© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

PDF Converter 7.0: programma per convertire i file da .PDF ad Office e la gestionerealizzazione in generale del PDF

Un ottimo programma per la creazione, gestione e conversione dei file .pdf è senz’altro Nuance PDF Converter Professional 7. Noi avevamo 2 vecchie versioni e da tempo volevamo provare la 7 che porta con sé molte innovazioni.

Il programma fa proprio il motore di riconoscimento dei caratteri (OCR) del famoso Omnipage. Ciò consente una rapida e semplice conversione di un eventuale file pdf in un documento di Microsoft Office.

Un’altra caratteristica che tende a semplificare molto la realizzazione di un file PDF è il supporto drag and drop. Si può modificare il layout semplicemente selezionando e trascinando un grafico o un video. In più è possibile aggiungere dei contenuti a partire da file XPS, Word, Excel, PowerPoint, WordPerfect, JPG, BMP oTIF. Basterà trascinarli all’interno del programma perchè vengano convertiti nel formato corrente.

Del tutto nuova è la possibilità di implementare una toolbar per i principali browser di navigazioni Internet: Explorer, Firefox, Chrome.

La particolarità di questa barra è che consente all’utente di modificare i file PDF aperti durante la navigazione. Si possono ad esempio aggiungere delle note o convertire dei moduli statici in pdf.

Secondo il comunicato stampa rilasciato da Nuance, la conversione da PDF a Word, Excel, PowerPoint e Corel WordPerfect è migliorata del 20%.
Ora, non siamo riusciti a quantificare il miglioramento, ma la resa è buona e fa risparmiare tanto tempo e denaro, evitando quelle tortuose e prolisse ri-battiture.

Un’altra caratteristica che abbiamo apprezzato molto è il fatto che Nuance PDF Converter Professional 7 sia in grado di gestire direttamente uno scanner per un o più eventuali acquisizioni di documenti. Inoltre, grazie alla collaborazione con Microsoft, permette di inserire, all’interno dei PDF, dei file multimediali creati con Silverlight.

“Looks-Like Search”, in più, consente di rintracciare all’interno di un documento pdf tutti quegli elementi simili a livello di struttura. In questo modo, ad esempio, si può risalire (tramite un solo click) a tutti i numeri di telefono presenti nella pagina; o alle email; o indirizzi, etc…

Il numero di sistemi content management supportati è cresciuto. Adesso ci si potrà interfacciare con Microsoft SharePoint, Autonomy iManage WorkSite, OpenText DocsOpen, Connectivity Solutions e LiveLink.

La sicurezza dei documenti viene aumentata grazie al fatto che più file vengano appiattiti in un unico file e formato. La modifica diventa veramente ostica.

Naturalmente Nuance PDF Converter Professional 7 è compatibile con Windows 7 del quale supporta la famosa jump list attraverso la quale si potranno visionare i file pdf più utilizzati; o quelli recenti; o accedere a comandi quali creare un PDF, convertire un PDF, digitalizzare un documento.

I requisiti minimi di sistema sono un computer che adotti un processore Intel Pentium III o di generazione successiva. Più il PC è potente, meglio si sarà in grado di gestire il programma. 512 MB di RAM (meglio se 1 GB). Internet Explorer 7. 500 MB di spazio libero all’interno dell’hard disk + 50 MB per l’installazione. Accesso ad internet per la registrazione del prodotto e la sua attivazione ed ottenere gli aggiornamenti del caso.
Inoltre per poter salvare i proprio file in DOCX, XLSX and PPTX è necessario aver installato Microsoft NET 3.0+ Framework, se si usa Windows XP.

In commercio sono presenti sia la versione PDF Converter Professional 7 (ad un prezzo di 99 euro) che la Enterprise. Quest’ultima però è disponibile solo in pacchetti multi-licenza al prezzo di €126.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *