domenica 13 febbraio 2011

Falsi miti dell'acquistare online: Comprare su Internet è ... Vero o Falso!

A. Tesla | Chicago - Negli ultimi anni la gente ha cominciato a comprare sempre di più attraverso il computer ed Internet. La stessa cosa si può dire dei commercianti che, alle volte, riescono (“non solo ad arrotondare”) anche a lanciare delle attività imprenditoriali serie attraverso il Web.

Ma, come in ogni campo, girano da tempo delle dicerie sull'acquisto online.
Vediamo, quindi, se alcune massime sulle compere in rete siano Vere o False.



1. Comprare online conviene. Si risparmia sempre e comunque


Falso. Internet non è la panacea a tutti i mali. Se è vero che su Internet si POSSONO trovare delle offerte molto interessanti, bisogna sempre farsi i conti in tasca e mettere nel computo le spese di spedizione e, nel caso di acquisto dall'estero, l'Iva + le spese doganali.

Purtroppo è verissimo che in una città i commercianti possano fare cartello ed i prezzi assomigliarsi tantissimo. Ma non è una regola fissa. Non possiamo definire questa abitudine una norma. A seconda delle stagioni e dei gradi di concorrenza di un determinato luogo, un consumatore può trovare prezzi bassi ed allettanti anche nel “negozio FISICO sotto casa” (Certo è che girarsi tutti i negozi con la macchina – qualora fossero distanti – può risultare una sfacchianata).



2. Ho maggior potere di scelta su Internet


Vero. Questo punto è indiscutibilmente vero.
Il catalogo di prodotti su Internet è “potenzialmente infinito”. Inoltre (e noi ne siamo un esempio) sono presenti tantissimi prodotti destinati al mercato inglese che non arriveranno mai (o lo faranno con ritardo) sugli scaffali del bel paese.
Attraverso Internet è possibile acquistare direttamente dall'Inghilterra o Germania.
Basta affidarsi a società serie e l'affare è servito.
Inoltre vogliamo sottolineare un altro punto: la facilità nel raccogliere informazioni.
Se prima eravamo costretti a girare di rivenditore in rivenditore, da un centro commerciale all'altro, SOLO per raccogliere delle informazioni, ora non è più così. Lo si può fare direttamente seduti sulla propria poltrona o sedia.

Naturalmente ci sono prodotti che vale la pena ascoltare e toccare con mano, prima di un eventuale acquisto. E a questo Internet non può sopperire.



3. Comprare su Internet è RISCHIOSO


NI! Questa affermazione non è del tutto vera, ma neppure del tutto infondata.
Bisogna sempre fare attenzione. E' un po' come il fatto di possedere una macchina con un alto standard di protezione e poi infilarsi in controsenso in autostrada.

E' buona norma controllare sempre le credenziali del negozio online che si sta visitando.
E' indispensabile sapere PRIMA con chi si avrà a che fare in caso di problemi (dovuti magari ad un ritardo delle poste). Ed allora si devono raccogliere informazioni sulla partita IVA esposta, l'indirizzo fisico della sede del negozio online, recapiti telefonici, modalità di pagamenti, assortimento del catalogo, modalità di spedizione, termini d'uso dell'assistenza al cliente.

Ma soprattutto, prima di concludere un acquisto, bisogna cercare in rete se il prezzo è ragionevole o troppo più basso rispetto agli altri negozi online.

Visto che siamo in tema, anche noi vogliamo fare la nostra parte.
Da un paio di anni, per impellenza famigliare (il sottoscritto vive a Chicago, Illinois Stati Uniti), compriamo in negozi italiani (così da correre meno rischi sulla spedizione e non pagare eventuali dazi e iva).
Ci siamo sempre trovati bene con: Monclick, Unieuro ed Euronics.
Di tanto in tanto ci affidiamo ad eBay, ma solo se si tratta di oggetti NON elettronici.
Inoltre ora è entrata nel mercato italiano anche Amazon.
Il nome di per sé dovrebbe essere una garanzia. Però non abbiamo mai acquistato dall'Amazon italiano.



4. Se compri online, non ottieni assistenza e non puoi restituire il prodotto


Falso. Immensamente Falso.
Esiste una normativa per il commercio elettronico che sottolinea la possibilità di restituire entro 10 giorni (da quando si è ricevuto il pacco) il bene acquistato.
E questo intervallo di tempo cresce tutte le volte che un rivenditore abbia dimenticato di esporre le informazioni sul reso.

E' sempre meglio evitare queste beghe cercando dei rivenditori sicuri e consigliati.
Comunque, in caso d'acquisto, vi consigliamo di fotografare ([Fn] + [stamp]) alcune pagine del sito, per evitare che un rivenditore in malafede modifichi il sito successivamente.

In tutti i casi basta munirsi di un po' di accortezza. Per esperienza personale vi possiamo garantire che non abbiamo mai incontrato dei problemi seguendo i dettami di cui sopra.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)