© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Upgrade modulo wi-fi: Come aggiornare la scheda wireless in un computer portatile notebook

Nella sua turbolenta esistenza un notebook può andare in contro a dei piccoli interventi. Uno di questi potrebbe essere la sostituzione della scheda wireless. Magari per un semplice upgrade o per uno sfortunato malfunzionamento.

Benché sia possibile prendere in considerazione la possibilità di utilizzare un’interfaccia esterna su porta Usb, soprattutto per coloro che non se la sentono di intervenire manualmente sul modulo wireless, in questo articolo cercherò di rendere in maniera più chiara possibile tutti passi da compiere per sostituire il modulo Wireless senza portare il PC all’assistenza tecnica.

Prima di cominciare ad ogni modo devo avvisarvi che per passare da un vecchio standard di comunicazione al nuovo e più veloce 802.11n bisogna prima verificare quante antenne ci siano all’interno del portatile.

Se sono tre, non ci saranno problemi e si può tranquillamente lasciare un cavo scollegato (solitamente tocca al cavetto bianco). Se invece si possiedono solo due antenne, allora bisognerà scegliere una scheda wi-fi che sia fornita di due connettori.
Infatti sarebbe sconveniente collegare solo due dei tre connettori di una eventuale scheda. Il portatile funzionerebbe, ma non al massimo della propria efficienza.

Inoltre è molto importante controllare il formato della scheda. In alcuni notebook molto sottili è in voga il formato half-size che risulta incompatibile con quello standard per via delle misure d’ingombro diverse.

Guida alla sostituzione della scheda wireless:

1. Rimuovere la batteria


Per prima cosa sganciate qualsiasi periferica e dispositivo connessi al portatile. Spegnetelo. Rimuovete il cavo dell’alimentazione e capovolgetelo. A questo punto rimuovete la batteria e, solo dopo aver tolto la batteria, provate ad accendere il computer. Schiacciate più volte il tasto power on e tenetelo premuto per qualche secondo.

Inoltre, poiché le scariche elettrostatiche (ESD) possono danneggiare i componenti elettronici, prima di iniziare qualsiasi procedura, assicuratevi di scaricare l’elettricità statica toccando per breve tempo un oggetto metallico collegato a massa.

Poi mettete nuovamente il notebook a pancia sotto e tenete il giravite a portata di mano.

2. Aprire lo sportello


Sul fondo del portatile possono essere presenti più scompartimenti che danno un accesso separato alle diverse componenti del sistema. O gli ingegneri potrebbero aver optato per un ingresso unico. Ad ogni modo valutate attentamente la vostra personale situazione e rimuovete il coperchio che vi concede l’accesso al modulo wireless.

Una volta che avrete di fronte la scheda, assicuratevi di prendere nota del numero di antenne presenti. Il loro numero deve essere uguale a quello degli agganci sulla nuova scheda.
Segnatevi la posizione dei cavetti ed il colore dei cavetti. Sulla scheda i connettori sono numerati.

3. Rimuovere la vecchia scheda


Staccate delicatamente i cavi. Occorre tirarli verso l’alto. Ci saranno delle viti che fissano la scheda al telaio del notebook. Rimuovetele e riponetele all’interno di un bicchiere, per esser sicuri di non perderle.

Sollevate la scheda di circa 45 gradi ed estraetela dal connettore Mini PCi.

4. Nuova scheda wireless


Non resta che inserire con molta cautela la nuova scheda wireless. Sempre con una inclinazione di 45 gradi cercate di inserirla all’interno del connettore Mini Pci che vi ho segnalato con una freccia nell’immagine che segue. Quindi non resta che collegare i cavi delle antenne attraverso una banale pressione sui punti di presa.


Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo esistono delle nuove schede molto piccine. Hanno un taglio diverso. Viene chiamato half-size. Il connettore è uguale, ma la posizione delle viti non combacia. Prestate molta attenzione al momento dell’acquisto.

Per ulteriori consigli sulla gestione del notebook consultate questo articolo: Consigli per ottenere il massimo da un notebook: cernita dei migliori “trucchi” da utilizzare sui computer portatili.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla