© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Scanner HP Scanjet Professional 1000: l’ideale per chi ha poco spazio o è sempre in movimento (alimentato via USB)

Se prima erano ingombranti e rumorosi, adesso gli scanner sono diventati quasi tascabili.
Si possono mettere in borsa e portare dovunque lo si voglia.

Tra le tante novità presenti sugli scaffali, oggi vi parliamo dell’HP Scanjet Professional 1000. Una novità in assoluto per HP che, ufficialmente, entra a far parte dei produttori che si rivolgono agli apparati portatili di acquisizioni documenti e digitalizzazione.

Le dimensioni sono veramente mini: 290 millimetri di lunghezza x 75 millimetri di larghezza x 50 millimetri di spessore. Il peso ferma le lancette della bilancia sui 670 grammi.
In dotazione è fornita una custodia rigida, per agevolarne il trasporto.

E’ impiegato un doppio sensore Cis da 600 ppi ottici e profondità di colore di 24 bit.
L’alimentazione è ricavabile da una semplice porta Usb (altro volume risparmiato, se si pensa all’eventuale alimentatore) che si trova sotto l’uscita posteriore dei fogli.

Attraverso un comunicato stampa sono state dichiarate le prestazioni di 5ppm (pagine per minuto) 8 ipm (immagini per minuto) a 300 ppi, nella modalità a colori, in scala di grigio e monocromatica.

L’installazione è veloce. Occorre installare il programma PRIMA di connettere la periferica al portatile.
I requisiti d’hardware minimi sono: processore da 1,3 GHz e 1 GB di RAM con Windows 7. Praticamente si può utilizzare l’HP Scanjet Professional 1000 anche sui netbook a singolo core e architettura ATOM.

Il driver che pilota il dispositivo di scansione è il Twain fornito sia nelle versioni per Windows che per quella MAC.
Purtroppo, però, i programmi sono compatibili solo con Windows.

Notevoli benefici all’uso dello scanner derivano dalla suite software PaperPort 11 più Omnipage 17 e Presto!BizCard SE. Consentono praticamente di gestire qualsivoglia documento ed immagine. Sarà, inoltre, possibile creare velocemente PDF di tipo grafico e di testo.
Non possiamo vantare allo stesso modo il modulo che prevede la trasformazione di immagini in testo. Ci riferiamo al programma OCR.
Ci è parso più volte migliorabile, specie con i documenti più complessi.

La qualità delle scansioni è buona e la resa cromatica si rivela fedele sia con le fotoimmagini che documenti generici.

Il prezzo al dettaglio si aggira tra gli €230 e €250.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *