© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

E’ possibile utilizzare gli stessi programmi in voga su Windows anche su altri sistemi operativi?

Una delle convinzioni più diffuse tra chi usa il computer è quella che i software utilizzati su Microsoft Windows non possano funzionare su altri tipi di sistemi operativi.

In realtà sono parecchi anni che molti dei programmi tipicamente utilizzati su Windows funzionino anche su Linux o Apple OS X.

Nel primo caso occorre appoggiarsi a Wine. Nel secondo andrà benissimo Crossover, che permette l’esecuzione del codice Windows su Macintosh.

A parte queste due soluzioni molto conosciute nell’ambiente informatico, esiste un’altra opzione.
Un software che, al posto di appoggiarsi su un processo di traduzione, punta a presentarsi come il primo sistema operativo gratuito che è compatibile in maniera diretta con tutti i programmi binari di Microsoft Windows.

Questo progetto rivoluzionario si chiama ReactOS. Si basa su Kernel Window NT e, attraverso delle tecniche di clean room reverse engineering, riesce a ricreare da zero un intero sistema operativo. In questo modo sarà possibile utilizzare dei programmi pensati appositamente perchè funzionino esplicitamente con questo o quel sistema operativo.

Purtroppo la compatibilità del programma non ha raggiunto attualmente dei livelli accettabili. Il progetto è ancora in fase sperimentale. Chiunque volesse tenersi aggiornato può scaricarlo e provarlo anche all’interno di una macchina virtuale. E’ compatibile con Vmwre o VirtualBox.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *