lunedì 13 dicembre 2010

Recensione MSI Wind12 U250: netbook che si mantiene leggero, ma che offre prestazioni superiori alla piattaforma ATOM dual core

Senza fare un grosso sforzo di memoria, possiamo affermare che il Wind U100, ed i suoi successori, hanno fatto registrare in passato delle buone vendite.
I prodotti realizzati da MSI sono tutt'ora tra i più apprezzati e ricercati.

Oggi giorno l'evoluzione della gamma serie Wind U si chiama MSI Wind12 U250.
Come è facile intuire dal nome, le dimensioni di questo prodotto sono chiaramente di 12 pollici. Dimensione limite nel mondo dei netbook.
Ma non solo le dimensioni sono borderline. Infatti è l'intero dispositivo a rappresentare una via di mezzo tra i moderni netbook ed i classici notebook.
Si va a collocare in quella striscia di prodotti che chiamiamo: subnotebook.

L'MSI Wind12 U250 si basa su piattaforma AMD ultrathin di terza generazione. E' anche nota con l'appellativo di NILE.
I processori che vengono adoperati possono appartenere alla classe dei Turion II o a quella degli Athlon II. Per entrambi il processo produttivo è a 45 nanometri.
Viene supportata la RAM DDR3 che abbiamo imparato essere più prestazionale della Ddr2, rispetto alla quale fa registrare anche un 30% dei consumi in meno.

Per quello che riguarda il chipset, la scelta è ricaduta sull'RS800M con interfaccia di classe Mobility Radeon HD4200. Decisamente più veloce rispetto al modello passato HD 3000.


La configurazione, che prenderemo in esame in questo spazio, adotta un processore Athlon II Neo K325, dual core a 1,3 GHz di frequenza.
Le prestazioni che questo processore è capace di replicare fanno registrare numeri di tutto rispetto. Basti prendere come esempio il PC Mark Score di 2500 punti o il FutureMark 3DMark Vantage di 1319 punti (1024 x 768 pixel).
I numeri sono superiori a quelli di qualsiasi altro netbook dotato di processore Atom, anche dual core.

Diciamo che le prestazioni si avvicinano molto a quelle di un notebook equipaggiato con processore Intel CULV (Consumer Ultra Low Voltage).

Delle parole di lode dobbiamo spendere anche a proposito del sottosistema grafico. Infatti, nonostante sia integrato nel chipset, si comporta decisamente meglio di quanto non possa fare attualmente un Intel.

Abbiamo apprezzato tanto la dotazione di 4 GB di RAM che permettono all'utente di adoperarsi nell'uso di applicazioni di un certo peso. Sono presenti due moduli da 2 GB l'uno di produzione Hyundai a 667 MHz.

La scelta dell'hard disk è ricaduta sul veloce disco della Western Digital da 320 GB.




Il monitor ha una risoluzione di 1366 x 768 pixel. Non certo il massimo che un utente potrebbe pretendere per navigare su internet e leggere dei documenti WORD, però è il minimo accettabile. E purtroppo non è raro vedere netbook dalle risoluzioni inferiori ad una 700P.
La luminosità del pannello, la vivacità dei colori ed il contrasto (rapporto tra luminosità massima e minima) sono nella media.


La tastiera riesce ad approfittare delle dimensioni leggermente più grandi rispetto ad un netbook tradizionale. E' ampia quanto basta, anche se i tasti non sono molto distanziati l'uno dall'altro.
Tutto sommato la battitura ci è parsa scevra di errori e piuttosto piacevole.
Il touchpad funziona benone, anche se non abbiamo gradito la scelta degli ingegneri che hanno voluto realizzarlo con lo stesso materiale del palmrest. In questo modo non è facilmente distinguibile con la zona nella quale è impiantato.
I pulsanti sono separati e funzionano bene. Sono rumorosi, ma ci si può passare sopra.


La qualità costruttiva è molto valida. Le plastiche del telaio hanno una finitura che rimanda alle lavorazioni in fibra di carbonio, ma si tratta solo di un effetto ottico destinato a svanire mano a mano che ci si avvicina al portatile.

Il sistema di raffreddamento se la cava bene.
La ventola non risulta rumorosa, a meno di non impegnare il Wind12 U250 al massimo.
Il calore si avverte soprattutto se si utilizza il dispositivo sulle proprie gambe, ma non raggiunge mai livelli fastidiosi.
La temperatura della CPU raggiunge i 50 gradi, quando il sistema si mantiene in idle.

Per quello che riguarda le interconnessioni sono presenti 3 porte Usb, una uscita video analogica VGA, un'altra digitale HDMI, una RJ-45, 1 Memory card, microfono e cuffie.


Purtroppo in dotazione viene fornita una batteria da 3 celle con una capacità di 2.200 milliAmpere/ora. L'autonomia è ridotta e raggiunge solo le 3 ore.
E' comunque possibile trovare una configurazione con batteria più capiente. Dovrebbe arrivare a circa 5 ore.




CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: AMD Geneva(Platform: Nile) Dual core Processor K325
Scheda Grafica: ATI Mobility Radeon HD 4225
RAM: DDR3, 2 SO-DIMM slots, 2GB espandibile a 8GB
Hard disk: 2.5" 320GB SATA
Monitor: 12.1-pollici 1366 x 768 HD Ready
Unità ottica: NO
Wireless: 802.11b/g/n
Batteria: 3 celle ioni litio
Dimensioni: 297(L) X 190(D) X 24-31(H)mm
Peso: 1,3 KG
SO: Genuine Windows 7 Home Premium
Prezzo al dettaglio: €480 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics. Nel caso in cui il prodotto non fosse ancora presente sul mercato italiano, consultate il seguente retailing con prodotti presenti in Inghilterra. Una volta che avrete scelto un oggetto, selezionate la destinazione di spedizione ed il prezzo verrà ri-calcolato adeguatamente. Naturalmente se il venditore ha previsto questo genere di spedizione. Tutto è molto semplice anche se in inglese. Il garante del servizio è Amazon

PRO

Prestazioni brillanti per un netbook
Peso contenuto

CONTRO

Batteria poco longeva
Superficie Touchpad migliorabile

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)