanno da 32 watt a 51.9 watt), ma è d'attribuire alla scarsa capacità della batteria (4.200 mAh). Consigliamo vivamente di sostituirla già all'acquisto con un modello da 5000 mAh (o superiore), se volete utilizzare il notebook in mobilità.





CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i3 350M 2.26 GHz
Scheda Grafica: Intel Graphics Media Accelerator HD Graphics
RAM: 2048 MB, PC3-8500
Hard disk: TOSHIBA MK3265GSX, 320GB 5400rpm
Monitor: 17.3 pollici 16:9, 1600x900 pixel, LP173WD1-TLD3, Glossy: sì
Unità ottica: TSSTcorp CDDVDW TS-L633C
Connettività: Realtek PCIe FE Family Controller (10MBit), Broadcom 802.11n (abgn), 2.1+EDR Bluetooth
Batteria: 48 Wh Ioni Litio, 4200mAh, 10.2V
Dimensioni: 37.9 x 413.6 x 270 mm
Peso: 2.69 kg Alimentatore: 0.248 kg
SO: Microsoft Windows 7 Professional 64 Bit
Prezzo al dettaglio: 749 Euro (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics.

LE PORTE
  • Lato frontale: Niente
  • Lato posteriore: Niente
  • Fianco sinistro: AC, VGA, Ethernet, eSATA/USB, HDMI, card reader
  • Fianco destro: Line-Out, Microfono, 2 x USB 2.0, Masterizzatore DVD, Kensington








In conclusione il Toshiba Satellite Pro L670-170 merita in:


...Batteria --> un 74/100
...Interfacce comunicazione --> un 75/100
...Lavorazione --> un 82/100
...Monitor --> un 80/100
...Peso --> un 79/100
...Prestazioni Gioco --> un 55/100
...Prestazioni Software --> un 85/100
...Rumore --> un 94/100
...Tastiera --> un 76/100
...Temperatura --> un 97/100
...Touchpad --> un 80/100


...MEDIA --> 79.7/100

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)