© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Toshiba aggiorna i notebook Qosmio, Satellite, etc, con il WiMAX. Portatili che supportano la nuova tecnologia di connessione ad Internet

Una notizia che ci fa veramente piacere è quella che Toshiba abbia finalmente apportato degli aggiornamenti ai suoi prodotti Qosmio e Satellite con la nuovissima tecnologia 4G WiMAX.

Per chi non lo conoscesse il WiMAX è una tecnologia wireless che tiene banco da tempo sulle discussioni degli appassionati d’informatica, perchè potrebbe far abbassare notevolmente i costi di gestione (e quindi anche degli abbonamenti), eliminare il digital divide presente in molti paesi del mondo e regalare una banda maggiore agli abitanti di internet. Questa tecnologia è già presente in 54 città di tutto il mondo. In Italia credo che la situazione vada un po’ più a rilento a causa di impicci politici e lobby d’interesse. Ma le mie sono solo supposizioni di un osservatore esterno che di tanto in tanto si fa una vacanzina nel bel paese.

Satellite A665 è un notebook da 15.6 pollici che è disponibile con processori appartenenti alla famiglia degli Intel Core iX più (a discrezione dell’acquirente) delle schede grafiche Nvidia.

I modelli che prevedono l’aggiornamento alla tecnologia WiMax sono i Satellite A665-S6086, Satellite A665-S6094, Satellite A665-S6097 Satellite A665-S6098 ed il notebook capace di tecnologia 3D: il Satellite A665-3DV6. I prezzi suggeriti dalla casa produttrice partiranno dai 600 euro.

Il Satellite M645 è un notebook da 14 pollici che si propone come valida stazione multimediale mobile. Implementa dei processori Core iX e la tecnologia a supporto del WiMax sarà disponibile sui modelli Satellite M645-S4063 e Satellite M645-S4070 il cui prezzo di partenza sarà attorno ai 560 euro.

Portege R705, modello da 13,3 pollici, è un notebook ultra-portatile dedicato al settore business. Le sue caratteristiche principali sono il processore Intel Core iX e la tecnologia Intel Wireless Display. Il notebook ad adottare l’interfaccia per il WiMax sarà il Porgege R705-P35. Il suo prezzo di partenza dovrebbe aggirarsi sui 670 euro.

Il Satellite E205 è un notebook da 14 pollici appartenente alla categoria degli entry-level. E’ commercializzato con precessori Intel Core i5 e scheda grafica Nvidia GeForce G310M forte della tecnologia Nvidia Optimus. Sono presenti anche una tastiera a retroilluminazione e l’Intel Wireless Display. Il modello compatibile con WiMax sarà il E205-S1980. Il suo prezzo di partenza si aggirerà attorno agli 800 euro e sarà un’esclusiva di Best Buy.

Per quello che riguarda i modelli che riscuotono sempre un grande successo sul mercato, Qosmio X500 e X505, sono ora disponibili con scheda grafica Nvidia GeForce GTX 460M (1,5 GB di memoria dedicata) che supporta DirectX 11 e Nvidia CUDA, display da 18.4-pollici, harman/kardon speakers, tastiera retroilluminata, lettore Blu-ray, doppio hard disk o SSD. Sarà disponibile a partire dal 26 settembre (tra due giorni) a circa 960 euro.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla