© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Computer estremamente LENTO e Processore che lavora alacremente anche senza programmi in esecuzione – Potrebbe essere tutta colpa di un malware

Ciao Alessandro,

negli ultimi giorni ho notato che il mio computer va troppo spesso in affanno, ha il fiato corto. Ho controllato il carico di lavoro espresso dalla CPU in idle (con il PC che non esegue nessuna applicazione) e con mio stupore ho notato che il valore raggiunto era del 50%.

Naturalmente ho usato l’applicazione Task Manager (Gestione attività) e nella scheda processi ho visto che [Explorer.exe] sfrutta il processo in maniera continua.

E’ normale tutto ciò?

Risposta

Ci siamo trovati più volte davanti ad una situazione del genere e, per certo, possiamo dire che il comportamento del PC descritto dal nostro lettore è cagionato da un malware.

Ne esistono tantissimi in grado di “sequestrare” le risorse del computer.
In particolare l’eseguibile Explorer.exe è il componente principale del sistema operativo di casa Redmod e se provate a terminarne il processo, vedrete volatilizzarsi la barra di navigazione e le cartelle presenti sul desktop.
Accade questo perchè Explorer.exe è l’interfaccia di visualizzazione dei file e delle cartelle del file system.

Alcuni virus o trojan (ed altri malware) si sostituiscono all’eseguibile originale, riuscendo (in questo modo) a restare attaccati al sistema operativo. Altri invece usano nomi simili (un cavallo di Troia, ad esempio usa lo stesso nome, ma porta l’estensione scritta in maiuscolo) per cercare di confondere l’utente che non si sognerebbe mai di andare a cercare un problema proprio alla voce Explorer.exe.

Quello che si deve fare in questi casi è passare al setaccio il proprio sistema Windows con un programma per la protezione del computer aggiornato. Antivirus ed antispyware servono come il pane.

Nel caso in cui non venisse segnalata alcuna anomalia dopo la scansione con antivirus ed antispyware, vi invitiamo a controllare alcune impostazioni di Windows che potrebbero generare un comportamento simile a quello descritto dal lettore:

1. Fare click col il tasto destro del mouse sul bottone [Start] di Windows;
2. Dal menù contestuale scegliere l’opzione [Proprietà];
3. Entrare nella scheda [Menù Start] e premere il pulsante [Personalizza];
4. Selezionare [Cerca nei file] e spuntare la voce [Non cercare i file];

Vi abbiamo fatto eseguire tale procedura perchè alle volte è possibile che vengano eseguite continue scansioni all’interno del disco fisso alla ricerca di determinati file. Questo porta naturalmente a depauperare il sistema di risorse importanti. Ciò avviene, in particolare, nei computer che non implementano dei processori multi-core.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *