domenica 3 ottobre 2010

E' vero che le batterie vanno scaricate del tutto ogni un tot di mesi?

Una delle domande che ci rivolgono più spesso è quella sulle batterie dei telefonini, notebook, etc...

Ci chiedono: "E' vero che di tanto in tanto la batteria andrebbe scaricata completamente per mantenere nel tempo una capacità costante?"

Un tempo questo era vero. Ma è storia passata. Infatti “anticamente” le batterie al nichel-cadmio godevano di pessime proprietà elettriche. Ed allora era veramente importante mettere sotto carica la pila solo e soltanto qualora fosse realmente scarica. Altrimenti si rischiava di ridurre sensibilmente la sua capacità di carica a causa del cosiddetto “effetto memoria”.

Oggi però la situazione è cambiata grazie alle moderne batterie al litio che offrono prestazioni notevolmente superiori, non soffrono l'effetto memoria e possono essere create in tante diverse forme. Una vera manna per i produttori.

Il consiglio dei produttori per quello che riguarda la carica è di lasciar “scaricare del tutto” la batteria dopo 30-50 cicli di carica. Ma è una questione pratica più che necessaria.

Se infatti prendiamo ad esempio i notebook, allora il sistema operativo tende a perdere di precisione nell'indicare la corretta carica della batteria. Quindi questa procedura serve più per ricalibrare l'indicatore di carica che per altro.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)