© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

TP-Link W8951ND: Router ADSL WI-FI a basso prezzo: €33,00

Per chi non avesse grosse pretese di controllo sulla linea Internet di casa propria, è possibile acquistare un router nuovo e funzionante a soli 33 euro.

Il prodotto in questione implementa al suo interno un modem ADSL integrato + un filtro ADSL.
Il prezzo stabilito dalla casa produttrice è veramente molto aggressivo.

Basti pensare che un banalissimo filtro per ADSL è presente sugli scaffali di molti negozi d’elettronica a circa 5 euro cadauno.

Perchè il prezzo è così basso?
Una delle possibili risposte è che l’interfaccia wireless adoperata è a 150 Mbps ed è capace di sfruttare la tecnologia IEEE 802.11n, ma non è in grado di trasmettere flussi multipli paralleli. Proprio per questo la differenza tra i vecchi collegamenti in modalità “g” ed i nuovi “n” è meno rimarcata che su altri router adsl.

Proprio la caratteristica che abbiamo summenzionato, dimezza la velocità di punta teorica di un classico dispositivo N.
Possiamo quindi definirlo a tutti gli effetti un dispositivo Wi-Fi b/g, ma non “n”.

Tutte le volte che abbiamo avuto a che fare con il TP-Link W8951ND abbiamo registrato un throughput di circa 55 Mbps (per distanze brevi) e 15 Mbps (a circa 30 metri tra il router ed il notebook con il quale avevamo a che fare).

Le trasmissioni dati possono essere protette attraverso i classici protocolli di sicurezza: Wep, Wpa, Wpa2. Gli ultimi due sono disponibili solo in modalità Psk: implica la condivisione di una password comune sulla rete.

Sul pannello frontale del router è presente un bottone, QSS, che se schiacciato attiva le funzioni di configurazione automatica del canale sicuro, qualora lo si utilizzasse con client compatibili Wps.

Configurare il router è sufficientemente facile. L’interfaccia è di tipo web ed è semplice passare da una pagina ad un’altra.
In tutti i casi sono presenti delle guide ed un manuale d’uso che, anche se da per scontate certe cose, si rivela sempre d’aiuto.

Per il resto sono presenti tutte quelle funzioni base perchè sia possibile condividere l’accesso ad Internet in una piccola rete locale – LAN.
Ci riferiamo ad un firewall integrato, la gestione delle porte d’inoltro, filtro per certe pagine web, sistema di traduzione degli indirizzi, etc…


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *