mercoledì 18 agosto 2010

Recensione Dell Studio XPS 16, Prezzo: €1,660.00. Opinione: Alta qualità in ogni settore. Prestazioni da urlo e dotazione porte completa

Il Dell Studio XPS 16 è il portatile più potente offerto da Dell dopo l'Alienware. Recentemente l'azienda americana ha apportato alcuni aggiornamenti ai processori (aggiungendo i Core - i) ed alle schede grafiche (ampliando il catalogo delle ATIgraphics). Naturalmente il prezzo varia a seconda della configurazione. Quello che andiamo ad analizzare in questo articolo è un vero e proprio gioiellino il cui prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai €1,660.00.

Il Dell Studio XPS 16, non appena lo si tira fuori dall'imballo d'acquisto, appare il notebook dei contrasti. E' sottile ma largo, elegante ma ingombrante. Le rifiniture son fatte con una vernice ad effetto lucido che sta alle impronta delle dita come il miele alle api. Tenerlo pulito durante i giorni di prova mi è costato tanta fatica.

La costituzione dell'XPS 16 è praticamente quasi completamente di plastica anche se abbastanza robusta ed efficace nello scaricare senza danni gli urti subiti dal notebook.
Le cerniere sono molto solide ed occorrono due mani per aprire senza patemi d'animo lo schermo e posizionarlo come meglio lo si desidera.

Certamente potrebbe non sembrare molto solido per tutti quelli che erano abituati alla compattezza di modelli più piccini, ma bisogna tenere a mente una cosa semplicissima: il Dell Studio XPS 16 è un 16 pollici. Troppo grande perchè si possa anche solo pretendere di non udire neppure un labile scricchiolio quando si afferra il notebook con due mani, magari per riporlo in una borsa.

Togliendo l'intera copertura presente alla base, è possibile accedere direttamente ad hard disk, ram, modulo wireless e prepararsi per un eventuale upgrade. Ipotesi molto lontana vista la configurazione a dir poco potente del modello analizzato. Comunque anche l'eventualità più scomoda, che potrebbe prevedere la sostituzione della tastiera, non è cosi scocciante come potrebbe risultare su molti modelli di notebook.

Il Dell Studio XPS 16 adotta uno schermo da 16 pollici che è WOOOW! Non ci sono altri termini per poterlo descrivere. La risoluzione nativa è una 1920 x 1080 (1080p, full HD). I colori sono particolarmente vibranti e saturi all'inverosimile. Il contrasto è perfetto ed i livelli di nero danno il meglio di sé una volta spente le luci nella stanza ed avviato un film con molte scene dark.
Ritengo un po' limitata la luminosità raggiunta dal display che a mio parere è poco propenso ad “uscire fuori di casa” e lavorare all'aperto. L'esterno è decisamente troppa luce.
Gli angoli di visualizzazione orizzontali sono una meraviglia. Sorpassati i 50° di deflessione i colori cominciano a tendere poco poco al rosso, ma nulla di chè. A circa 90° è ancora possibile visionare benone lo schermo. Condividerlo in compagnia è un vero piacere. Bene anche gli angoli di visualizzazione verticali che reggono per circa 40-50° prima che i colori comincino a sbiadirsi o a sovrapporsi.
La rifinitura di tipo glossy inoltre aiuta molto il mantenimento di un grado di visione accettabile anche se i riflessi potrebbero essere un problema.

Sul monitor sono anche presenti un microfono ed una webcam che potrebbe essere utilizzata per una sorta di riconoscimento facciale come password d'accesso. La funzione sembra molto interessante, ma (a quanto mi è parso) funziona ad intermittenza. Le immagini vengono riprodotte un pochino granulari. Per questo consiglio un eventuale secondo acquisto di una webcam e microfono esterni che vi possano garantire una migliore acquisizione video ed audio.

Gli altoparlanti assicurano quello che potrebbe considerarsi il minimo sindacale. Per una stanza piccola vanno bene. E' anche presente un subwoofer, ma non aspettatevi chi sa che cosa.

La tastiera è solida e confortevole. Forse serve un pochino di rodaggio perchè le dita possano trovare con puntualità i tasti giusti (probabilmente troppo vicini). Bene la retroilluminazione che consente una visione efficace dei tasti anche in condizioni di scarsa luce. Sono presenti tre regolazioni modulari dell'intensità di illuminazione. Bassa, alta e spenta.
Anche il touchpad funziona in maniera gradevole.

Il sistema di raffreddamento è buono, ma non c'è nulla da fare. Anche il solo navigare o guardare dei video potrebbe rendere il notebook “leggermente” caldo. La potenza di calcolo è veramente troppa perchè il sistema possa stare al fresco. Ad ogni modo il calore non è fastidioso. Per lo meno non lo è mai stato per me neppure durante i test che hanno messo a dura prova il sistema.
Potete quindi già anticipare il discorso che riguarda la silenziosità. Durante un uso blando, il Dell Studio XPS 16 è sufficientemente silenzioso. Ma quando l'uso diventa moderato o pesante, le ventole si fanno sentire. Certamente non interagiranno mai negativamente con la visione di un film o un gioco (il rumore sarebbe coperto dall'audio) però in una stanza silenziosa le ventole potrebbero venire a noia.

L'autonomia della batteria è di circa 2 ore e 30 minuti. Non molto, ma con tutti questi cavalli sotto il cofano (passatemi il paragone automobilistico) è già tanto. Il test è stato eseguito impostando la luminosità dello schermo al 70% e poi aggiornando una pagina web ogni 30 secondi.

Per quello che riguarda le prestazioni il Dell Studio XPS 16 è impressionante. Non è un notebook tipicamente da gioco, ma si adatta benone al gaming. Per un utente medio l'XPS 16 è decisamente troppo. Costituisce un'ottima alternativa al computer da scrivania di casa. Sceglierlo come notebook di riferimento al quale collegare stampante, scanner...e tutto quello che una postazione di lavoro famigliare potrebbe prevedere sarebbe l'ideale. Se lo avete già acquistato, vi faccio i miei complimenti per l'ottima scelta e vi invito ad eseguire dei test e confrontarli con i miei risultati.




  • wPrime Multithreaded Benchmark (Test Processore - il punteggio minore indica un risultato migliore)
  • PCMark05 (Prestazioni complessive del sistema - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)
  • 3DMark06 (Prestazioni video e performance di gioco - il punteggio maggiore indica un risultato migliore)


CARATTERISTICHE TECNICHE DEL MODELLO PRESO IN ESAME:

Processore: Intel Core i7 720QM (1.6GHz/2.8GHz Turbo Mode, 6MB Intel Smart Cache)
Scheda Grafica: ATI Mobility Radeon HD 4670, 1GB
RAM: 6GB DDR3, 1333MHz (4GB + 2GB)
Hard disk: 500GB 7200RPM (Seagate Momentus 7200.4/ST9500420ASG)
Monitor: 16” 1080p (1920x1080) RGBLED
Unità ottica: Blu-ray Rewritable drive
Wireless: Intel Wireless WiFi Link 5300AGN
Batteria: 9 celle ioni litio (85Whr)
Dimensioni: 15.15” x 10.02” x 0.95”/1.34”
Peso: 2,86 KG
SO: Microsoft Windows 7 Home Premium, 64-bit
Prezzo al dettaglio: €1,660.00 (prezzo indicativo che può cambiare in base alle richieste del mercato) controlla se è in catalogo

LE PORTE
  • Lato frontale: Luci d'attività (Hard drive, Bluetooth, WiFi, and WLAN)
  • Lato posteriore: Batteria
  • Fianco sinistro: Kensington Lock slot, VGA , 1000Mbps Ethernet, Displayport, HDMI, 2x USB 2.0, jack per microfono e 2x cuffie
  • Fianco destro: Expresscard port, Media card reader, Mini IEEE 1394, Slot-loading Blue-ray RW drive, eSATA/USB 2.0 combo e alimentazione


IN CONCLUSIONE – Il Dell Studio XPS 16 è un gioiellino. E' molto bello, lucido ed elegante. Le sue prestazioni sono elevate. Possiede un monitor che è uno tra i migliori (forse il migliore) che io abbia visto e testato negli ultimi 4 mesi. La durata della batteria è più che accettabile e la garanzia è eccezionale grazie alla solita professionalità di Dell. Se dovessi rintracciare anche degli aspetti negativi, mi appiglierei alla qualità costruttiva che è migliorabile e al sistema di raffreddamento che poco efficace quando il computer è sotto stress.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per le email ed i commenti di stima ed apprezzamento. Mi scuso in anticipo se non riesco a ringraziarvi tutti di cuore! Alessandro.

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)