domenica 14 novembre 2010

Recensione HP ProBook 4425s, Prezzo: $1,208. Opinione: Ottima qualità realizzativa, ma prestazioni deludenti. Quel quad core doveva darci di più

Il ProBook 4425s è la variante AMD del omonimo e popolare notebook HP. Adotta un processore quad-core Phenom II ed integra una scheda grafica ATI Radeon 4250.

L'HP ProBook 4425s si presenta in maniera molto professionale. Parte del merito va sicuramente alla rifinitura in metallo spazzolato presente sui pannelli di protezione.
I notebook sono disponibili in colori che richiamano molto il bronzo o il rame scuro e questo conferisce ancora più solidità (seppur questa volta solo visiva) al 4425s rispetto alla generazione precedente dove la plastica la faceva da padrona.

La qualità costruttiva e la solidità del prodotto sono veramente buone e degne di considerazione.

In particolare la copertura in metallo regala all'HP ProBook 4425s quella protezione che ci augureremmo di trovare in tutti i portatili. Le zone del notebook che sembrano soffrire delle flessioni sono il palmrest e la griglia sopra gli speaker, ma la pressione da esercitare è veramente notevole.

Complessivamente il risultato è piacevole anche se un gradino sotto ai notebook del segmento business che vengono realizzati in lega di metalli (soprattutto alluminio).

Sostituire uno o più componenti hardware è un'impresa. Per accedere al processore, hard disk, RAM o modulo wireless, è necessario smantellare l'intero notebook.
Apparentemente non è presente nessun pannello d'accesso. Prima di potersi imbattere nelle componenti di cui sopra, è obbligatorio rimuovere 4 viti al di sotto della batteria, spostare gli altoparlanti, rimuovere altre 4 viti, che sostengono la tastiera. Una volta che si sarà spostata la tastiera si potrà accedere alla RAM.
Per accedere all'hard disk, invece, occorre rimuovere altre tre viti che stabilizzano il palmrest → rimuoverlo delicatamente → svitare altre tre viti che attorniano l'hard disk e poi potrete prenderlo tra le vostre mani.
Complicato. Troppo complicato, per i nostri gusti!




La dotazione di porte del ProBook 4425s è notevole per un prodotto delle siffatte dimensioni. Sono presenti 3 porte USB 2.0, una porta combo eSATA/USB, un'uscita VGA ed un'altra HDMI, LAN e modem. Sono anche presenti uno slot SDHC-card slot e ExpressCard/34 per future espansioni.
Infatti si potrà utilizzare un adattatore ExpressCard per implementare un'uscita Usb 3.0.


L'HP ProBook 4425s è dotato di uno schermo da 14 pollici WXGA con risoluzione 1366x768 pixel a struttura opaca.

Il colori ed il contrasto sono nella media. Nei nostri test abbiamo misurato il contrasto in 149:1 e la massima luminosità è stata di 166 nit, al centro dello schermo. I livelli di nero sono nella media per un tipico notebook appartenente al segmento business. La saturazione dei colori risente probabilmente del trattamento opacizzante. Ma a nostro modo di vedere è un compromesso accettabile per evitare quei fastidiosi riflessi dovuti al glossy.
Gli angoli di saturazione verticali non regalano emozioni esaltanti. Tra i 10 e 15 gradi di inclinazione verticale i colori mantengono la loro luminosità. Oltre, inizia una graduale degradazione. Meglio gli angoli di visualizzazione orizzontali. E' necessario sorpassare i 50/60 gradi prima che lo schermo diventi nero e non si possa distinguere più nulla.


Alla destra e sinistra del bottone d'accensione, poco sopra la tastiera, sono collocati due altoparlanti. La loro qualità è di poco sopra la media. Gli acuti sono discreti, i medi accennati, ma non esistono proprio le basse frequenze. Un paio di cuffie di ottima fattura o un impianto stereo ausiliario sono due soluzioni che noi preferiremmo.

L'HP ProBook 4425s adotta una tastiera dalle dimensioni tradizionali. E' molto facile da utilizzare e confortevole durante la battitura. I tasti sono piatti e non emettono un “click” assordante quando pigiati. La gestione dello spazio è eccellente.
Abbiamo ricevuto delle buone sensazioni anche da parte del touchpad. Grande sensibilità nel tradurre il tocco di un dito nel cursore del mouse.


L'HP ProBook 4425s presenta anche un ottimo sistema di raffreddamento. Il fondo del notebook e il palmrest (zona sulla quale stazionano i polsi di chi batte a macchina) sono per lo più sempre freschi, durante un uso normale. Però, le temperature salgono se si stressa fortemente il sistema. Durante i test abbiamo messo a dura prova la pazienza del 4425s e le zone che più si riscaldavano erano il fondo e la parte immediatamente sopra il lettore ottico.

Per quello che riguarda l'autonomia della batteria, abbiamo impostato la luminosità dello schermo al 70% e (con modulo wireless attivo) aggiornavamo ogni 30 secondi una pagina web di riferimento. In queste condizioni il sistema è rimasto attivo per SOLI 2 ORE. E' un risultato inaccettabile. Il modello di batteria che avevamo in dotazione era una 6 celle 47Wh. Abbiamo ripetuto il test più volte, ma niente. Il risultato era lo stesso. Siamo rimasti increduli. Ci aspettavamo un valore più elevato, soprattutto considerati i trascorsi dei modelli ProBook da 17 pollici che arrivavano alle 4 ore.


Dal punto di vista delle prestazioni ci aspettavamo molto dall'HP ProBook 4425s. Sulla carta i numeri c'erano. Ma nella realtà è stato un colpaccio aver registrato dei valori più bassi rispetto alla configurazione Intel.
Pretendevamo prestazioni superiori o per lo meno paragonabili ai Core i5, i3. Ma non è stato così. Date un'occhiata voi stessi ai risultati:




  • wPrime Multithreaded Benchmark (Test Processore - il punteggio minore indica un risultato migliore)
  • PCMark05 (Prestazioni complessive del sistema - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)
  • 3DMark06 (Prestazioni video e performance di gioco - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: AMD Phenom II P920 Quad Core
Scheda Grafica: Integrated ATI Mobility Radeon HD 4250
RAM: 4GB DDR3 1066MHz RAM
Hard disk: 500GB 7200RPM
Monitor: 14.0-pollici LED-backlit anti-glare HD display (1366 x 768)
Unità ottica: LightScribe DVD+/-RW
Wireless: Broadcom 4313 802.11b/g/n, Bluetooth 2.1, 1Gb LAN
Batteria: 6-Cell 47WHr
Dimensioni: 13.23 x 9.15 x 1.07-pollici
Peso: 2,30 KG
SO: Microsoft Windows 7 Professional (32-bit)
Prezzo al dettaglio: $1,208 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo e scopri le offerte su UniEuro o quelle Euronics. Nel caso in cui il prodotto non fosse ancora presente sul mercato italiano, consultate il seguente retailing con prodotti presenti in Inghilterra. Una volta che avrete scelto un oggetto, selezionate la destinazione di spedizione ed il prezzo verrà ri-calcolato adeguatamente. Naturalmente se il venditore ha previsto questo genere di spedizione. Tutto è molto semplice anche se in inglese. Il garante del servizio è Amazon

LE PORTE
  • Lato frontale: Luci di attività, SDHC-card slot,cuffie e microfono;
  • Lato posteriore: Batteria;
  • Fianco sinistro: Kensington Lock slot, Alimentazione, VGA, Ethernet, HDMI, eSATA/USB combo, 1 USB 2.0, ExpressCard/34 slot;
  • Fianco destro: 2 USB 2.0, modem, unità ottica;


IN CONCLUSIONE – L'HP ProBook 4425s ci ha provato. Ha tentato di portare una nuova aria al mondo dei notebook sempre più dominato da Intel, ma la scarsa autonomia della batteria ci sconforta molto. Sulla carta sembrava avere tutto per poterci fare sognare, ma i test ci hanno dato torto. Il modello che si basa sulla piattaforma Intel regala prestazioni più solide e maggiore autonomia. In tutti i benchmark eseguiti la configurazione con Phenom II è sempre al secondo posto. Dietro Intel. Ed omettiamo per favore il discorso consumi. Due ore scarse di autonomia per un notebook sono poche. Troppo poche. Chi desidera lavorare in mobilità, non può chiedere al bar cornetto, caffè e presa elettrica.

Un'altra considerazione bisogna farla sul prezzo. Il sistema AMD si rivela più costoso dei modelli Intel. Crediamo di avervi scoraggiato abbastanza. Ma è quello che pensiamo. E' il nostro parere tecnico.

Dal punto di vista del design e della qualità costruttiva siamo di tutt'altra opinione. Il ProBook 4425s fa una gran bella figura. E' solido, comodo ed anche il touchpad funziona alla grande.

PRO

Bel design
Grande qualità costruttiva
Tastiera molto confortevole

CONTRO

Prestazioni più scarse del modello Intel
Autonomia della batteria di soli 2 ore

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)