lunedì 24 gennaio 2011

Toshiba Folio 100 Recensione - discreta qualità costruttiva, buona luminosità del monitor e dotazione di porte + interfacce

A. Tesla | Chicago - Una delle alternative più allettanti all'Apple iPad è il Toshiba Folio 100. Integra un monitor da 10 pollici, il processore Nvidia Tegra 250, Android 2.2, HDMI, USB 2.0, webcam ed una scheda flash da 16 GB.

Sulla carta la componentistica hardware sembra dover garantire al Folio delle prestazioni superiori persino all'iPad. Per non parlare delle interfacce e porte di comunicazione che riescono a fare veramente la differenza. Ma sarà così anche nella pratica?

La struttura è interamente realizzata in plastica. Mentre la parte superiore è caratterizzata dalla presenza del monitor touch-screen, quella inferiore è resa leggermente ruvida. In questo modo si ottiene maggiore grip.
Il look è veramente molto elegante. Probabilmente molto è dovuto all'aspetto simil-alluminio della cornice nella quale è incastonato il display.
Naturalmente anche questa porzione del tablet è realizzata in plastica.

Sulla sua superficie, inoltre, vengono inserite una webcam, un microfono, degli altoparlanti e dei tasti (sensibili al tocco) che richiamano delle funzioni particolari attraverso il sistema operativo.

La qualità delle plastiche è buona e questo influisce anche sulla stabilità del sistema. Certamente siamo ancora molto lontani dalla "perfezione" raggiunta dal telaio dell'iPad, però siamo qualche gradino sopra la qualità costruttiva dell'Archos 101.

Purtroppo, però, anche in questo, se viene applicata una certa pressione sul retro del tablet, le immagini raffigurate dal display subiscono delle distorsioni.
Ad essere meno allarmisti, non si presentano grossi problemi sotto un uso "normale" del dispositivo.

Ma atteggiamenti negligenti (come lo sballonzolare il tablet da un punto ad un altro della casa, lasciarlo sotto pile di libri o incastrato in chissà quale cassetto) sono tutte azioni molto pericolose per le componenti interne della tavoletta elettronica ed il suo display.


Carina è la funzione "vibrazione" che si sente quando si accende il tablet e poi scompare in attesa di essere sfruttata (forse) da qualche gioco.
Inoltre abbiamo appreso (ed apprezzato) che le porte sono parzialmente protette e chiuse da un tappo in gomma.





Per quello che riguarda le porte e le interfacce di connessione, ad una prima occhiata, possono sembrare del tutto uguali a quelle presenti sul Toshiba AC100 e l'Archos 101. Ma non è così.
Per prima presentiamo la porta usb 2.0 che permette al dispositivo di essere collegato a diverse unità di memorizzazione di massa esterne o al PC stesso. Sono infatti presenti dei driver, da caricare sul computer di casa, che gli permettono di riconoscere il dispositivo e consentono un proficuo dialogo tra i due prodotti elettronici. Purtroppo abbiamo registrato delle difficoltà nel far riconoscere al prodotto delle memorie che non fossero formattate in FAT32. Il tablet sembra riconoscere solo delle unità formattate in tal senso.

Tuttavia è possibile sfruttare altre vie per far comunicare il Toshiba Folio 100 con i vari dispositivi elettronici presenti in casa. Ci riferiamo (neppure troppo velatamente) alla possibilità di sfruttare la rete locale attraverso il modulo wireless che supporta lo standard W-LAN 802.11 b/g/n. O, nel caso in cui non fosse disponibile una LAN, si potrebbe utilizzare il pratico e comodo Bluetooth.





La memoria può essere espansa grazie alla presenza di lettori per schede MMC - Multi Media Card - e SD, capace di riconoscere unità fino a 32 GB.
Inoltre vengono riconosciute le 4GB SDHC card.
Non per forza si dovranno acquistare delle micro card. Si possono sfruttare anche delle memorie dalla dimensione normale.

La presenza di una porta mini-HDMI va ad arricchire la configurazione e consente al tablet di dialogare con dei monitor esterni così da poter condividere (anche in alta definizione) un film o altri contenuti multimediali.

In fine, nella parte frontale, è presente una predisposizione per l'aggancio di una docking connection che andrebbe ad ampliare la dotazione di porte del Folio 100.
Stiamo parlando di un TV Kit (PA3896E-1ETC) docking station con 3x USB, HDMI, remote control (70 Euro). In più è possibile acquistare un porta tablet che lo andrebbe a proteggere dai graffi e dagli incidenti di percorso, che può anche essere utilizzato come sostegno (35 euro).

Purtroppo l'Android Market non ha funzionato durante la nostra prova. In tutti i casi si può ripiegare sul Toshiba Market che purtroppo riesce ad offrire soltanto 1800 applicazioni.
Vi consigliamo eventualmente di visitare anche il Camangi Market o l'AndroidPit, qualora voleste ricercare altre applicazioni.

La tastiera è virtuale. Purtroppo abbiamo riscontrato che i tasti sono sensibilmente più piccoli rispetto all'iPad e ciò ne condiziona, negativamente, l'uso.
La tastiera può andare bene per la navigazione o giusto per prendere qualche appunto. Scoraggiamo sul nascere qualsiasi vostro pensiero di poter utilizzare il Folio 100 per battere dei documenti.

Inoltre, come per molti altri tablet, è previsto un sensore per il movimento che si preoccupa dell'impaginazione dei documenti (verticale o orizzontale). Inoltre lo si può utilizzare con alcuni videogiochi. Funziona un pò come il volante di un'automobile. Si inclina da un lato e poi dall'altro a seconda dell'effetto desiderato.





Abbiamo già detto che il Toshiba Folio 100 viene commercializzato con un monitor da 10.1 pollici. Ciò che non abbiamo approfondito è che la risoluzione nativa è di 1024x600 pixel. Siamo in linea con quello che è il trend degli altri tablet da 10 pollici. Il rapporto d'aspetto è di 16:9 e questo premia la scelta di utilizzare il folio come stazione multimediale attraverso la quale godere di qualche video.

Naturalmente una risoluzione più generosa avrebbe potuto permettere di utilizzare meno lo scroll, ma ci si può abituare. 1024 pixel in orizzontale dovrebbe essere un valore accettabile per la navigazione. Molte pagine web adottano delle misure al di sotto (o al massimo uguali) dei 1000 pixel.
Una buona garanzia l'avrebbe data una risoluzione di 1366x768 pixel. Ma probabilmente sarebbe stato chiedere troppo, visto e considerando che lo stesso iPad adotta una 1024x768 pixel (attraverso la quale si riesce a visionare almeno metà pagina di un documento Word).


Il massimo valore di luminosità che abbiamo registrato è stato di 254 cd/m². La media si è assestata ai 242 cd/m². Si tratta di un valore che va benissimo per un uso in luoghi chiusi, ma va benino anche all'esterno.
Certamente alcune volte la luce del sole sarà troppo forte, ma riparandosi all'ombra di un albero non dovrebbero esserci grossi problemi.
L'importante è evitare una esposizione diretta dello schermo ai raggi solari o fasci di luce artificiale. Diciamo questo perchè lo schermo ha subito il trattamento di tipo glossy. Ciò lo rende particolarmente sensibile nel riflettere i raggi solari.




Il contrasto è basso, 157:1. Discorso simile anche per il livello del nero. Questo limita il divertimento che un appassionato di grafica e di tecnologia può provare nel guardare un video, una pubblicità, un'immagine o un film con il Folio 100.

Esprimiamo tutto il nostro dissenso anche a proposito degli angoli di visualizzazione. Purtroppo bisogna stare attenti a come si inclina il tablet. E' un attimo ed i colori tendono a sovrapporsi o a perdere di consistenza.


Le prestazioni del Toshiba Folio 100 sono affidate principalmente alla vincente accoppiata Nvidia Tegra 250 multicore CPU/GPU.
Il quantitativo di RAM si attesta sulle 512 MB. Si tratta di un valore più grande, per due volte, alla quantità di memoria di sistema impiegata sull'iPad e sull'Archos 101.

La memoria flash messa a disposizione di base è una 16 GB, però è possibile utilizzarne solo 12.5 GB. Si tratta di una quantità che troviamo proprio al limite dall'essere utile, qualora si volesse utilizzare il tablet come stazione multimedia portatile che deve contenere foto, file musicali, video, film ed altro ancora.

In tutti i casi grazie allo slot preposto alle schede di espansione è possibile adottare delle card che vadano ad aumentare la capacità finale della memoria del dispositivo.


Lavorare con il Folio 100 è piacevole ed i comandi vengono eseguiti senza intoppi. Ma tutto l'idillio comincia a tremare quando la memoria viene utilizzata eccessivamente. Questo accade perchè molte applicazioni restano aperte (in background) anche se si ha l'impressione di averle terminate, per il fatto di averne chiuso la finestra.
Consigliamo quindi di lanciare periodicamente la finestra del Task Manager o l'applicazione Task Kill Tools, per terminare tutti i processi ancora in esecuzione che (in questo modo) si accaparrano risorse che vanno sprecate.


Non abbiamo incontrato nessun problema (video o audio) allorquando abbiamo processato dei video in alta definizione. Sia che essi fossero dei 1080p o 720p.

Purtroppo in questo momento i giochi come Infinity Blade, Real Racing HD o Galaxy on fire, che si utilizzano spesso su iPad ed altri tablet, non sono disponibili. Alcuni giochi interessanti sono Farm Frency, Fruit Ninja. Vengono eseguiti senza alcun problema, se ci si accontenta del minimo indispensabile e si abbandona l'idea di spingere al massimo il processore grafico.


Dal punto di vista acustico il Toshiba Folio 100 si comporta impeccabilmente. Infatti non lo si percepisce affatto, una volta che lo si mette in funzione.
Inoltre, anche se non è presente una ventola, la superficie del tablet rimane sempre fresca ed al di sotto dei 30 gradi centigradi.

Abbiamo concentrato le nostre attenzioni anche sulla batteria, per testare con mano l'autonomia di cui è capace.
Premettendo che i consumi variano dai 2,3 watt ai 4,6 watt, il Folio 100 è rimasto operativo per 6 ore in modalità di navigazione (con modulo wireless attivo).
L'autonomia scende a 3 ore e 40 minuti allorquando si adopera la tavoletta come supporto multimediale attraverso il quale guardare dei film.





CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: NVIDIA Tegra 250 1 GHz
Scheda Grafica:
RAM: 512 MB
Hard disk: 16GB SSD
Monitor: 10.1 pollici 16:9, 1024x600 pixel
Unità ottica: NO
Connettività: 802.11 b/g/n (bgn), 2.1 Bluetooth
Batteria: 22.6 Wh Ioni Litio, 3.7 V, 1020mAh
Dimensioni: 14 x 281 x 181 mm
Peso: 0.75 kg Alimentatore: 0.34 kg
SO: Android 2.2
Prezzo al dettaglio: 400 Euro (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics. Nel caso in cui il prodotto non fosse ancora presente sul mercato italiano, consultate il seguente retailing con prodotti presenti in Inghilterra. Una volta che avrete scelto un oggetto, selezionate la destinazione di spedizione ed il prezzo verrà ri-calcolato adeguatamente. Naturalmente se il venditore ha previsto questo genere di spedizione. Tutto è molto semplice anche se in inglese. Il garante del servizio è Amazon

LE PORTE
  • Lato frontale: Docking connection
  • Lato posteriore: NO
  • Fianco sinistro: NO
  • Fianco destro: Mini HDMI, USB 2.0, mini USB (Client), Audio combi in/out, card reader MMC/ SD/ SDHC






IN CONCLUSIONE - Il Toshiba Folio 100 è un prodotto che offre molto rispetto ai tradizionali tablet. La luminosità di cui è dotato è un pregio. Purtroppo questo punto viene appannato in parte dal trattamento lucido che il monitor ha subito.
La dotazione di porte è veramente molto soddisfacente e ci consente di far dialogare il dispositivo con altri strumenti elettronici. Il sistema operativo è l'Android 2.2 e, seppur al momento non siamo riusciti ad accedere al mercato ufficiale delle applicazioni, non possiamo far altro che lodare questa scelta (anche se non è presente il Flash Player).
Stranamente vengono riconosciute solo le memorie formattate in FAT32. Questo è un limite che, onestamente, non ci saremmo mai aspettati di trovare.

La qualità costruttiva è migliore rispetto a quella che è stata la nostra esperienza con l'Archos 101, ma (allo stesso tempo) siamo distanti dall'alta qualità estrinsecata da prodotti come il Samsung Galaxy Tab e lo stesso Apple iPad.


PRO

Luminosità del monitor
USB 2.0 + mini USB
HDMI, webcam
Card reader
Docking port
L'autonomia della batteria è buona
Temperature sempre basse
Assolutamente silenzioso


CONTRO


Non si riesce ad accedere al Google's Android Market
La quantità di applicazioni da poter scegliere è limitata
Qualità costruttiva migliorabile
Connessione W-LAN poco esaltante
Vengono riconosciute solo le memorie FAT32

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)