© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Seagate GoFlex TV: media player per riprodurre sul televisore tutti i video e film presenti in rete o su hard disk

La forte digitalizzazione, che stiamo vivendo in questi ultimi anni, spinge sempre di più verso la sostituzione dei vecchi videoregistratori e lettori DVD con un prodotto del tutto nuovo: il media player.

Nel caso di Seagate siamo giunti alla seconda generazioni di prodotti realizzati per i nostri salotti.

Lo scopo principale di tale oggetto è quello di poter portare sul televisore di casa tutti quei contenuti multimediali che con il tempo abbiamo accumulato all’interno dell’hard disk o altre periferiche di memorizzazione di massa. Ci riferiamo a pen drive, file remoti prelevati attraverso la rete domestica, server, PC domestico, Internet, etc…

Dal punto di vista estetico si presenta come una piccola scatola dal look molto sobrio ed elegante.
Nella parte frontale è possibile notare uno sportello veramente molto pratico attraverso il quale è possibile inserire all’interno del box un disco GoFlex di dimensioni standard attraverso una connessione di tipo Sata II.

Sul retro, invece, sono presenti tutte quelle interfacce che consentono al prodotto di “relazionarsi con l’esterno”: porta Usb 2.0, connettore per alimentazione, jack proprietario per segnali videocomposito, jack audio RCA, Jack per pilotare segnali video RGB + un’uscita audio ottica digitale, connettore HDMI 1,3 ed una porta di rete RJ-45.

Insomma, tutto il necessario per esplicare le funzioni summenzionate.

Come accessorio, inoltre, è possibile richiedere un adattatore wi-fi Usb in grado di ampliare l’uso del media player collegandolo a televisori distanti da eventuali prese Ethernet.
Ma, più semplicisticamente, la connessione alla rete e ad Internet consente di poter attingere (tramite dei menù dedicati) ai contenuti di siti come Youtube, Flickr, Picasa, Feed Rss, etc…

Un’altra particolarità di questo fantastico strumento è il sistema Seagate Media (disponibile sia per i sistemi Windows che Macintosh) concede all’utente di sincronizzare i dati presenti sull’hard disk del proprio computer con quelli presenti all’interno del media player. In tal modo si avrà sempre a disposizione l’intera biblioteca multimediale.
Purtroppo il cavo HDMI non è offerto in dotazione e vi raccomandiamo di comprarlo assieme al Seagate GoFlex TV. Così eviterete di restarci male una volta a casa, pronti a spacchettare l’acquisto.

Rispetto alla prima generazione è cambiato molto il menù. Adesso è strutturato in sezioni distinte per audio, video ed immagini.
E’ un modello di catalogazione dei dati che ci piace molto e che troviamo tanto intuitivo.
Il menù può anche essere richiamato all’interno stesso del filmato. E questo rende il prodotto ancora più semplice e piacevole da utilizzare. Pensate ad esempio all’uso dei sottotitoli (file .sub, .srt, .smi).

Il Seagate GoFlex TV supporta tutti i più diffusi formati multimediali. Tra questi possiamo annoverare i tanto osteggiati flac e gli mkv; anche con codifica H.264 in alta definizione.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :)COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi.In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *