© Tutti i diritti riservati e proprietà di computerprogrammi.com

Schermata blu d’errore su Windows 7: Cosa fare se il computer si blocca e si riavvia senza motivo

Un HP Pavilion 6250 dotato di processore AMD quad core a 64bit e di monitor HP incorre nel seguente problema: il computer in maniera del tutto casuale tende a bloccarsi e riavviarsi. Al riavvio appare una schermata che avvisa l’utente del problema che ha momentaneamente cagionato il riavvio del sistema.

I dati del problema sono i seguenti:

Problem Event Name BlueScreen
OS Version 6.1.7600.2.0.0.768.3
Locale ID 1033
BCCode 116
BCP1 FFFFFA800787F010
BCP2 FFFFF88004829490
BCP3 0000000000000000
BCP4 0000000000000002
OS Version 6_1_7600
Service Pack 0_0
Product 768_1
File che descrivono il problema C:WindowsMinidump110209-17316-01.dmp
C:UsersMolsonAppDataLocalTempWER-1178946-0.sysdata.xml

Il problema di fondo è che, da quando Windows utilizza delle modalità d’uso differenti (utenti amministratori ed ospiti) e separate modalità kernel che utilizzano un determinato spazio della memoria, gli errori di sistema che implicano un blocco e conseguente riavvio sono solitamente causati da piccole separate porzioni kernel implicate nell’utilizzo di: programmi di terze parti, unità hardware e relativi driver, applicazioni come antivirus o utility per il backup, etc…

Nota: il kernel costituisce il nucleo di un sistema operativo. Si tratta di un software avente il compito di fornire ai processi in esecuzione sull’elaboratore un accesso sicuro e controllato all’hardware. Dato che possono esserne eseguiti simultaneamente più di uno, il kernel ha anche la responsabilità di assegnare una porzione di tempo-macchina e di accesso all’hardware a ciascun programma (multitasking).

Per risolvere il problema vi invito a seguire la seguente procedura.

1. Inizializzate il computer in safe mode (modalità provvisoria). Modalità diagnostica attraverso la quale il sistema operativo carica solo quei programmi ritenuti strettamente necessari per la sua esecuzione in totale sicurezza.

2. Disabilitate temporaneamente tutte quelle periferiche superflue come unità ottica, modem ed altre componenti hardware esterne. Per farlo andate in Device Manager → programma nelle applicazioni Windows che consente all’utente di visionare e cambiare le configurazioni delle componenti fisiche installate nel sistema → se avete difficoltà a trovarlo scrivete “Gestione dispositivi” o “Gestione periferiche” all’interno del box di ricerca che trovate allo start menù.

Per chi si trovasse alle prime armi ecco la procedura:

a) Recatevi allo Start Menù e nel box di ricerca scrivete “DEVMGMT.MSC”. Poi date l’invio.

b) Si dovrebbe aprire la finestra “Gestione dispositivi”. Qualora vi venisse richiesto di inserire una password o di confermare, fatelo.

c) Nel menù ad albero saranno presenti diverse voci. Espandete quella relativa a “Controller audio, video e giochi”.

d) Selezionate la voce che fa capo alla scheda audio istallata sul computer e cliccatela con il tasto destro del mouse → scegliete l’opzione “Proprietà” → cliccate su Driver e poi scegliete di disabilitarli (OCCHIO NON VI HO DETTO DI D I S I N S T A L L A R L I). Infine confermate.

e) Utilizzate la stessa procedura per altre voci presenti nell’elenco ad albero: Modem, scheda di rete, unità ottica, etc… (Non dovrebbe essere possibile disabilitare la scheda video).

f) Riavviate il computer.

Ora che avete riavviato il computer normalmente andate in:

a) Start e digitate all’interno del box di ricerca “MSCONFIG” e date l’invio.

b) Si aprirà la finestra delle Configurazioni di sistema. Qualora vi venisse richiesto di inserire una password o di confermare, fatelo.

c) Recatevi nella scheda “Servizi” → in basso troverete una voce: “Nascondi tutti i servizi Microsoft”. Selezionatela. Se non dovesse diventare grigia, provvedete a disabilitare manualmente ogni singolo servizio presente in quella scheda.

d) Accedete alla scheda “Avvio” → cliccate su “Disabilita Tutto”.

e) Salvate i cambiamenti e riavviate il computer.
Naturalmente se volete avviarlo in modalità provvisoria potete entrare nella scheda “Opzioni di avvio”, prima di salvare e chiudere la finestra, e selezionare la voce “Modalità provvisoria”.

Per riportare le cose alla normalità entrate sempre in “Configurazione di sistema” → nella scheda generale è presente la voce Avvio Normale selezionatela (o scegliete Avvio Selettivo, se preferite) e riavviate il sistema.

3. Adesso che avete ripuliti il BOOT ed il Device Boot, eseguite una scansione approfondita del sistema.

Se il problema non dovesse palesarsi, allora è probabile che navighiate a vista. Quindi vi consiglio di appropriarvi del minidump (%systemroot%minidump) e farvi aiutare da un tecnico. Attraverso questo file si può risalire al problema che affligge il computer.

Se, ad esempio, il file menziona un errore a carico della scheda grafica (VIDEO_TDR_FAILURE (116) caused by the nvlddmkm.sys), allora la migliore strategia è quella di disisntallare i driver della scheda, cercare dei nuovi driver ufficiali e più recenti (o comunque non corrotti) ed installarli.

Accedere al minidump e controllare che sia attivo sul proprio computer

Il Minidump viene creato automaticamente dopo un crash o una schermata blu (Blue Screen). La posizione del file solitamente è C:windowsminidump, ma è comunque possibile sceglierla ed attivare l’operazione.
La cartella sarà presente soltanto se il computer è impostato perchè scriva piccoli file dump durante il BSOD – Blue Screen of Death (BSoD, chiamata comunemente Blue Screen o Schermata Blu) .

Per accertarvene recatevi in Start → Run → “sysdm.cpl” → Scheda Avanzate → Avvio e Ripristino (Avvio del sistema, errori del sistema e informazioni di debug)

Come approfondimento consiglio la lettura di questa pagina.


Chi sono? admin

Mi presento. Sono Alessandro, un appassionato di computer e tecnologie. Nel 2008 ho aperto questo sito internet soprattutto per avvicinarmi al mondo dei blogger e capirne meglio la comunicazione e le potenzialità markettare in Italia (in realtà ho fatto la stessa cosa negli USA, dove ho studiato e dove ho vissuto a lungo). Attualmente (2017) lavoro come Business Developer e CMO, ma la mia passione per i computer e le innovazioni tecnologiche si è conservata integra. Purtroppo con l'età arrivano anche responsabilità sempre più pesanti ed il tempo libero da dedicare oggi al blogging è praticamente zero (anche perchè ho una famiglia numerosa e probabilmente conoscete già la mia dolce metà, Viola, ed il suo impegno in campo sociale con un bellissimo sito internet di salute e benessere - del quale curo la parte tecnica e verso il quale vi indirizzo nel caso in cui voleste mettervi in contatto con me ma non ci riusciate. In altre parole rivolgetevi al vero principale, perché in casa - e fuori - si fa quello che dice Lei :) COMMENTI: ho deciso di lasciare la possibilità di commentare gli articoli per far in modo che voi lettori possiate aiutarvi a vicenda in caso di problemi. In fede, Alessandro Tesla