© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Recensione Samsung SF510, Prezzo: €999. Opinione: Design accattivante, Buona autonomia della batteria, Prestazioni solide

Con l’SF510 Samsung porta dentro le case degli italiani, proprio nei loro salotti, un impressionante dispositivo particolarmente adatto alle attività di intrattenimento. Il tutto al prezzo di 999 Euro circa (si prega di prendere in considerazione la data di pubblicazione dell’articolo).

Il color avorio e le linee molto ondeggianti sono combinati in un look molto accattivante.
Purtroppo per Samsung non ci fermiamo mai alle apparenze, quando dobbiamo descrivere un notebook. Appena lo abbiamo toccato ci è subito parso che la scelta dei materiali sarebbe potuta essere migliore.
La struttura è in sé flessibile e questo pone un vincolo di base: l’SF510 non può uscire di casa e ha bisogno di un occhio vigile che lo sorvegli.
In modo particolare si sono mostrati flessibili sia il pannello posto a protezione del monitor che la parte inferiore del PC.

Il portatile che prenderemo in esame in questo spazio è equipaggiato con un processore Core i3-370M (2.40 GHz), che abbiamo imparato essere sufficientemente potente per far fronte alle applicazioni più in voga del momento.

I valori, che abbiamo raccolto attraverso i test, si avvicinano molto alle prestazioni del Core i5-CPUs (430M, 450M) a singolo core.

Chi acquista il Samsung SF510 potrà togliersi diverse soddisfazioni e, soprattutto, deve essere consapevole che stia acquistando un sistema che in tutto e per tutto potrebbe sostituire il vecchio ed ingombrante computer da scrivania.

Ad ogni modo quello dei giochi resta un settore off limits.

Purtroppo non è presente l’interfaccia eSata, né la Usb 3.0, né la ExpressCard, né il FireWire. Praticamente, per quello che riguarda il trasferimento veloce dei dati, il Samsung SF510 è messo maluccio.

L’autonomia della batteria è di circa 4 ore. L’abbiamo testata impostando la luminosità dello schermo al 70% ed aggiornando (con modulo wireless attivo) una pagina web di riferimento ogni 45 secondi.
Ma abbiamo provato anche a guardare un DVD. In questo caso il PC è rimasto acceso sempre per circa 4 ore.
In idle, invece, raggiunge le 7 ore e 46 minuti.

Bene gli altoparlanti che sono sopra la media. Un sistema audio ausiliario o delle cuffie di ottima fattura, restano comunque sempre da preferire.

Ci ha particolarmente colpito il sistema di raffreddamento che è silenzioso. Ma è tutto il PC ad essere silenzioso. Persino il masterizzatore non si fa sentire troppo se, durante la notte, voleste vedere un film.
Il Samsung SF510 non è mai andato oltre i 33 dB.

Il sistema di raffreddamento funziona ottimamente e mantiene il PC sempre fresco. Mai sono stati superati i 30 gradi centigradi durante un uso blando.
Sotto stress, invece, abbiamo raggiunto i 40 gradi sul fondo del portatile.

Voto positivo anche per gli input devices. La tastiera è ferma e confortevole. Il touchpad compie il suo lavoro senza farsi notare troppo.

Display

Il Samsung SF510 adotta un monitor da 15.6 pollici capace di una risoluzione di 1366×768 pixels ed un rapporto d’immagine di 16:9.
In poche parole, siamo rimasti delusi.
Non solo dalla risoluzione che pretendevamo essere almeno di 900p, ma (in modo particolare) dalla qualità del contrasto e dagli angoli di visualizzazione che abbiamo trovato sotto la media.
Bene la luminosità. Ma per il resto…non ci siamo.

Motiviamo quanto detto portandovi i valori del contrasto (solo 146:1) e quelli della luminosità (media di 237.4 cd/m²).

Ad ogni modo le sensazioni ottiche vengono addolcite dal trattamento di tipo glossy, che (purtroppo) fa sentire tutto il suo aspetto negativo, allorquando si pone il computer alla luce del giorno. I riflessi sono davvero fastidiosi.

Male anche gli angoli di visualizzazione. Quelli verticali cominciano a mostrare segni di sovrapposizione dei colori (se si guarda dal basso verso l’alto) o di attenuazione dei colori (se lo si fa dall’alto verso il basso) a partire dai 15 gradi di deflessione dal punto focale.
Ma il peggio viene con gli angoli di visualizzazione orizzontale. Praticamente è difficile condividere lo schermo con più di una persona. Le incongruenze cromatiche cominciano a manifestarsi solo a 45 gradi.
La media richiederebbe di arrivare almeno a 60 gradi centigradi.

Prestazioni

Il cuore del Samsung SF510 è il processore Intel Core i3-370M (3MB L2 cache, 2.40 GHz). Appartiene alla famiglia dei Core i, processori ad architettura Arrandale. I migliori su piazza al momento.
Il Core i3 è il più piccino della famiglia. Diversa potenza e prestazioni sono in grado di replicare il Core i5 e l’i7.

Ma oltre al numero di core e alle prestazioni, vi sono delle differenze sostanziali anche per quello che riguarda le funzioni. Il core i3, ad esempio, non è in grado di avvalersi del Turbo Boost – importante caratteristica dei processori Arrandale che esplica la funzione di overclocking dinamico, riuscendo a dare (alla bisogna) una spinta in più al sistema.

Quanto perde il Core i3-370M (2.4 GHz), se lo paragoniamo ai fratelli maggiori?
Quando abbiamo eseguito il test Cinebench R10 Single 64 bit, il Samsung SF510 ha raggiunto il valore di 3245 punti – a singolo core.
Lo stesso test eseguito con il processore i5-430M (che gode di una velocità di clock inferiore 2.26 GHz, ma implementa il Turbo Boost che lo porta fino a 2.53 GHz) ha fatto registrare un 40 punti in meno. Sempre a singolo core.
A bassi regimi non c’è molta differenza.

Quindi per tutte le attività più blande, il Core i3 non fa rimpiangere di non aver acquistato un processore più potente (e caro).

La scheda grafica dedicata non ci fa impazzire, però supporta CUDA, DirectX Compute, OpenCL, H.264.
Visto che parliamo di grafica, non possiamo esimerci dal domandarci se con il Samsung SF510 sia possibile giocare.
Purtroppo i valori raggiunti sono troppo bassi per chi adora giocare al PC. Sicuramente si potrà giocare con qualche titolo meno recente e con delle impostazioni grafiche di risoluzione dettagli bassi, ma nulla di più.

Vediamo un pò di numeri:

CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i3 370M 2.4 GHz
Scheda Grafica: NVIDIA GeForce 310M – 512 MB, Core: 606 MHz
RAM: 4096 MB, PC3-8500
Hard disk: WDC WD5000BEVT, 500GB 5400rpm
Monitor: 15.6 pollici 16:9, 1366×768 pixel, Samsung LTN154X3-L01, glossy: sì
Unità ottica: TSSTcorp CDDVDW TS-U633J
Wireless: Marvell Yukon 88E8059 PCI-E Gigabit Ethernet Controller (10/100/1000MBit), Broadcom 802.11n (abgn), 3.0+HDR Bluetooth
Batteria: 76 Wh Ioni Litio, 6100mAh 12.48V
Dimensioni: 33 x 381.3 x 257 mm
Peso: 2.409 kg Batteria: 0.236 kg
SO: Microsoft Windows 7 Home Premium 64 Bit
Prezzo al dettaglio: 999 Euro (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics. Nel caso in cui il prodotto non fosse ancora presente sul mercato italiano, consultate il seguente retailing con prodotti presenti in Inghilterra. Una volta che avrete scelto un oggetto, selezionate la destinazione di spedizione ed il prezzo verrà ri-calcolato adeguatamente. Naturalmente se il venditore ha previsto questo genere di spedizione. Tutto è molto semplice anche se in inglese. Il garante del servizio è Amazon

LE PORTE

  • Lato frontale: Niente da segnalare
  • Lato posteriore: Niente da segnalare
  • Fianco sinistro: Kensington, AC, Ethernet, VGA, HDMI, 2x USB 2.0, microfono, cuffie
  • Fianco destro: Cardreader, masterizzatore DVD, USB 2.0

PRO

Design accattivante
Buona autonomia della batteria
Prestazioni solide
Sistema di raffreddamento ottimo e silenzioso
Altoparlanti sopra la media

CONTRO

Monitor dal contrasto povero
Angoli di visualizzazione ristretti
Sono presenti poche interfacce di comunicazione
Solidità decisamente migliorabile


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla