lunedì 13 dicembre 2010

Computer portatile adatto a chi studia genio civile - Ingegneria Civile

Quando si deve acquistare un computer per lavoro, bisogna stare molto attenti alle specifiche e requisiti minimi dei quali si ha bisogno.
In questo articolo vediamo di trovare un notebook che sia all'altezza di coloro che studiano ingegneria civile.

Gli studenti di ingegneria necessiteranno sicuramente di un notebook dalla buona potenza di calcolo e di una più che discreta scheda grafica.
I programmi più utilizzati sono del genere AutoCAD, ETABS e MATLAB.
Cerchiamo, quindi, dei modelli che siano sufficientemente potenti, dallo schermo bello grande (così da non richiedere uno sforzo particolare della vista) e dall'ottima qualità costruttiva.



CONCLUSIONI


I programmi sfruttati dagli studenti di ingegneria sono solitamente abbastanza corpulenti. Per questo è meglio equipaggiarsi con RAM a sufficienza. Almeno 4 GB. Meglio se il portatile potesse arrivare a 6.

La RAM è una tipologia di memoria informatica caratterizzata dal permettere l'accesso diretto a qualunque indirizzo di memoria con lo stesso tempo di accesso.
Se il processore lo abbiamo paragonato più volte al cuore, pensiamo alla RAM come ai polmoni del sistema.
Più capienti saranno questi polmoni, più aria potranno incanalare e meglio il sistema riuscirà a gestire le applicazioni più pesanti.
Una cattiva scelta sul tipo e quantitativo di RAM cagionerebbe delle prestazioni anemiche...LENTE.

Attualmente in commercio è possibile indirizzarsi su due varietà di RAM. Le DDR2 e le DDR3. Le prime presentano delle velocità di allineamento che vanno dai 400 agli 800 MHz. Le seconde, invece, partono da 800 MHz per arrivare a 1.600 MHz.
Chiaramente il numero maggiore di Hz sottolinea una maggiore velocità di trasferimento dei dati gestiti dalla RAM. Sia in entrata che uscita.
Un'altra differenza, da non sottovalutare, è anche quella dei consumi. Le DDR3 consumano circa il 30% in meno.


Visto che vi abbiamo consigliato di adottare 4 GB (almeno) di RAM, ci vediamo "costretti" ad abbinare un sistema operativo che lavori a 64bit.
Ciò è necessario perchè un Windows a 32-bit riesce a riconoscere e sfruttare solo fino a 3,5GB di RAM.

Per quello che riguarda la potenza e la velocità nell'effettuare i calcoli, sarebbe possibile scegliere dei processori ad 1 core, 2 core o quad core.
Più core vengono tirati in ballo, maggiore sarà la potenza di calcolo.
Per riuscire a gestire al meglio dei programmi come l'AutoCAD è preferibile dotarsi di un quad-core. Il che si traduce nella scelta di un processore ad architettura Arrandale, Intel Core i7.

Nella scelta del processore, Intel è da preferire ad AMD nella capacità di riuscire ad implementare e gestire correttamente funzioni come l'hyper-threading (che migliora il multitasking) e il famosissimo Turbo Boost (che aumenta la frequenza di clock, quando è richiesta maggiore potenza di calcolo).



Orientarsi sulla scheda grafica è relativamente semplice. E' lapalissiano che una scheda dedicata sia nettamente migliore di una soluzione integrata su processore.
Ma che tipo di scheda bisogna adocchiare?
ATI Mobility Radeon HD 4870 o una Nvidia GeForce GTX 280M, sono delle schede discrete che alleggeriranno il lavoro del processore durante l'uso dei programmi di grafica spinta.

Una componente hardware sulla quale si potrebbero investire meno pretese è l'hard disk. Una unità allo stato solido o un disco fisso che lavori a 7200 giri al minuto sarebbero soluzioni più apprezzate. Garantirebbero una migliore gestione dei dati e delle applicazioni.
Ma bisogna anche dare un'occhiata al portafoglio, per scoprire quanto è rimasto del budget iniziale.
Raccomandiamo almeno 320 GB di spazio e, se è possibile farlo, scegliete un 7200 rpm al posto del 5400.


Una configurazione simile richiede un investimento vicino ai €2,000.00, in Italia e Europa. Non conosciamo francese e tedesco, ma cercando in Italiano e Inglese, i prezzi sono nettamente molto superiori all'America. Tanto da valutare se convenga o meno pagare le tasse doganali e comprare dal paese a Stelle e Strisce.
Se volete essere indirizzati verso qualche casa produttrice di computer portatili, vi suggeriamo di prendere in considerazione i resistenti Lenovo ThinkPad della serie W o il
Dell Latitude E6510.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)