sabato 4 dicembre 2010

Recensione Notebook Toshiba Satellite A665, Prezzo: $879.99. Opinione: Prestazioni solide, Look accattivante, Tastiera e mouse ineccepibili

Due nuovi prodotti, realizzati da Toshiba e che abbiamo trovato molto interessanti, sono il Satellite A660 ed il A665. Entrambi implementano monitor da 16 pollici. Il loro look è tanto accattivante e le prestazioni sono solide. Ideali per prendersi carico di tutte le principali attività richieste nelle case degli italiani.
Si propone infatti come valida alternativa all'ingombrante e pesante computer tradizionale da scrivania.

In questo articolo svisceriamo le caratteristiche ed i traguardi raggiunti con il Satellite A665.
Se siete dei fan del marchio Toshiba, allora possiamo anche presentarvi l'A665 come il fratello maggiore dell'M645.

Il look è classico. Alcune parti delle sue plastiche sono levigate, altre in texture. L'accostamento sembra riuscito alla perfezione e Toshiba rimanda a questa accoppiata con il termine "Fusion X2 Finish in Charcoal". Inoltre dei LED addolciscono la composizione e, proprio in questo periodo natalizio, le lucine riscaldano il cuore.
Apprezziamo particolarmente la presenza del texture perchè in questo modo è possibile utilizzare il glossy per rendere il portatile tanto più attraente. Ma, allo stesso tempo, sporcizia e ditate saranno in qualche modo arginate ed il notebook apparirà più pulito. Cosa che non accadrebbe se i pannelli fossero tutti lisci e lucidi.

La qualità costruttiva è molto buona. Il chassis ci è apparso solido. Le plastiche sembrano poter durare nel tempo ad imprevisti e disgrazie.
Quando abbiamo preso il Toshiba Satellite A665 tra le mani, non abbiamo sentito cigolii o scricchiolii che ci potessero allarmare. Lo abbiamo anche brutalmente utilizzato come vassoio per libri, simulando i tanti consueti cambi di stanza che gli studenti o i lavoratori compiono.

Una critica la vogliamo rivolgere alle cerniere che sostengono il monitor. Sono lente. Se da un lato questo ci permette di aprire il portatile usando una sola mano, dall'altro basta poco (anche un movimento accidentale, un riflesso condizionato) per spostare il display.
Questo non è l'unico punto interrogativo che poniamo sul monitor. Infatti anche il pannello che dovrebbe proteggerlo, non è solido abbastanza. Abbiamo acceso il portatile e poi abbiamo esercitato delle pressioni sul pannello mentre in background era presente una foto. L'immagine accusava delle distorsioni tutte le volte che con il pollice premevamo sul pannello.
Riporre dei libri voluminosi e pesanti sul Satellite A665 è fortemente sconsigliato.
Inoltre ne abbiamo dedotto che tale notebook NON sia affatto indicato a viaggi e trasporti "avventurieri".

Gettando un pensiero in ottica d'upgrade, abbiamo capovolto il dispositivo. Sono presenti due punti d'accesso. Uno per la RAM. L'altro per il disco fisso.
Un plauso lo dedichiamo agli ingegneri che, nonostante questo genere di notebook con carattere multimediale non vengano sottoposti a frequenti aggiornamenti, hanno predisposto una sola vite tra noi (consumatori) e la RAM o l'hard disk.
Per il resto delle componenti occorre smantellare il notebook, ma questo genere di upgrade avviene molto molto molto di rado e, soprattutto, quasi solo a seguito di un guasto.




Visto che ci siamo fatti scappare di bocca il target di clienti al quale il Toshiba Satellite A665 punta, tanto vale dare un'occhiata alle porte ed interfacce di comunicazione.
Con entusiasmo possiamo dirvi che sono presenti molte porte ed anche le interfacce più recenti: 2 porte Usb 2.0, una porta combo eSATA/USB (per il trasferimento veloce dei dati), un'uscita video analogica VGA, un'altra digitale (per connettere il notebook ai più recenti televisori HD), ExpressCard (per poter pensare - in un futuro prossimo - di implementare una Usb 3.0)


Il Toshiba Satellite A665 adotta una tastiera dalle dimensioni regolamentari. Ci è apparsa solida e ferma. Ne beneficia la battitura, che in questo modo è scevra di errori. I tasti infatti sono sufficientemente larghi e piatti, con dello spazio tra l'uno e l'altro, che evita spiacevoli ostruzioni.
La tastiera non si piega significativamente, anche sotto una battitura energica. La zona meno coriacea è quella centrale.
La battitura, oltre a non incespicare tra un bottone e l'altro, è molto silenziosa. Quando si pigia su un tasto non si ottiene in risposta il classico "click-clack".
Cosa molto apprezzata se lavorate al PC anche la sera e non volete disturbare i vostri compagni di stanza o famigliari.
Sono anche presenti dei bottoni multimediali per richiamare delle funzioni particolari con un solo gesto della mano.

La tastiera è retroilluminata su parecchi modelli, ma vi raccomandiamo comunque di leggere accuratamente le specifiche tecniche di ciò che state per acquistare PRIMA di concludere la transazione.

Il touchpad funziona altrettanto bene. Il dito scorre bene sulla superficie sensibile al tocco. I lag sono minimi e si verificano in coincidenza a movimenti rapidi ed improvvisi eseguiti con il dito.
E' supportato il multi-touch con la possibilità di personalizzarne la mimica.




Il notebook Toshiba Satellite A665 implementa uno schermo con diagonale da 16 pollici. La risoluzione massima è di 720p (1366x768) e il rapporto d'aspetto di 16:9.
Sommariamente anticipiamo che la qualità è molto buona (soprattutto entro un certo angolo di visuale), ma 720p è un valore piccino per un 16 pollici. Senza troppi giri di parole avremmo preferito una risoluzione da 900p. 768px in verticale sono sufficienti per una navigazione accettabile e per visionare all'incirca mezza pagina di documenti Word, non di più. Una 900p permetterebbe una migliore gestione di finestre e cartelle.
Se poi Toshiba avesse offerto almeno la possibilità di scegliere tra diverse proposte (tra le quali una 1920 x 1080 pixel non ci sarebbe dispiaciuta), di certo lo avremmo apprezzato molto.

Il contrasto è opportunamente accentuato, i colori appaiono sufficientemente vivi e precisi nelle loro tonalità.
Gli angoli di visualizzazione sono nella media. Quelli orizzontali permettono una piacevole condivisione dello schermo con più utenti. Quelli verticali, invece, cominciano ad inciampare in sovrapposizioni e diventano sempre più fatiscenti tra i 15 e 20 gradi di inclinazione rispetto al punto focale.


Il Toshiba Satellite A665 viene commercializzato con dei diffusori realizzati da harman/kardon (Noto marchio, con una lunga tradizione nel campo dei suoni); li potete visionare immediatamente sopra la tastiera.
Il suono emesso è diversi gradini sopra la media.
Il raggio raggiunto da alti e medi è soddisfacente (soprattutto se lo paragoniamo ai classici sfracelli dei notebook). I bassi sono solo accentuati, ma per lo meno apprezzabili. Non vi è un subwoofer dedicato, ma quando mai computer ed audio hanno avuto matrimoni felici?


Il sistema di raffreddamento compie un lavoro encomiabile. Il calore emesso dal portatile è minimo. Il tutto avviene in maniera silenziosa.
Se sommiamo questo aspetto a quello discreto della tastiera, l'A665 si propone prepotentemente come un computer portatile per chi adora le ore piccole o lavora in luoghi silenziosi, ma NON vuoti.
Il punto più caldo del portatile è quello vicino alla presa d'aria attraverso la quale viene escreto il calore. Durante i test che abbiamo eseguito è arrivato anche a 35°C ed in alcuni frangenti li ha anche sorpassati.

Per quello che riguarda l'autonomia della batteria, abbiamo impostato la luminosità dello schermo al 70% e, con modulo wireless acceso, abbiamo caricato ad intervalli di 60 secondi una pagina web di riferimento. Il sistema ha retto per 4 ore abbondanti.
Il risultato è buono per una 6 celle che deve supportare un monitor da 16 pollici.
E poi lo spirito di questo portatile è sedentario.
Non è stato realizzato per essere ballonzolato a destra e sinistra (ricordatevi del pannello a protezione dello schermo).


Il Toshiba Satellite A665 garantisce delle prestazioni solide. Il merito è tutto del processore di ultima generazione ad architettura Arrandale: Intel Core i5 460M dual-core. Sono presenti anche 4 GB di RAM ed una scheda grafica dedicata che, sebbene non offra dei valori esaltanti, riesce a tenere compagnia ai ragazzi con qualche gioco interessante: Nvidia GeForce 310M.
Processare dei video in alta definizione non è un problema. Sia che essi siano 720p che 1080p.
Avremmo preferito un hard disk che lavorasse a 7200 rpm al post dell'inflazionato 5400 giri al minuto. Le applicazioni si sarebbero aperte più rapidamente.

Ad ogni modo tutte le attività più comuni svolte all'interno di una casa sono eseguite senza problemi: navigare, utilizzare il Word, ascoltare musica, guardare video, film in alta definizione e proiettarli su uno schermo ad alta definizione. E' possibile anche modificare delle foto e video. Questi programmi, però, richiedono molte risorse ed il portatile potrebbe risultare leggermente più lento ed impacciato.




  • wPrime Multithreaded Benchmark (Test Processore - il punteggio minore indica un risultato migliore)
  • PCMark05 (Prestazioni complessive del sistema - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)
  • 3DMark06 (Prestazioni video e performance di gioco - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i5 460M (2.53GHz)
Scheda Grafica: Nvidia GeForce 310M - 512MB GDDR3
RAM: 4GB DDR3 RAM
Hard disk: 500GB 5400RPM (Toshiba MK5065GSX)
Monitor: 16 pollici 720p (1366x768)
Unità ottica: DVD SuperMulti (+/- Double Layer)
Wireless: 802.11b/g/n wireless
Batteria: 6 celle Ioni Litio - 48Wh
Dimensioni: 15 x 10 x 1.2-1.5 pollici
Peso: 2,96 KG
SO: Windows 7 Home Premium (64-bit)
Prezzo al dettaglio: $879.99 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics. Nel caso in cui il prodotto non fosse ancora presente sul mercato italiano, consultate il seguente retailing con prodotti presenti in Inghilterra. Una volta che avrete scelto un oggetto, selezionate la destinazione di spedizione ed il prezzo verrà ri-calcolato adeguatamente. Naturalmente se il venditore ha previsto questo genere di spedizione. Tutto è molto semplice anche se in inglese. Il garante del servizio è Amazon

LE PORTE
  • Lato frontale: Memory card
  • Lato posteriore: No porte
  • Fianco sinistro: VGA, Ethernet, HDMI, combo eSATA/USB 2.0, USB 2.0, ExpressCard
  • Fianco destro: Audio, 2 USB 2.0, unità ottica, alimentazione


IN CONCLUSIONE - Il Toshiba Satellite A665 è un 16 pollici che potrebbe tranquillamente rimpiazzare il vecchio ed ingombrante computer da scrivania.
Le prestazioni sono solide e sufficienti, per le pretese di una famiglia media. La qualità costruttiva è buona anche se non ci è piaciuto il pannello posto a protezione dello schermo. Il Satellite A665 non ama essere portato in giro.
Adotta un buon paio di diffusori audio. Possiamo anche usare l'aggettivo "OTTIMI", se li paragoniamo a quello che è il trend dei notebook.
Sono presenti molte interfacce di comunicazione e porte.
Manca la Usb 3.0, ma è presente lo slot ExpressCard attraverso il quale è possibile implementarla in qualsiasi momento.

PRO

Prestazioni solide
Look accattivante
Tastiera e mouse ineccepibili

CONTRO

Protezione scarsa del monitor

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)