© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Che cosa è l’Adobe Dlm e perchè si avvia automaticamente? Si tratta di un virus?

Ultimamente, a seguito dei ripetuti attacchi informatici dei quali Adobe è stata vittima, può capitare che, mentre si navighi tranquillamente su Internet, improvvisamente venga avviato automaticamente il componente Adobe Dlm. Il più delle volte non viene segnalata alcuna anomalia informatica da parte dei sistemi di sicurezza.
Quindi, la domanda che molti di voi si staranno ponendo in questo momento è: ma che cosa è Adobe Dlm?

Adobe Dlm è l’utilità per il download automatico degli aggiornamenti software dell’azienda di San Jose.
Purtroppo, come accennavamo prima, a causa dei ripetuti attacchi informatici che sfruttavano le vulnerabilità del Flash Player e dell’Adobe Reader per infettare i PC di tutto il mondo, Adobe ha dovuto rinnovare tutte le sue politiche prima di poter distribuire delle nuove versioni. Una nuova metodologia di diffusione degli aggiornamenti prevede una gestione automatica delle operazioni di ricerca ed installazione.

Adobe Dlm (Download Manager) è un componente aggiuntivo dei programmi di Adobe che verifica periodicamente la disponibilità di aggiornamenti su Internet.

In ogni caso l’utilità non esegue tutto all’oscuro, ma avverte l’utente di eventuali aggiornamenti disponibili, del loro download e successiva installazione.

Questo componente, in particolare, scatta tutte le volte che un’applicazione Adobe viene interrogata.

Come si svolge tutta l’operazione?

A parte delle eccezioni rare il download manager si collega al sito della casa produttrice e, se non dovesse trovare alcun aggiornamento, si chiude per liberare la memoria del PC. Tutta l’operazione si svolge in background. E cioè senza che l’utente se ne accorga palesemente.

Qualora l’icona di Adobe Dlm rimanesse nell’area di notifica, vuol dire che è stato trovato qualche aggiornamento e quest’ultimo è stato scaricato. L’icona resta perchè si attende il consenso dell’utente per installare l’aggiornamento.

Altre volte, invece, l’icona resta nell’aria di notifica per segnalare un qualche errore. Ciò avviene solitamente quando l’applicazione non riesce a stabilire una connessione con il sito della casa produttrice.

In tal evenienza è bene controllare la RETE domestica e dare un’occhiata alle politiche restrittive del firewall.
E’ infatti possibile che Adobe Dlm sia stato bloccato dalla suite di sicurezza che protegge il computer. Qualora il componente non riuscisse ad eseguirsi, tenterebbe di farlo tutte le volte che venisse aperta una pagina web, anche dopo il riavvio del computer.

In ogni caso, se non si riuscisse proprio a sistemare le cose, è possibile cercare di installare manualmente l’ultima versione del Flash player o dell’Adobe reader.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *