© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Recensione Registry Fix: programma realizzato per i novizi, scevro di personalizzazioni e funzioni più interessanti (antiquato!)

Registry Fix è un programma per la pulizia del registro di sistema, e la sua ottimizzazione, che offre grandissime emozioni. Lo collochiamo tra il prestazionale Ultra Optimizer e il meno gradevole Error Fix.

L’installazione avviene normalmente come per qualsiasi altro prodotto. La procedura è guidata e “non ci si può perdere”.

Come gli altri software per la pulizia del registro di sistema, anche Registry Fix presenta alcune funzioni interessanti. Tra le più interessanti citiamo la possibilità di controllare e regolare i programmi che si avviano contestualmente al sistema operativo (rallentandolo di molto, alle volte) e quella di regolare le funzioni di Internet Explorer come toolbars, menus, etc.

Ma dobbiamo assolutamente sottolineare che sono assenti ingiustificate alcune funzioni. E’ impensabile che non si possa comprimere il Registro di sistema. Non si può programmare nessuna attività, bisogna eseguire tutto a mano.

E’ possibile creare dei backup del registro di sistema, ma devono essere gestiti a mano. Quindi qualora doveste dimenticarvi di intraprendere tale iniziativa e l’intervento a cuore aperto sul registro di sistema dovesse andare storto, si aprirebbe un vaso di pandora che difficilmente potrebbe essere chiuso. Insomma la serie di castronerie è lunghe per consigliarvene l’acquisto.

In più non abbiamo affatto apprezzato che non si possa eseguire un punto di ripristino sfruttando Registry Fix stesso. A quanto pare è il programma stesso a consigliarci di farne a meno.

L’interfaccia è semplice. Nulla ci ha colpito in modo particolare. La grafica è gradevole. Apprezzabile l’accostamento dei colori e l’uso di immagini belle grandi per illustrare passaggi e funzioni. Da questo punto di vista Registry Fix da l’impressione di essere ben organizzato. Peccato che ci sia poco da mettere in mostra.

Registry Fix punta senza mezzi termini ad una clientela di giovani leve che si trovano alle prese con i primi rallentamenti e crash del computer.
Costoro non rimarranno delusi ed avranno tra le mani un programma di poco sopra la sufficienza. Ma chi fosse già qualche passettino in là ed avesse già approfondito la conoscenza con il computer, sicuramente si troverà limitato. Incapace di eseguire delle personalizzazioni soddisfacenti e, soprattutto, privo di quelle funzioni che (a nostro avviso) un programma per la pulizia del registro di sistema dovrebbe offrire sempre e comunque.

Diciamo che Registry Fix meriti un 7 pieno. Forse ci potrebbe scappare anche un più o forse mezzo punto.
Il suo motore di scansione è, infatti, in gamba. Nei nostri test (abbiamo usato un computer la cui configurazione malconcia veniva ripristinata dopo ogni test) Registry Fix ha scovato e risolto 556 errori. Un valore numerico che è vicino ai risultati raggiunti dai programmi migliori.

L’assistenza c’è, ma abbiamo ricevuto una risposta solo dopo 84 ore. Inoltre è in inglese.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla